Blog di

Prove generali di default: Moody’s taglia il rating della Sicilia e Monti chiede la testa di Lombardo

Blog post del 17/07/2012
Parole chiave: 

Il default? Potrebbe essere la Sicilia, per prima, a mettere in pratica questo scenario. Solo ieri Moody’s, la tanto criticata Moody’s, in una delle sue note capaci di far sudare freddo a broker, analisti e amministratori, ha calato la mannaia sulla Regione Sicilia. L’ondata di downgrade è arrivata anche oltre lo Stretto e ha fatto calare il rating del debito siciliano da A3 a BAA3 con outlook negativo.
Una regione, dunque, a serio rischio fallimento. E proprio stamattina, ai microfoni di Radio 24, Andrea Vecchio (assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti) ha ventilato lo spettro dell’impossibilità, entro breve tempo, nel pagamento gli stipendi dei dipendenti.

Monti, da Roma, non fa orecchie da mercante. Timore congenito nei confronti dei termini “default” e “downgrade”. Palazzo Chigi, nel primo pomeriggio, ha reso noti stralci di una lettera recapitata a Raffaele Lombardo. Il premier, “facendosi interprete delle gravi preoccupazioni riguardo alla possibilità che la Sicilia possa andare in default a causa del proprio bilancio”, chiede conferma delle dimissioni del governatore già “programmate” per il 31 Luglio. Una sorta di “ultimatum” dopo le indiscrezioni di stampa degli ultimi giorni che vedevano Lombardo sempre più incollato alla poltrona oltre i termini preventivati per l’abbandono di Palazzo dei Normanni.

 

Da "Il Clandestino"

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Messico: caso studenti scomparsi, lascia il governatore Aguirre

Ha annunciato giovedì le sue dimissioni, per favorire l'inchiesta sulla sparizione di 43 studenti di una scuola, avvenuta un mese fa

Vertice Ue, c'è l'accordo sul clima

riduzione del 40% delle emissioni di CO2 entro il 2030

Il primo tweet della Regina d’Inghilterra

Elisabetta II, all’età di 88 anni, ha twittato, con tanto di firma. È la prima volta che succede
SHARE

Come diventare un drago a usare Google

Tutti sanno servirsi del motore di ricerca, ma pochi sono in grado di farlo alla grande. Qui si può
SHARE

Sculpture by the Sea: l’arte in spiaggia a Sydney

Oltre 100 opere esposte lungo il litorale della città. La mostra outdoor che apre la primavera
SHARE

Ebola, i rischi per chi ama viaggiare

Chi gira per il mondo è spaventato, ma sbaglia: le probabilità del contagio sono molto basse
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La crisi che ha cambiato Papa Francesco

La cura per le persone prima della dottrina e dei dogmi, la storia della sua vita e il momento in cui tutto è cambiato. Perché doveva cambiare

Storia di una fine: il giornale (greco) per i greci di Istanbul sta per morire

L’agonia di Apoyevmatini, una volta organo influente della comunità dei greci di Turchia, ora stampato per solo 600 famiglie è il residuo di un mondo scomparso

Tutti si sono dimenticati di Joseph Kony e del suo Lord's Resistance Army

Ci fu un tempo in cui il tema dominò i media. Ora, dopo la guerra civile in Sud Sudan, l’ebola e le atrocità di Boko Haram se lo sono scordato tutti