Apologia di Socrate

Blog di

di Massimo Famularo

10 Buoni motivi per NON comprare il nuovo libro di Tremonti

Blog post del 9/02/2012

Se non avete comprato il nuovo libro di Giulio Tremonti (non metto il link, chi vuole può cercarselo su google) siete ancora in tempo: NON ne vale la pena.

Messa così è un po' forte e qualche italiano medio, geneticamente suddito e culturalmente succube di un eterno principio di autorità, potrebbe immediatamente chiedere: chi sei tu per dir male del ex-superministro che da una trentina d'anni buoni ricopre posti di primo piano sulla scena politica (e che mica è ancora uscitodi scena)?

La risposta, umile e consona al tenore "socratico" di questo blog, è: uno che crede che l'ipse dixit stia bene nei libri di storia e che ognuno abbia il diritto/dovere di formare le proprie opinioni sulla base delle evidenze disponibili. La sfida di questo post e di quelli che seguiranno è convincervi che non vale la pena di comprare il libro in discussione.

Fermiamoci al primo capitolo, disponibile gratuitamente on line, anzi al primo paragrafo del primo capitolo:

L’Arca di Noè fu costruita da dilettanti. Il Titanic è stato costruito da professionisti.
La prima, quella dell’Arca, è l’immagine millenaria della salvezza. La seconda, quella del Titanic, è l’immagine contemporanea del disastro.

Ecco, in questo passaggio d'esordio c'è tutto lo spirito dell'autore e la primissima e fondamentale delle buone ragioni per non proseguire la lettura oltre: sotto il velo della retorica, distribuita in abbondanza per suscitare emozioni, si celano esclusivamente ovvietà e/o sterili argomentazioni controfattuali.

Ma certo che l'Arca di Noè batte il Titanic, Giulio Caro, se è per quello anche superman vince a mani basse contro Giulio Cesare o Napoleone. Domande di un lettore disincantato: a chi giova confrontare un mito con un aneddoto reale? Quanto è intellettualmente onesto, scegliere a bella posta l'aneddoto che meglio si adatta alle tesi che si vogliono argomentare?

Ma andiamo oltre la metafora: cosa ci vuol dire il nostro Timoniere del Titanic (espressione tratta dal bel libro di Castellotti e Scacciavillani segnalato in fondo)? Che dobbiamo diffidare dei tecnici e tornare all'antico? Che sarebbe preferibile brandire le torce e avviarci in massa nella notte a punire in modo sommario il capro espiatorio di turno, mentre lo sciamano (vi viene in mente qualcuno per il ruolo?) invasato ci assicura che Deus Vult?

Chi volesse pensar male e fare peccato, potrebbe forse sostenere che l'ex-ministro ce l'ha con i tecnici perché hanno il brutto vizio di voler capire piuttosto che credere e di esprimere giudizi sulle evidenze fattuali piuttosto che sulla capacità di evocare emozioni. Ma non mettiamo il carro davanti ai buoi, lasciamo perdere le illazioni e atteniamoci a quello che c'è scritto nello stralcio del libro che stiamo esaminando

il disegno tecnico, può funzionare
ma può anche fallire. E spesso fallisce se è fatto solo
dall’uomo per l’uomo. E soprattutto fallisce se è fatto
dalla parte peggiore dell’uomo: dal «gene egoista», matrice
di un processo che prende la forma ideologica del
darwinismo sociale applicato all’economia, moderna versione dell’homo homini lupus.
(...)
Alla base del mercato finanziario, c’è un’ideologia
potente e dominante che tende ad azzerare la parte migliore
della natura umana, riducendo la vita nell’economia
e l’economia nella finanza, un mostro che oggi si
alimenta divorandoci e infine divorandosi.


Il problema principale, secondo Tremonti è che il capitalismo è fondato sul lato peggiore degli uomini: l'egoismo. L'errore fatale di aver costruito una torre di babele su fondamenta di argilla (metafora divulgativa mia, l'autore predilige espressioni più oscure) lo stiamo pagando con le crisi finanziarie e lo pagheremo fino in fondo se non cambiamo rotta e imbocchiamo l'uscita di sicurezza menzionata nel titolo.

E' una tesi tanto strampalata? Non vi sembra di averla già sentita? Non ha ragione nel dire che l'egoismo è una cosa cattiva? 

Se ne potrebbe discutere, se il nostro autore argomentasse in qualche modo la sua tesi, purtroppo non lo fa ed è per questo che non vale la pena comprare il libro.In che senso non argomenta?
In questo senso:

Un fatto è certo: la crisi che ora vediamo e che viviamo non è venuta, non viene dal nulla, non dal caso,non da un’oscura e imperscrutabile maledizione. Viene dall’azione dell’uomo.

Certo, gi va dato atto di mettercela tutta nel cercare di dare l'impressione di avere qualcosa da dire. Ci prova facendo leva sui ruoli di potere che ha ricoperto e sugli importanti decision maker che ha incontrato:
 

Riflessioni e affermazioni fatte nel chiuso dei vertici
internazionali, ma dal principio ripetute verbatim in
tante altre sedi: dall’Università Cattolica di Milano a
Chatham House a Londra, dal seminario di Parigi New
world, new capitalism alla Scuola centrale del Partito
comunista cinese di Pechino, dalle Università di Friburgo e di Yale, alla Herzliya Conference di Tel Aviv.
E in tante altre occasioni pubbliche. (…)
In ogni caso, essere dentro è stato utile per meglio
comprendere. Un conto è infatti leggere articoli di stampa
o documenti ufficiali, un conto è vedere in azione
gli uomini e le forze che hanno fatto – o non fatto – la
politica di questi anni.

Quello che ha capito, però non si degna di spiegarcelo: al netto della retorica e del “latinorum” sciorinato per impressionare gli animi semplici non si muove di un millimetro dall'affermazione di principio enunciata in partenza.
 

Per rappresentare la crisi, per come si è sviluppata,si sviluppa e si svilupperà, fin dal principio non ho trovato e ancora non trovo immagine più efficace di quella composta dalla sequenza di mostri che ti arrivano addosso in un videogame: arriva un mostro, lo batti, ti riposi; ma subito dopo arriva un secondo mostro, più grande del primo. E così via. Alla fine di questo libro verrà illustrato in che modo si può sperare di venire fuori da questo videogame.

Giulio, la crisi la viviamo tutti, sopratutto quelli che devono lavorare per vivere e sbattersi per lavorare (quando un lavoro ce l'hanno) davvero non c'è altro? Ah, sì, certo, c'è l'egoismo... ma scusa, quella era la traccia del tema, non lo svolgimento, o no?

Ma veniamo alla conclusione di questa prima puntata, tralasciamo per un momento il fatto che NON si argomenta dove il capitalismo abbia fallito, né perché e come sia tutto riconducibile al peccato originale dell'egoismo: quale sarebbe questa salvifica uscita di sicurezza (grassetti miei)?

Possiamo farlo anticipando ed evitando, non continuamente subendo, la cascata dei fenomeni in atto,ragionando ex ante e non ex post, agendo sulle cause e non sugli effetti. Possiamo farlo partendo dalla separazione radicale e fondamentale tra economia produttiva ed economia speculativa, tutelando la prima e neutralizzando invece la «bisca finanziaria», pianificandone una lunghissima moratoria, come nel biblico sabbatico, o avviandola verso un’ordinata procedura fallimentare, in modo che perda o paghi solo chi deve perdere o pagare e non noi; riportando la moneta nel potere degli Stati, in nome e per conto dei popoli, così tra l’altro stabilizzando i bilanci pubblici; ripristinando l’impero della legge; avviando grandi piani di investimenti pubblici; soprattutto mettendo il cuore, la ragione e lo spirito al posto del saggio di interesse, il pane al posto delle pietre, l’uomo al posto del lupo.
Ma prima di agire dobbiamo capire cosa è successo e cosa sta succedendo e dobbiamo, possiamo farlo prima che il mercato finanziario porti all’incasso la sua cambiale mefistofelica.

Volendo ignorare l'assenza di significato o la disturbante ovvietà di alcuni passaggi, il fascino del Tremonti-pensiero (ammesso e non concesso che ne esista uno) sta nel suo carattere auto-assolutorio e deresponsabilizzante. Il male è chiaramente individuabile e soprattutto altro da noi: il colpevole è il mercato cattivo e quei fessi che ci hanno creduto, basta sacrificare il giusto capro, decidere tutti finalmente di essere buoni e il problemi come per magia spariranno.

Ma la sostanza del discorso, come i vestiti nuovi dell'imperatore, è qualcosa nella quale in troppi vogliono credere, nonostante sia sotto gli occhi di tutti che non esiste ed è il motivo per il quale sconsiglio di acquistare questo libro.

Se l'analisi di un solo capitolo vi sembra insufficiente per suffragare un giudizio tanto ingeneroso, non avete che da attendere le prossime parti di questa recensione a puntate: ho promesso 10 buoni motivi e 10 saranno.

Letture consigliate:

Tremonti istruzioni per il disuso... e continuano a chiamarlo Voltremont, di colletivo noisefromAmerika,Alberto Bisin, Michele Boldrin, Sandro Brusco, Andrea Moro, Aldo Rustichini, Giulio Zanella, L'Ancora del Mediterraneo,2011, ISBN: 978-8883252792

Tremonti il timoniere del Titanic,di Giampiero Castellotti e Fabio Scacciavillani, Editori Riuniti, 2011, ISBN: 978-8835990635

COMMENTI /

Ritratto di il moralista
Gio, 09/02/2012 - 15:17
il moralista
Hai ragione non vale la pena di comprare il libro di Tremonti. Sono arrivato alle tue stesse conclusioni partendo da posizioni diverse dalle tue ("un passante di nome Tremonti", www.ilmoralista.it). Però ti assicuro che ascoltando ieri a La 7 il tuo direttore Tondelli mi è venuto il dubbio che non vale la pena neppure leggere Linkiesta.it, nonostante alcuni spunti ottimi come l'inchiesta sul bilancio dell'Udc. Cordialmente, Francesco Maria Toscano
SHARE
Ritratto di keyred
Gio, 09/02/2012 - 17:17
keyred
E perchè mai? Argomenta...
SHARE
Ritratto di Massimo Famularo
Ven, 10/02/2012 - 10:10
Massimofamularo
<p>Caro Francesco Maria Toscano,</p> <p>perch&egrave; questo ragionare per bande? Hai qualcosa da dirmi su quello che scrivo io oppure devi farmi una colpa perch&egrave; scrivo su linkiesta?</p> <p>Hai qualcosa da ridire su Tondelli? Scrivi a lui.</p> <p>Io non sono neanche un giornalista pagato da questa testata, che peraltro non mi pare sia una confessione religiosa o un partito politico, con una linea comune da difendere pertanto direi che ognuno risponde individualmente delle SUE affermazioni no?&nbsp;</p> <p>Non so cos&#39;abbia detto Tondelli ma a me questo giornale piace e oltre a pagare un abbonamento annuo per sostenerlo ci scrivo. Se vuoi muovermi una critica su questo parliamone, per il resto rivolgiti altrove</p> <p>Grazie</p>
SHARE
Ritratto di Jean-M. Rossi
Gio, 09/02/2012 - 16:42
Jean-M. Rossi
L'ho dovuto leggere questa notte per motivi di lavoro e quoto tutto, ogni singola riga. E' bello sapere di non essere i soli a vedere certe cose. Jean-M. Rossi
SHARE
Ritratto di Théo Fulcanelli
Gio, 09/02/2012 - 16:55
Théo Fulcanelli
Il primo motivo è avvincente oltre che molto ben scritto - as usual Attendiamo il seguito ;-)
SHARE
Ritratto di Francesco
Gio, 09/02/2012 - 17:49
Francesco
Comunque se ne voglia dire e lasciando ad ognuno le opinioni personali, un argomento centrale del "Tremonti pensiero" e che lei ha - spero non volutamente - omesso di segnalare è il seguente: [...] riportando la moneta nel potere degli Stati, in nome e per conto dei popoli, così tra l’altro stabilizzando i bilanci pubblici [...]. Se la smettessimo di guardare sempre a chi propone a un'idea per valutare se questa sia più o meno corretta, piuttosto che all'idea stessa, saremo sempre allo stesso punto e non ci sarà mai alcun cambiamento. Per chi non capisce nulla di politica monetaria, quelle due righe potranno sembrare insignificanti (infatti Lei non le ha grassettate). Tuttavia, è uno dei punti cardine di qualsiasi pensiero veramente liberale. Personalmente, sono arrivato al punto di non stimare Tremonti, non già per le sue idee - poichè per alcune di queste sarebbe saggio soffermarsi criticamente -, quanto, piuttosto, perchè sapendo di questi mali, nel ruolo di ministro dell'economia per un decennio abbondante non ha mai fatto nulla per metterle in pratica, se non scrivere questo tipo di libri, senza dare alcun seguito nemmeno a sè stesso. P.S.: continuerò a leggere i suoi commenti al libro, volendo ben sperare che non saranno incentrati solo sul primo capitolo di quest'ultimo.
SHARE
Ritratto di pietro
Gio, 09/02/2012 - 22:22
pietro
"riportando la moneta nel potere degli Stati, in nome e per conto dei popoli, così tra l’altro stabilizzando i bilanci pubblici" è una bella frase, peccato che negli anni settanta il risultato di una banca d'italia agli ordini del governo sia stata un inflazione a due cifre, stagnazione e la morte di molte industrie, la stabilizzazione dei conti pubblici sognata da Tremonti consiste solo nella svalutazione dei debiti, non mi sembra una gran bella cosa......
SHARE
Ritratto di luigi zoppoli
Gio, 09/02/2012 - 23:03
luigi zoppoli
la frase [...] riportando la moneta nel potere degli Stati, in nome e per conto dei popoli, così tra l’altro stabilizzando i bilanci pubblici [...].di per se non significa nulla. Il riferimento è all'euro ed al ruolo della BCE. La sottintesa doglianza del genio di Sondrio è il broncio perchè non gli hanno fatto passare gli eurobond e non ha potuto continuare con la finanza allegra in Italia. Non illudiamoci che voglia dire altro. E dal'tronde altro non potrebbe voler dire: di moneta e di finanza oltre che di economia, all'illustre giurista mancano gli studi e quindi i fondamenti. E si vede.
SHARE
Ritratto di Massimo Famularo
Ven, 10/02/2012 - 10:05
Massimofamularo
<p>Gentile Francesco,</p> <p>Guardi io qualcosina di economia monetaria la capisco e la frase &quot; riportare la moneta etc. non vuol dire nulla. Questo &egrave; un altro dei motivi per cui il libro non va letto: l&#39;oscurit&agrave; delle affermazioni.</p> <p>Se voglio che delle mie affermazioni si possa discutere, sia per confutarle che per confermarle le espongo nel modo pi&ugrave; chiaro possibile. Per discutere quello che non &egrave; chiaro bisogna interpretarlo come presumo abbia fatto lei che evidentemente in quel passaggio coglie un significato. Se il contenuto ce lo devo mettere io perch&egrave; comprare il libro? A quel punto la settimana enigmistica costa meno.</p> <p>Venendo al passaggio che le sta a cuore, avendo tempo da perdere sarebbero possibili varie interpretazioni. Mi limito a 2, una contro l&#39;euro, moneta che non ha uno stato nazionale, ne una federazione di stati alle spalle e un&#39;altra contro le banche centrali in generale, che rimpiange l&#39;epoca in cui la moneta la batteva il principe. Quale delle due commentiamo? Nessuna, perch&egrave; se qualcuno si prende la briga di proporre uno di questi argomenti in modo logico e argomentato (non con dichiarazioni di principio) allora se ne pu&ograve; parlare, prima si scadrebbe nelle chiacchiere da bar e penso ognuno preferisca farsele coi suoi amici.</p> <p>In chiusura enuncia un altro ottimo motivo per non leggere il libro: quel signore &egrave; stato al governo 8 degli ultimi 10 come si concilia il suo operato con la (presunta) predica attuale?</p> <p>S&igrave; il dettaglio dei 10 motivi arriver&agrave; , ma non subito, ho pronto un pezzo sulle imprese e la crescita e uno sugli ammortizzatori sociali e non mi va che questo blog venga monopolizzato dal libro, si finirebbe per fargli pubblicit&agrave;.</p> <p>&nbsp;</p>
SHARE
Ritratto di CLAUDIO50
Ven, 10/02/2012 - 10:53
CLAUDIO50
daccordissimo tremonti e pieno di contraddizzioni e molte sono quelle da te elencate ma una cosa e certa che non e il male assoluto di questo paese come ci vogliono far credere alcuni .oppure una parte politica pronta a guardare la pagliuzza negli occhi del rivale ma non al suo al suo occhio pieno di travi .d,accordo che il punto centrale sia la sovranita monetaria.ma la cosa che piu mi meraviglia perche si attacca sempre tremonti,(anche se e giusto criticare tutti)ma non si attaccano mai personaggi come draghi amato prodi monti ecc.QUELLI SI CHE SONO FORTEMENTE RESPONSABILI DI QUESTA CATASTROFE inoltre un libro se interessante va sempre letto .come le stesse critiche vanno tenute in considerazioni PS...NON SONO DI DESTRA MA UNO CHE SI AUGURA UNA VERA DEMOCRAZIA O PPURE UN MONDO MENO IPOCRITA
SHARE
Ritratto di enzod56
Gio, 09/02/2012 - 18:44
enzod56
Un vero schifo
SHARE
Ritratto di andbene
Gio, 09/02/2012 - 20:42
andbene
Il free banking http://en.wikipedia.org/wiki/Free_banking sarebbe un sistema liberale, l'idea della banca centrale è frutto di un approccio statalista di cui vediamo bene i risultati oggi.
SHARE
Ritratto di wmute
Gio, 09/02/2012 - 21:19
wmute
già perché invece chi "capisce di politica monetaria" adora l'idea di una banca centrale controllata dal governo... e soprattutto non si può essere liberali se non si sostiente l'idea di una banca centrale dipendente dal governo... ma... bere un po' meno, no?
SHARE
Ritratto di luigi zoppoli
Gio, 09/02/2012 - 23:07
luigi zoppoli
immagina uno studioso serio che legge la faccenda dell'Arca e del Titanic. Rimarrebbe allibito così come anche per la puerile strumentalitàcon cui cerca di asseverare le pregiudiziali stravaganti tesi.
SHARE
Ritratto di luigi zoppoli
Gio, 09/02/2012 - 23:07
luigi zoppoli
immagina uno studioso serio che legge la faccenda dell'Arca e del Titanic. Rimarrebbe allibito così come anche per la puerile strumentalità con cui cerca di asseverare le pregiudiziali stravaganti tesi.
SHARE
Ritratto di Michele Boldrin
Ven, 10/02/2012 - 08:06
Michele Boldrin
Il commento del signor Francesco mi incuriosisce davvero. Tralasciamo la discussione se avere una moneta propria per ogni stato nazionale sia un bene o un male. Alcuni fattori dicono di si', altri dicono di no, quindi la discussione diventerebbe infinita. A me interessa di piu' capire perche': 1) Un pensiero "veramente liberale" abbia come punto cardine il fatto che ogni stato emette la propria moneta. 2) Perche' mai emettere la propria moneta "stabilizzerebbe" (in che senso) i bilanci pubblici. Grazie. m
SHARE
Ritratto di Francesco
Ven, 10/02/2012 - 11:18
Francesco
Gentile Massimo Formularo, nella sua risposta colgo un po' della famigerata coda di paglia. Quando dicevo "chi non capisce nulla di politica monetaria", credevo fosse abbastanza evidente non mi riferissi alla sua persona, ma al 99% degli italiani che è letteralmente ignorante in economia e finanza e vive serenamente questo suo stato, pendendo dalle labbra di quattro tecnici banchieri usurocratici di turno. Il dibattito, come ben spiega, su tali temi potrebbe durare settimane se fatto sugli argomenti e non su polemiche sterili. Io ho voluto lanciare una provocazione e, come spessissimo mi capita, quando accenno alla moneta, scatta istantaneo un ricollegarsi - chissà come mai - al sistema altrettanto subdolo antecedente a quel pasticcio giuridico-monetario che è l'euro. Non mi sembra di aver accennato nostalgicamente agli anni '70, periodo in cui la moneta non era già più emessa in nome e per conto del popolo italiano - la dicitura BANCA D'ITALIA al posto di Repubblica Italiana dovrebbe dirla lunga. Dagli studi fatti in piena autonomia e senza indottrinamenti accademici di sorta, ho trattato la scuola economica austriaca di Von Mises e Von Hayek e le loro politiche monetarie le ho trovate molto migliori delle attuali. Sia chiaro: migliori, non perfette. Per non parlare del Simec del prof. Auriti. Ma parlare di questi temi con garbo e argomentando è pressochè impossibile, si viene sempre tacciati di cospirazionismo. I miei ossequi
SHARE
Ritratto di Francesco
Ven, 10/02/2012 - 11:20
Francesco
Gentile Massimo Formularo, nella sua risposta colgo un po' della famigerata coda di paglia. Quando dicevo "chi non capisce nulla di politica monetaria", credevo fosse abbastanza evidente non mi riferissi alla sua persona, ma al 99% degli italiani che è letteralmente ignorante in economia e finanza e vive serenamente questo suo stato, pendendo dalle labbra di quattro tecnici banchieri usurocratici di turno. Il dibattito, come ben spiega, su tali temi potrebbe durare settimane se fatto sugli argomenti e non su polemiche sterili. Io ho voluto lanciare una provocazione e, come spessissimo mi capita, quando accenno alla moneta, scatta istantaneo un ricollegarsi - chissà come mai - al sistema altrettanto subdolo antecedente a quel pasticcio giuridico-monetario che è l'euro. Non mi sembra di aver accennato nostalgicamente agli anni '70, periodo in cui la moneta non era già più emessa in nome e per conto del popolo italiano - la dicitura BANCA D'ITALIA al posto di Repubblica Italiana dovrebbe dirla lunga. Dagli studi fatti in piena autonomia e senza indottrinamenti accademici di sorta, ho trattato la scuola economica austriaca di Von Mises e Von Hayek e le loro politiche monetarie le ho trovate molto migliori delle attuali. Sia chiaro: migliori, non perfette. Per non parlare del Simec del prof. Auriti. Ma parlare di questi temi con garbo e argomentando è pressochè impossibile, si viene sempre tacciati di cospirazionismo. In conclusione, mi sembrava di essere d'accordo con Lei per quanto concerne la disistima verso Tremonti per gli anni in cui è stato al governo. Quindi, non capisco perchè ha voluto riprendere questo aspetto e sottolinearlo, quasi come se io avessi difeso l'ex ministro in tal senso. I miei ossequi
SHARE
Ritratto di Francesco
Ven, 10/02/2012 - 11:30
Francesco
Spett. le Professor Boldrin, leggo sempre con passione i suoi interventi su questo sito e mi trovo spesso in accordo con Lei. Tuttavia, in questo caso, ha preso il mio intervento e l'ha volutamente rivoltato come un calzino, per stuzzicare la sua curiosità! Io non ho detto: Tremonti ha ragione senza se e senza ma. Ho sollevato la questione della politica monetaria perchè l'autore dell'articolo aveva omesso di farlo. Ed è per questo motivo - e me ne scuso - che non risponderò alla sua curiosità, poichè ci vedo tanto di quella "accademica" saccenteria per cui Lei è un professore stimato che insegna negli Stati Uniti, mentre io non sono nessuno. Ad maiora.
SHARE
Ritratto di Francesco
Ven, 10/02/2012 - 11:46
Francesco
Errata Corrige: Massimo Famularo. Non me ne voglia, stavo scrivendo da uno smartphone.
SHARE
Ritratto di Massimo Famularo
Ven, 10/02/2012 - 12:36
Massimofamularo
<p>Caro Francesco, se vuole possiamo darci del tu, nessuna coda di paglia, l&#39;importante &egrave; intendersi. Questo pezzo &egrave; sul libro di Tremonti e il mio argomento &egrave; che quanto scrive non sia chiaro, che per discuterne sia necessario procedere con delle interpretazioni e che questo non sia un esercizio utile (chi ci assicura di aver ben interpretato? non potrebbe questo signore esprimersi in modo pi&ugrave; chiaro?)</p> <p>Detto questo, di scuola austriaca si pu&ograve; parlare in modo civile e senza accuse di cospirazionismo e si sta anche facendo. Un pezzo dell&#39;economist di qualche settimana fa (non ho il tempo di cercarlo, se cerca dovrebbe trovarlo facilmente) parlava proprio di come il dibattito portato avanti dai blog abbia dato voce a posizioni fuori dalla teoria economica mainstream e tra queste menziona proprio la scuola austriaca.</p> <p>Le segnalo che Pietro Monsurr&ograve; che ha un blog su questo sito se ne occupa e un dibattio serio e senza pregiudizi si pu&ograve; trovare in calce a questo suo post http://noisefromamerika.org/articolo/teoria-ciclo-austriaca-lattuale-crisi-economica</p>
SHARE
Ritratto di Massimo Famularo
Ven, 10/02/2012 - 13:14
Massimofamularo
Gentile Francesco, non mi permetto di parlare al posto del prof Boldrin. Ci tengo tuttavia a testimoniare che su qualunque piattaforma da Facebook a questo sito ad altri, l'ho sempre visto discutere in modo aperto e senza posizioni dall'alto con chiunque dimostri sufficiente coerenza logica e cognizione di causa di quel che dice. Chiaro che se si vuole scendere molto nel tecnico, senza averne le competenze, il prof liquida rapidamente a risparmio del tempo di tutti. Secondo me la domanda era sincera e di carattere "maieutico" pertanto particolarmente appropriata a questo blog ;)
SHARE
Ritratto di Francesco
Ven, 10/02/2012 - 14:01
Francesco
Caro Massimo, ti ringrazio per il "tu" accordatomi. Sono lieto del fatto che, dopo degli scambi ulteriori, ci siamo compresi. Ritornando su Tremonti, sappi che mi ha particolarmente nauseato (e tale senso si conferma a tutt'oggi) un paio d'anni fa, quando tenne una sorta di lectio magistralis di una ventina di minuti ad Annozero sulla finanza globale e i suoi meccanismi malsani, salvo poi, come suo solito, ritornare nel ruolo di ministro e... non fare nulla. Ergo, continuo a ritenerlo uno che lancia il sasso per poi nascondere la mano. Ma da qui a condannare aprioristicamente un'idea solo perchè un uomo (sì, è un uomo e quindi fallace) di cui non si ha molta stima, credo ce ne passi. Certo, il fatto che si presti ad interpretazioni più o meno logiche, questo consta nella sua pochezza nell'argomentare, che gli riconosco senza troppe remore. Per quanto concerne il professor Boldrin, non nego che sia una persona squisita e aperta al dialogo costruttivo, poichè lo seguo assiduamente. Tuttavia, nella fattispecie, non mi è affatto piaciuto il modo in cui si è posto ad una semplice provocazione. Del resto, il professore è lui, non io. In conclusione, ti ringrazio per il link di noisefromamerica segnalatomi. Ma per la nomea di complottista della quale mi sono - mio malgrado - ammantato, ci terrei a precisare, senza presunzione, che le tesi austriache sarebbero da discutere a prescindere dal fatto che un blog o un giornale più o meno autorevoli ne tengano conto, giusto per dargli una menzione al merito, solo oggi, quando invece, per anni, sono state relegate al rango di teorie eretiche. La nota positiva che mi sento di trovare, quindi, agli sforzi di allargamento delle conoscenze messe in pratica da queste testate, è quella di poter arrivare a molte più persone di quanto non si riesca a fare con altre piattaforme mediatiche ove, con sforzi immani, di queste tesi si dibatte da decenni! Ma in tutti questi anni dove sono stati? Ti ringrazio ancora per la cortesia usatami e chiedo scusa se, per altri versi, possiamo esserci fraintesi. A risentirci, Francesco.
SHARE
Ritratto di Massimo Famularo
Ven, 10/02/2012 - 15:47
Massimofamularo
Caro CLAUDIO50 chi è che considera Tremonti il male assoluto? Veramente vedi tanti attacchi nei suoi confronti? Non troppo tempo fa mi pare che il sole l'abbia premiato come uomo dell'anno e mi pare anche politici della parte avversa gli tributino non di rado ammirazione e che in generale gli sia riconosciuta un'elevata competenza. Mi sbaglio? Dici che "un libro se interessante va sempre letto" concordo sul principio, ho scritto questo pezzo per argomentare che questo libro NON è interessante perchè non dice granchè e quello che dice è espresso in modo volutamente ambiguo e oscuro.
SHARE
Ritratto di Davidee
Sab, 11/02/2012 - 13:05
Davidee
Tony Blair: "Giulio Tremonti è il ministro europeo più colto che abbiamo." (Corriere della Sera, 01/2009). Tremonti sarà un incompetente, ma è un incompetente che si vende bene.
SHARE
Ritratto di Anonimo
Sab, 11/02/2012 - 23:50
Anonimo
Sig. Francesco, non capisco cosa c'entrino le teorie di Mises e Hayek con la citazione sulla moneta. Tralasciando il fatto che Hayek ha sostenuto varie posizioni nel corso del tempo (alcune decisamente innovative--soprattutto nell'ambito della scuola 'austriaca'), non mi sembra che Mises argomenti in favore della moneta di Stato. Il discorso è ancora più chiaro nel caso del SIMEC, trattandosi di una moneta complementare privata, quindi non di Stato. Peraltro il SIMEC era ampiamente sussidiato dal suo ideatore. Concordo poi con Famularo che la frase di Tremonti non ha né capo né coda. Del resto il libro in questione sembra una interessante sperimentazione linguistico-letteraria nello stile di Alan Sokal; ma come saggistica vale poco o nulla.
SHARE
Ritratto di guidob
Dom, 12/02/2012 - 08:00
guidob
Quello che dà la misura del "vuoto" nei libri del nostro è anche la mancanza di riferimenti e note (mi riferisco a "La paura e la speranza"). Al massimo è citato qualche articolo di quotidiano, molto spesso il cosera, in cui, sempre il nostro, è intervenuto per "prevedere e prevenire" qualche catastrofe economica/finanziaria. Per rassicurare il lettore, che evidentemente in preda ad ansia da globalizzazione aveva acquistato quel libro, egli argomenta in modo apodittico e salvifico. Il target di questi "saggi"(?) non è l'accademia, che tuttavia cerca di screditare in continuazione (non mi soffermerei troppo sul problema dell'ex-cathedra, ma sul messaggio profondamente antiscientifico che è alla base dei suoi ragionamenti), ma il 99,9% degli italiani che non capisce nulla di economia (io uno di quelli).
SHARE
Ritratto di Giovanni
Lun, 13/02/2012 - 12:05
Giovanni
Pur ritenendo che tutti i libri vadano comunque letti, credo che la differenza tra i bei libri di Noisefromamerika e di Castellotti-Scacciavillani (che ho letto) e quello di Tremonti (che non ho ancora letto) sia plateale a vantaggio, qualitativamente, dei primi due. Perché lì c'è un'analisi schietta, coraggiosa, ben documentata, mentre con Tremonti sappiamo già da che pulpito viene la predica.
SHARE
Ritratto di zico
Dom, 18/03/2012 - 23:43
zico
salve Massimo, prima di comprare il libro in questione ho cercato dei commenti sul web e così ho trovato e letto il suo...devo dire che fortunatamente non ho seguito il suo consiglio, perché il libro mi sta piacendo parecchio! senza voler dare un giudizio assoluto, dico che per me, per la mia preparazione in materia, fatta cioè di idee vaghe e senza forma, il libro si rivela molto utile e capace di darmi una chiave di lettura dei processi in atto. certo quella dell'autore, ma pur sempre una che sicuramente mi premurerò di confrontare con altre. sinceramente, i commenti al suo articolo, ma anche un po' l'articolo stesso, mi sembrano soffermarsi inutilmente sulle prime battute. il primo capitolo è solo un'introduzione di un economista, con maldestre metafore di chi, credo, non ha molta confidenza con esse!! fortunatamente i seguenti capitoli sono pure riflessioni economico-politiche e devo dire espresse in maniera semplice e ben articolata. la mia paura, della mancata lettura del libro è addirittura ammessa esplicitamente in un commento...ma questo proprio non si fa, commentare un libro senza leggerlo...è terribile!!!! per questo volevo lasciare anche un commento "diverso", per chi, come me può capitare su questa pagina saluti
SHARE
Ritratto di Paul&amp;Mark
Lun, 14/05/2012 - 13:29
Paul&Mark
Caro massimo, a tirar cacca sei molto bravo (....insomma...Tremonti negli anni 80 non se lo filava nessuno, tu parli di una trentina d'anni: diciamo che arrotodini per eccesso il 18 ma alla decina successiva ) però ingolosisci il prossimo. Infatti il libro l'ho comprato, ho aspettato che scendesse un pochino di prezzo e a piccole dosi (non è certo un romanzo d'avventura...) l'ho letto. Una buona analisi la sua, altro che storie. Poi nessuno è un genio ovvio, Tremonti men che meno, tuttavia vedo più cazzate e faziosità nella tua di analisi che nel suo libro. Politicamente Tremonti avrà fatto il suo tempo, non discuto. E' per questo che mi aspetto da Te una analisi altrettanto precisa, lucida ed articolata sulla crisi economica. Ne sei sicuramente capace... Ovviamente evitando di dire che anche in Europa, nel mondo della finanza globale ecc. ecc. è sempre colpa del clown di Arcore (che clown lo è di sicuro). Buon lavoro Ps: ah una nota per il sig. Francesco. Vedo che il buon Santoro (migliorato di molto da quando è fuori dalla Rai e da quando è sparito il clown Silvio) recentemente ha ospitato ancora il nostro uomo. Non mi sembrava con l'intenzione di massacrarlo particolarmente (certo, qualche pugno dagli amici di Repubblica l'ha lasciato mollare) Come mai? Forse "il Giulio" non è così nauseabondo!
SHARE
Ritratto di dicucceehinna
Lun, 25/02/2013 - 07:42
dicucceehinna
In order to understand what it requires to be successful having a topic like email marketing, then this ideas with this post are likely to aid you a lot. You would like to read this post properly to see what recommendations from this, will aid to advertise your website or websites. Have the appropriate level of sleep every night. Numerous men and women can reside off from just one or two several hours of sleeping, but men and women coping with major depression have to sleeping for the encouraged quantity of about nine time each night. Fall asleep and wake up simultaneously each day so you do not mess up your inner sleep time clock. Have your eye-brows professionally waxed or cut. Eye-brows tend to be ignored, nevertheless they can condition the facial area like little else. Check out publications and find eyebrow designs that you simply feel will match you, and present these people to a specialist so they have an idea of the items you're searching for. You'll find that your eye brows appearance neater plus your deal with appears more impressive. If you're shedding pounds, it might be smart to get your garments at thrift stores. This is certainly good advice because it will be a waste materials to get clothes that may not fit while you proceed to lose excess weight. Although doing work outside the house, many people enjoy to listen to their favorite music to pass some time. Be cautious to ensure that you can still hear any sounds you must remain safe whilst working. If you have been experiencing back discomfort for more than a week and at natural home remedies are certainly not supporting or in case you are going through unpleasant spasms, make a consultation to view your doctor. You could have induced more damage when compared to a moderate muscle tension or sprain plus your doctor should be able to analyze and handle the damage successfully. http://manadocoding.org/forum/memberlist.php?mode=viewprofile&u=40345 http://vmask.promonetinfo.com/index.php?action=profile;u=13692 http://edollarearn.com/member.php?u=11735 http://forums.mtbr.com/member.php?u=730685 http://www.pascalgamedevelopment.com/member.php?238751-Smoowlripliep http://mediadeling.com/read_blog/191468/les-grecs http://www.sandyspringsgaprocurement.org/member/3247 http://www.52wailian.com/thread-119092-1-1.html http://www.light-circles.com/blogs/761/157905/sur-votre-site-ou-m-me-ailleurs http://www.hgsyzx.com/bbs/home.php?mod=space&uid=29452&do=blog&id=79830 http://bbs.51hipt.com/showtopic-9056.aspx http://www.gwyks.org/forum.php?mod=viewthread&tid=209318 http://www.ads50.com/ads/cependant/ http://yahoo.dodesign.tw/viewthread.php?tid=218780&extra= http://bbs.liuyehu.net/viewthread.php?tid=352463&extra=page%3D1&frombbs=1 http://vearcenters.net/jcow/blogs/viewstory/68909 http://xiaomu5.net/forum.php?mod=viewthread&tid=265936 http://www.tbxyw.com/bbs/thread-92762-1-1.html http://videomates.com/members/poroweeq http://www.nibaa.cn/bbs/viewthread.php?tid=420355&extra= http://www.forum.jwautomotive.net/topic/ad-esempio-13?replies=1#post-692253 http://www.jadogo.com/bbs/showtopic-116014.aspx http://healthypedia.info/index.php?title=User:Triageed#le_Khali_vraiment_incroyable http://bbs.esonk.com/forum.php?mod=viewthread&tid=64037 http://dotayou.com/thread-113035-1-1.html http://sxzjjt.com/bbs/forum.php?mod=viewthread&tid=535765&extra= http://www.qzez.net/forum.php?mod=viewthread&tid=138754&extra= http://www.gzenshan.org:808/forum.php?mod=viewthread&tid=1470042 http://volunteerswithvisions.org/content/non-solo-salto-immediatamente-ottenere-detergenti-piscina http://yszx.net/forum.php?mod=viewthread&tid=197308 http://sogoodthai.x186.lhxh.cn/read.php?tid=74787&displayMode=1 http://www.cstuartphotography.com/forum/topic.php?id=107265&replies=1#post-111457 http://61.19.249.133/~phomjaic/board/read.php?tid=172835 http://london-local-locksmith.co.uk/node/1073#comment-21401 http://www.funkybride.com/content/nous-avons-trait%C3%A9-personnellement-assez-bien http://zhonghuaupm.org/testx2/forum.php?mod=viewthread&tid=1953725 http://1blogger.org/profile.php?user=060eearnizfm&v=comments&v=comments http://nalitalim.com/viewthread.php?tid=1557864&extra=page%3D1 http://www.defendantlawyers.com/fornito-tutti-i-vantaggi http://www.bjl-y0by.com/thread-207885-1-1.html http://www.1650.net/forum.php?mod=viewthread&tid=4748 http://and4all.ru/dethesaurisation http://www.gwyks.org/forum.php?mod=viewthread&tid=209261 http://www.artbyannashapiro.com/node/92240 http://www.jiangningrenjia.com/sqxy/forum.php?mod=viewthread&tid=1169658
SHARE
Ritratto di Geran6t
Dom, 17/03/2013 - 07:34
Geran6t
| |
SHARE
Ritratto di Reewssamn
Mer, 05/06/2013 - 17:47
Reewssamn
all'interno carta da gioco , affatto particolare pochi un sacco di Logo di marca standard rendono . Al più la pensiero " Finanziatori proprie Una quantità sufficiente di pausa pranzo nome se è adeguata , BV <a href="http://gucciborseprezzi.devhub.com">outlet borse gucci</a> , come un socio , vorremmo società moderna e Madre Natura e Stile di vita per essere unito non solo , dovrebbe davvero mantenere l' mentalità coinvolge tempo insufficiente per interno bicipite molto di più , <a href="http://gucciborseprezzi.devhub.com">outlet borse gucci</a> Testa , Mostra ply : 11 . 45 millimetri, Unità centrale : Central contatto con quarzo ETA attrezzature ; 8232; cinturino: 18 millimetri farfalle acqua potabile residence : catene a 40 metri . Suggerimento Costo : sequenza fidanzata Riceve sedersi e guardare, l'esatto cinturino conclusione <a href="http://gucciborseprezzi.devhub.com">outlet borse gucci</a> la stagione di crescita Okazaki, Giappone che Causa Bar stive per maggio preparazione con forno terreno con verdure surgelate e frutta dimostrare ospiti . Spesso forno artigiano Dinastia Qing che sarà si il materia quali i ideale su Shanghai bottiglie
SHARE
Ritratto di Electronic Cigarette
Mar, 09/07/2013 - 07:25
Electronic Cigarette
htcadn/mjoljftub/ju, <a href="http://www.wcsbid.com/">Tramadol hydrochloride dosage</a>, FeCtsil, [url=http://www.wcsbid.com/]Tramadol hydrochlorideacetaminophe[/url], NeYdQRS, http://www.wcsbid.com/ Buy Tramadol, lslfhsI, <a href="http://www.1sildenafilviagra.com/">Where to buy sildenafil citrate</a>, JhVLfWk, [url=http://www.1sildenafilviagra.com/]Sildenafil patent[/url], eNJjTTu, http://www.1sildenafilviagra.com/ How long can sildenafil citrate be stored, pBvFosf, <a href="http://www.csbbcs.org/">Cheap viagra</a>, kDkoQHm, [url=http://www.csbbcs.org/]Get viagra[/url], KtiFMyd, http://www.csbbcs.org/ Viagra, EpyflbN, <a href="http://electroniccigarettesbase.com/">Electronic cigarettes for weed</a>, jAYEEge, [url=http://electroniccigarettesbase.com/]Electronic Cigarettes[/url], nCIIbEZ, http://electroniccigarettesbase.com/ Reviews of electronic cigarettes, CmdaaFI, <a href="http://meridia-nextday.org/">Meridia</a>, oWOZbNX, [url=http://meridia-nextday.org/]Meridia online[/url], UNWbdPk, http://meridia-nextday.org/ Meridia, Mytigsc, <a href="http://vigrxincrease.com/">VigRX</a>, jSeHdcf, [url=http://vigrxincrease.com/]VigRX Plus[/url], EoORjyd, http://vigrxincrease.com/ Vigrx plus relults, KWGuWCN.
SHARE
Ritratto di Reverse Phone Lookup
Mar, 09/07/2013 - 07:36
Reverse Phone Lookup
qdjhin/mjoljftub/ju, <a href="http://www.eonsboommedia.com/">Levitra compared to cialis</a>, YUdDeMN, [url=http://www.eonsboommedia.com/]Liquid cialis[/url], YQHdrsn, http://www.eonsboommedia.com/ Which is better the levitra are the cialis, udguxaA, <a href="http://www.tramadolpainrelif.com/">Tramadol use in dogs</a>, LzYrZiA, [url=http://www.tramadolpainrelif.com/]Tramadol for canines[/url], UdpaJyD, http://www.tramadolpainrelif.com/ Tramadol, uvHSFgy, <a href="http://www.personalcialisblog.com/">Cialis side effects</a>, cfWMLlg, [url=http://www.personalcialisblog.com/]Buy Cialis[/url], siPDcwD, http://www.personalcialisblog.com/ Cialis sample pack, NjfwJAw, <a href="http://garciniacambogiapledge.com.au/">Garcinia cambogia capsule</a>, SjIKgVX, [url=http://garciniacambogiapledge.com.au/]Garcinia cambogia &amp; green orange fruit extract[/url], nrcALOO, http://garciniacambogiapledge.com.au/ Gnc brindleberry garcinia cambogia calm slim, mydkaQw, <a href="http://reversephonelooker.com/">International reverse phone lookup</a>, SKkUtWY, [url=http://reversephonelooker.com/]Reverse phone directory[/url], JAgsrDZ, http://reversephonelooker.com/ A reverse phone lookup, LregGdk, <a href="http://volumepillsfacts.com.au/">Volume Pills</a>, dhOhxSV, [url=http://volumepillsfacts.com.au/]Volume Pills[/url], pYKAKCL, http://volumepillsfacts.com.au/ Ingredients in volume pills, SJJiizF.
SHARE
Ritratto di Low blood sugar ambien withdrawal
Mar, 09/07/2013 - 13:31
Low blood sugar ambien withdrawal
hurlun/mjoljftub/ju, <a href="http://hcgdietpledge.com.au/">Hcg weight loss australia</a>, YzuYGqK, [url=http://hcgdietpledge.com.au/]Hcg australia[/url], xyPgcdc, http://hcgdietpledge.com.au/ hcg weight loss australia, QGiktWi, <a href="http://www.1sildenafilviagra.com/">Sildenafil citrate powder</a>, qXbqcbv, [url=http://www.1sildenafilviagra.com/]Sildenafil women[/url], nMFjslX, http://www.1sildenafilviagra.com/ Sildenafil citrate 100 mg, midTqLV, <a href="http://www.diazepamcalm.com/">Buy xanax valium online florida</a>, xnmoeWV, [url=http://www.diazepamcalm.com/]Buy valium no prescription[/url], NRdfYlj, http://www.diazepamcalm.com/ Valerian valium, WQmubkw, <a href="http://www.buypriligyon-line.com/">Priligy dapoxetine</a>, hcUXhmr, [url=http://www.buypriligyon-line.com/]Priligi[/url], tCXTehy, http://www.buypriligyon-line.com/ Priligy mexico, xzgBNtR, <a href="http://www.sleepwellambien.com/">Generic ambien vs lunesta</a>, vLHhnXi, [url=http://www.sleepwellambien.com/]Injecting ambien cr[/url], djSFcbl, http://www.sleepwellambien.com/ Medical info on ambien, CibClXO, <a href="http://www.helenday.com/">Viagra cialis levitra online rxmeds</a>, iAYItEb, [url=http://www.helenday.com/]Standard levitra prescription[/url], KxVxhvf, http://www.helenday.com/ Levitra, VNhLHga.
SHARE
Ritratto di Levitra cupons
Mar, 09/07/2013 - 20:43
Levitra cupons
kkccsn/mjoljftub/ju, <a href="http://www.levitramed2013deals.com/">Who sells levitra</a>, mQnuZxJ, [url=http://www.levitramed2013deals.com/]Levitra tag line and 2009 advertisements[/url], lvyUKOV, http://www.levitramed2013deals.com/ Levitra, ZaphNak.
SHARE
Ritratto di Buy Cialis
Mar, 09/07/2013 - 20:48
Buy Cialis
anhzin/mjoljftub/ju, <a href="http://www.jeffcadwell.com/cialis.html">Generic Cialis</a>, hxtXMyS, [url=http://www.jeffcadwell.com/cialis.html]Buy Cialis[/url], SDdCqfZ, http://www.jeffcadwell.com/cialis.html Generic Cialis, GksZQwY.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Obama: Mosca non rispetta il patto di Ginevra

"Non pensiamo che la soluzione militare sia la risposta giusta e continuiamo a lavorare alla soluzione diplomatica"

Kabul, guardia di sicurezza uccide tre stranieri in un ospedale

Tra le vittime ci sarebbe un dottore. Sono di nazionalità statunitense

Decreto Irpef, attesa oggi la firma di Napolitano

Il testo è stato esaminato nel suo complesso

Tre bevande che (dicono) ti faranno perdere peso

Immagine tratta da Flickr @bertholf
Non sono i classici beveroni che fanno più male che bene: prodotti naturali per chi è in emergenza
SHARE

Innamorarsi a Pyongyang: la vita di coppia in Nordcorea

Come funzionano gli appuntamenti? Come ci si conosce? Quali ostacoli? Il racconto di un esiliato
SHARE

Cinque cose che forse non sapevate su Shakespeare

Nel giorno del suo compleanno che, e questa è la prima cosa, coincide con quello della sua morte
SHARE

L’arte sottile dei saluti e delle strette di mano

In ogni Paese ci sono codici di saluto diversi: meglio impararli prima di andarci con questo video
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

Persone che leggono nella mente: come comunica chi resta in stato semivegetativo

Cercano, attraverso scansioni cerebrali di mettersi in contatto con chi è a metà tra la vita e la morte

Perché un libro di economia di oltre 700 pagine è diventato un bestseller

Thomas Piketty ha regalato alla sinistra americana una struttura solida dove coltivare le proprie idee

Come riportare in vita una foresta devastata

I grandi disastri di solito non hanno rimedio, la forza distruttiva dell’uomo ha modificato il paesaggio in modo radicale. Ma ora le cose possono cambiare