Blog di

di Rosy Battaglia

Dal Blogcontest a Con_testo, l’informazione va a teatro (con @bat_blog)

Blog post del 10/06/2012

Una “prima pagina” teatrale. A questo ho deciso di dedicare il post di Batblog, versione  "Civili a teatro", sul filo del traguardo del "Blog Contest" organizzato da LINKIESTA.

Domani sera, 11 giugno alle ore 21.00 al Teatro Filodrammatici, a Milano, andrà in scena un esperimento di teatro-giornale (non nuovo, ma in questa modalità decisamente originale).

“Con_testo” è, di fatto, un “contest” di scrittura teatrale in tempo reale: cinque squadre di giovani drammaturghi, registi e attori dovranno, nell’arco di 24 ore, creare uno spettacolo originale, ispirato a notizie e fatti scelti sulla base di un tema d’attualità.

Il progetto, ideato da Bruno Fornasari, (uno dei pochi se non l’unico regista italiano di instant-play in Italia), in collaborazione con Tommaso Amodio, entrambi nell’ ensamble alla guida della Direzione Artistica del Teatro Filodrammatici, ha la particolarità di coinvolgere giovani e capaci artist e metterli alla prova della costruzione di una drammaturgia alla velocità del pezzo di cronaca.

L’esempio di una realtà indipendente (e per la media teatrale italiana anche piuttosto giovane), che cerca di produrre e promuovere una funzione contemporanea del teatro necessario, più che mai, a fornirci una visione "altra" nel leggere la nostra quotidianità.

Non a caso, in questa prima edizione è stato scelto come tema uno sguardo insolito e spiazzante su due dei bisogni fondamentali ed irrinunciabili dell’essere umano: la "fame di pancia" e la "fame di cuore".

A cui ne aggiungo una terza fame, nota ai bulimici delle news : la fame di sapere e di buona informazione...

Ecco, chiudo così con la voglia di uscire da stereotipi e ambiti che spesso si ignorano, come il mondo dell’informazione, il teatro e il sociale che quando, invece, si contaminano raggiungono vette di interesse da parte del pubblico inimmaginabili. Coinvolgendo quelle nuove leve, che nell'informazione, come nel teatro, anche se capaci rischiano di rimanere ai margini.

E dovremmo domandarci perché.

N.B. Ringrazio il direttore Jacopo Tondelli e la redazione de LINKIESTA, e tutti coloro che mi hanno seguito in questa avventura, che hanno commentato e condiviso i miei post, che non sono stati nè facili, nè ammiccanti. Davanti a questa opportunità non ho voluto rinunciare a fornire e riflettere su un certo tipo di informazioni che in genere vengono relegate in trafiletti o negli angolini delle pagine...

Comunque vada, quindi l'esperimento, per me,  è perfettamente riuscito.

In bocca al lupo a tutti/e i/le colleghe blogger e vincano i migliori !

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Milano, a fuoco un laboratorio in viale Monza. Realizzava pupazzi per Expo

Il laboratorio, in viale Monza, si chiama Pupazzia. Il proprietario: «Lavoravo 7 giorni su 7» per una commessa di pupazzi di gommapiuma per Expo

Naufragio nel Mediterraneo: secondo l’Ansa ci potrebbero essere 700 morti

L’incidente è avvenuto nella notte al largo delle coste libiche. Un’imbarcazione ha raccolto solo 28 superstiti

Germanwing, in tre mesi Lubitz consultò una decina di medici

Aumentano le prove che il co-pilota del volo Germanwings schiantatosi in Francia non fosse in grado di lavorare e ne avesse dato ripetuti segnali

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&mirco negativi scarabocchi smemoranda

Pericolo in cucina: i sette germi mortali

Tenere pulito può non bastare. Serve attenzione: il nemico si annida dove meno ci si immagina

La prostituzione è davvero il mestiere più antico?

L’espressione è nota. In origine fu il meretricio? Una breve ricognizione storica chiarisce la cosa

I trucchi dei supermercati per vendere di più

Vere trappole psicologiche per convincere i clienti a comprare. E nessuno se ne accorge

Gli Stati Uniti della Grande Austria, l’utopia della pace

Il progetto di ridisegnare l’impero asburgico avrebbe ridotto le tensioni. E cambiato la storia del ’900

PRESI DAL WEB

L’Economist su Renzi: “I risultati sulle riforme variabili ma incoraggianti”

Secondo il settimanale “quando la prossima settimana incontrera Obama, la posizione economica e politica di Renzi sarà la più forte da quando è al governo”