Blog di

di Rosy Battaglia

Dal Blogcontest a Con_testo, l’informazione va a teatro (con @bat_blog)

Blog post del 10/06/2012

Una “prima pagina” teatrale. A questo ho deciso di dedicare il post di Batblog, versione  "Civili a teatro", sul filo del traguardo del "Blog Contest" organizzato da LINKIESTA.

Domani sera, 11 giugno alle ore 21.00 al Teatro Filodrammatici, a Milano, andrà in scena un esperimento di teatro-giornale (non nuovo, ma in questa modalità decisamente originale).

“Con_testo” è, di fatto, un “contest” di scrittura teatrale in tempo reale: cinque squadre di giovani drammaturghi, registi e attori dovranno, nell’arco di 24 ore, creare uno spettacolo originale, ispirato a notizie e fatti scelti sulla base di un tema d’attualità.

Il progetto, ideato da Bruno Fornasari, (uno dei pochi se non l’unico regista italiano di instant-play in Italia), in collaborazione con Tommaso Amodio, entrambi nell’ ensamble alla guida della Direzione Artistica del Teatro Filodrammatici, ha la particolarità di coinvolgere giovani e capaci artist e metterli alla prova della costruzione di una drammaturgia alla velocità del pezzo di cronaca.

L’esempio di una realtà indipendente (e per la media teatrale italiana anche piuttosto giovane), che cerca di produrre e promuovere una funzione contemporanea del teatro necessario, più che mai, a fornirci una visione "altra" nel leggere la nostra quotidianità.

Non a caso, in questa prima edizione è stato scelto come tema uno sguardo insolito e spiazzante su due dei bisogni fondamentali ed irrinunciabili dell’essere umano: la "fame di pancia" e la "fame di cuore".

A cui ne aggiungo una terza fame, nota ai bulimici delle news : la fame di sapere e di buona informazione...

Ecco, chiudo così con la voglia di uscire da stereotipi e ambiti che spesso si ignorano, come il mondo dell’informazione, il teatro e il sociale che quando, invece, si contaminano raggiungono vette di interesse da parte del pubblico inimmaginabili. Coinvolgendo quelle nuove leve, che nell'informazione, come nel teatro, anche se capaci rischiano di rimanere ai margini.

E dovremmo domandarci perché.

N.B. Ringrazio il direttore Jacopo Tondelli e la redazione de LINKIESTA, e tutti coloro che mi hanno seguito in questa avventura, che hanno commentato e condiviso i miei post, che non sono stati nè facili, nè ammiccanti. Davanti a questa opportunità non ho voluto rinunciare a fornire e riflettere su un certo tipo di informazioni che in genere vengono relegate in trafiletti o negli angolini delle pagine...

Comunque vada, quindi l'esperimento, per me,  è perfettamente riuscito.

In bocca al lupo a tutti/e i/le colleghe blogger e vincano i migliori !

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Un documento di propaganda dell’Isis in italiano

Si intitola “Lo Stato Islamico, una realtà che ti vorrebbe comunicare' e firmato” ed è un documento di 64 pagine con traduzioni dai materiali in inglese

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

 

La strada che affonda nel mare

In Francia un’isoletta è raggiungibile solo con la bassa marea. E hanno messo dei pali di sicurezza
SHARE

La felicità è solo una formula chimica

L’approccio può sembrare troppo arido, ma la verità è questa. Chi vive nei romanzi si rassegni
SHARE

Cinque parole che in origine significavano tutt’altro

Da "casino" a "siringa", il senso era del tutto diverso, ma la storia ha deciso che cambiasse tutto
SHARE

Altro che stelle: il miglior oroscopo è quello musicale

Quale canzone dominava la hit parade quando siete nati? Questo sito lo rivela e vi dice anche di più
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica