Blog di

di Stefano Maruzzi

Apple iPad 3: tutto quello che c'è da sapere in anteprima

Blog post del 6/03/2012
Parole chiave: 

Settecentoventisei giorni dalla presentazione ufficiale e dopo aver venduto 55 milioni di pezzi in tutto il mondo, Apple domani alzerà il velo sulla terza versione sul dispositivo di computing che sta rivoluzionando l'intera industria e che è destinato a diventare l'hardware di maggior successo nel 2012. I risultati di vendita conseguiti fino al 31 dicembre 2011 indicano in 0.97 iPad venduti al secondo dal momento del lancio, cioè poco più di 83 mila al giorno, una metrica impressionante che ha contribuito al raggiungimento del traguardo di 25 miliardi di downloads da iTunes all'inizio di marzo 2012.

In queste ore le speculazioni e le anticipazioni sulle caratteritiche del nuovo tablet si moltiplicano grazie anche a una serie di ipotesi derivate da foto di accessori che andranno a equipaggiare il nuovo iPad. Impossibile quindi esimersi dal toto-iPad. Queste le novità più accreditate dalle varie fonti giornalistiche che si sono cementate nell'esercizio.

Nome. Alcuni ipotizzano iPad HD rispetto a un più naturale, logico e progressivo iPad 3. Comunque sia, è evidente che la nuova versione sarà equipaggiata da elementi hardware che aumentano la qualità delle immagini e la definizione del dispositivo.

Display. Gli iPhone 4 e 4s sono equipaggiato con il tanto celebrato retina-display, caratteristica che un anno fa veniva attribuita e data per certo anche a iPad 2 prima del lancio. Avendo mancato quella deadline, sembra logico ritenere che la nuova versione sarà equipaggiata di uno schermo qualitativamente superiore. Ad avvalorare questa teoria anche il claim usato da Apple nell'invito: "Something you really have to see. And touch"

Processore. Un quad-core progettato da Apple e denominato A6 il più accreditato chip al centro delle elaborazioni del tablet. Esistono sul mercato già diversi processori basati su tecnologia ARM con 4 core, elemento che fa ritenere credibile questa anticipazione.

Connessione. Il lancio di network telefonici di quarta generazione è avvenuto da tempo negli USA con continui annunci da parte degli operatori per ulteriori espensioni e investimenti. Immaginare un iPad in grado di sfruttare una banda più ampia sembra plausibile e in linea con il ruolo che il tablet si sta ritagliando come second screen e strumento di computing a tutto tondo.

Oltre a queste "certezze", le speculazioni spaziano dalla presenza di una porta USB, uno slot SD, connessione Thunderbolt, un chip NFC, dotazioni di memoria superiori alle attuali e anche miglioramenti nella batteria e nella videocamera. L'elenco continua a volte anche con evidenti contraddizioni. Tra poco più di 24 ore sapremo il livello di innovazione che Apple è riuscita a includere nella nuova versione di iPad. Nel frattempo non resta che attendere. Ma a voi cosa piacerebbe trovare in iPad 3/ HD?

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Andrea Perin
Mar, 06/03/2012 - 21:09
andreaperin
Vorrei tutte le cose citate. Ho il primo da un anno e mezzo. Ero scettico all'inizio. Adesso non ne potrei fare a meno. A cominciare dalla lettura mattutina dei giornali per finire, a letto, con la lettura di un e- book. Penso che acquisterò il 3 non appena esce. ( quindi, se interessa a qlcn ce ne sara' uno in vendita)
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Boko Haram decapita due prigionieri e ne fa un video

Effetto emulazione: anche l’organizzazione terroristica nigeriana segue l’esempio dell’Is

Arrestato Helg presidente Camera commercio di Palermo per estorsione

Bloccato ieri mentre intascava una tangente di 100mila euro da un ristoratore, affittuario di uno spazio dell’aeroporto, si era rivolto a lui per una proroga

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Il business controverso delle banconote per i film

Produrre soldi falsi per il cinema è redditizio, ma può creare problemi con la legge (davvero)
SHARE

Barbapapà, i veri ideologi del No-Tav

Una riflessione su un cartone animato terzomondista ed ecologista, dopo la morte del loro creatore
SHARE

Perché i bus in ritardo arrivano tutti insieme

È il fenomeno del "bus bunching": i mezzi arrivano in gruppo. Così un servizio diventa un problema
SHARE

Cosa succede se i film di Kubrick diventano videogiochi

Anche se trasposti in un formato diverso, riescono a mantenere i caratteri dell’originale
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica