Blog di

di Alessandro Oliva

Bari, pignorato un giocatore per pagare debiti agli steward dello stadio

Blog post del 30/01/2014

Nel calcio della crisi, succede anche questo. Che una società ottnega il pignoramento del cartellino di un giocatore di calcio per dei debiti non onorati. Il caso è quello del Bari, che si è visto pignorare il calciatore Cristian Galano - ovvero quello che in rosa vale di più - da un'azione legale promossa dalla società che gestisce gli steward dello stadio San Nicola. E che deve ricevere dal club pugliese ancora 70mila euro di arretrati. In caso di cessione del giocatore durante il calciomercato, la Lega di Serie B (presso la quale è stato effettuato il pignoramento) dovrà soddisfare tale debito. E sarebbe la prima volta nel nostro calcio. 

Galano

Non è invece il primo pignoramento subìto di recente dal Bari. Di recente, è toccata la stessa sorte ai trofei della squadra, oltre ad alcune maglie storiche esposte in bacheca. Il tutto per raggranalleare 10mila euro da girare auna società di servizi sportivi che attendeva di essere pagata dal club biancorosso: «È una normale azione legale — spiegava all'epoca dei fatti, circa due mesi fa, Francesco Vinella, amministratore unico del club — non vedo nulla di strano. C’è una contestazione di pagamento, vedremo chi avrà ragione». C'erano poi da pagare gli stipendi di settembre-ottobre ai calciatori: «Rispetteremo questa scadenza, non ci sono problemi. La situazione, ripeto, è sotto controllo».

E invece, il nuovo pignoramento. A questo punto, l'unica soluzione è vendere il club e trovare una nuova proprietà capace di ripianare i debiti. Al momento, la famiglia proprietaria, quella storica dei Matarrese, ha un unica trattativa avviata da tempo con l'imprenditore varesino Guido Borghi, che verrebbe affiancato da una cordata di altri inudtriali che dovrebbero affiancarlo. L'idea è quella di cpoinvolgerlo subito nell'operazione, per immettete nelle casse del Bari quei soldi freschi che gli consentirebbero di restare a galla, per poi cedergli le quote di maggioranza del club a fine stagione. 

Argomenti: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Delitto Garlasco, Alberto Stasi condannato a 16 anni

I giudici hanno escluso l’aggravante della crudeltà contestata e hanno applicato lo sconto per il rito abbreviato, pari a un terzo della pena

Svolta storica tra Stati Uniti e Cuba: verso la fine dell'embargo

Liberato Alan Gross, un cittadino americano detenuto da cinque anni

Andrea Pirlo non è sinti. E a dirlo è proprio lui

La leggenda delle origini Sinti del calciatore della Juventus, smentita da lui stesso
SHARE

Come superare le feste senza ingrassare

Il Natale è uno dei periodi peggiori per chi vuol perdere peso. Consigli per vincere le sfide
SHARE

Il terzo segreto della satira: tra tv, web e Renzi

Un pomeriggio da comparsa nel backstage del Terzo Segreto di Satira. Tra battute e riflessioni
SHARE

Quella volta che il doppiaggio fu un capolavoro

Come un dialoghista rese la versione italiana di Frankenstein Junior meglio dell'originale
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

L'addio di Napolitano: «Parlare di voto o di scissioni evoca l'instabilità»

Il saluto del presidente alle alte cariche dello Stato promuove il governo Renzi: «Procedere senza stop s

Caprarica lascia Agon Channel: “Montavo i servizi nei container”

Il giornalista ex Rai abbandona il canale albanese dopo due settimane

Fassina a Renzi: «se vuoi andare ad elezioni dillo chiaramente»

Il video dello sfogo di Stefano Fassina nei confronti di Matteo Renzi durante l'Assemblea Nazionale del PD