Blog di

di Allegra Salvadori

Vacanze con o senza figli?

Blog post del 1/08/2012
Parole chiave: 

Ormai ci siamo: il calendario segna I agosto ed il termometro qualcosa come 35°: le tanto agognate ferie sono ormai giunte. Fiumi di Italiani si apprestano a partire: macchina, aereo, treno o nave...valigie, valigine, valigette....zaini, zainetti e borse multiforme e multicolore. La meta assolutamente low cost. Occhiali da sole per avere più carisma e sintomatico mistero. Ma voi, genitori di pargoli di qualsiasi età, viaggiate accompagnati o soli? Questi benedetti figli, piezz'e core, ve li portate dietro, oppure no? Cosa scegliete per le vostre vacanze, per quei giorni di assoluta ed irrinunciabile, meritata pace, per quelle ore di pausa dal mondo frenetico, per quell'effimera e quantomai truffaldina sensazione di libertà che va dai 7 ai 15 giorni, per i più fortunati anche 30?

La mia idea è una-sola-ed irrevocabile: la vacanza è SINE FILIS. Sono spietata. Sì, vacanza è v-a-c-a-n-z-a e quindi, anche dai figli. E bada bene che io ne ho una sola, Viola, ed anche piuttosto buona, nonostante le continue e costanti intenzioni parricide. Ma il punto della vacanza children free non è quello di evitare la tediosa quotidianeità, fuggendo al ruolo di genitore, mancando così alla condivisione come momento educativo. No, il punto è un altro. Il fatto è che la condivisione avviene per lo più 355 giorni l'anno e forse, anzi, certamente per 10 giorni possiamo non ottemperare al duro e faticoso mestiere di genitore e godere invece del proprio compagno/della propria compagna riscoprendo i piaceri di tempi passati che non dovrebbero mai passare.

Le mie affermazioni sono spesso forti e mi portano ad avere persino discussioni sotto l'ombrellone di amici al mare: tra moglie e marito non metter dito. Infatti io parlavo con la mia amica, avrei voluto dire al marito impiccione che te lo dico a fa'. A parlarne, tutti tifano la teoria della vacanza condivisa: family family family. Nella pratica, tuttavia, la vacanza children free, le batte tutte:  vince sempre su qualsiasi altra formula. Aspetto i miei amici al varco. Stanno partendo per la prima volta in 10 anni, da soli, per una settimana. Torneranno con gli occhi a cuore. Già lo so.

Per me è sempre stato così: una volta al mese almeno, via sola col marito a sognare ed amarci, soli, liberi e belli. L'amore cresce in modo direttamente proporzionale ai giorni di vacanza. Tempo di mettere un piede sul treno/macchina/aereo/nave, che già mi sento una diciottenne in vacanza col fidanzato. Già questo mi basta a farmi innamorare. Spensierati, senza orari, senza esigenze, liberi di fare tutto-quello-che-ci-va. A scriverlo mi sembra un miracolo. E invece si può. Sappiatelo. Poi c'è l'estate, appunto: 1 settimana tutti insieme appassionatamente, e proprio quando lui non ne può più, che si è goduto la mamma, il babbo, la zia, lo zio, il nonno e la nonna, la figlia, ecco che esco io con la carta vincente: 1 settimana soli lui ed io. A dirglielo prima, la reazione è sempre quella del: "nooooo, voglio stare con Viola, non la vedo mai, mi manca" ecc. ecc. A dirglielo dopo la fatidica settimana di c-o-n-d-i-v-i-s-i-o-n-e, mi ama alla follia. E partiamo, soli, come previsto. Abbiamo fatto meravigliose vacanze di famiglia, tutti insieme, come quella in Olanda in bicicletta: Viola aveva 1 anno, e stava in un carretto attaccato dietro alla bici. E' stato meraviglioso. Oppure quella in Francia in battello e bicicletta....splendida. Ma dopo....via lui ed io da soli. E pensare che per me è un'esigenza. Senza queste pause, potrei deprimermi seriamente. Non rientro nel ruolo "strettamente-unicamente-volontariamente-solo-e-solamente-madre", mi dispiace, non offendetevi e non offendetemi, sono brava, ho istinto, amo Viola, ma amo anche me e mio marito e se voglio che tutto vada bene in casa, qua i primi a dover esser felici siamo lui ed io. Parliamoci chiaro: genitori repressi = figli repressi. E pensate che ci sono anche genitori che ancora non lo sanno e giocano a fare i felici tutta una vita. Per me, quel che dura tutta una vita, è, piuttosto, il tentativo di esser felice. A volte il confronto quotidiano in famiglia non aiuta. I pensieri e le preoccupazioni neanche. Allora quelle due settimane di vacanza da sola con mio marito, sono proprio il massimo a cui non posso rinunciare. Sarà che noi non litighiamo mai e allora tutto con lui è così semplice. O forse il marito vuole divorziare da me ed io non lo so e faccio la splendida sul mio blog. E magari me lo dice quando siamo in vacanza noi due soli soletti a fare gli innamorati.

Commenti? Qui sotto! (ma appariranno solo dopo qualche ora)

The Blair Mum Project è su Facebook con un gruppo

The Blair Mum Project è su Facebook con una pagina

The Blair Mum Project è su Twitter

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Allegra Salvadori
Mer, 01/08/2012 - 11:18
asalvadori
Grazie Federica, ho corretto il mio errore grazie all'amore di mio padre che mi esorta a scrivere in latino, non per mostrarmi la persona colta che non sono, ma per dare libero sfogo alle correzioni di persone che come lei, invece, colte sono e tali vogliono mostrarsi. A tutti i costi. Benedetta arroganza.
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Mer, 01/08/2012 - 12:22
asalvadori
il post più bello, da MACHEDAVVERO.IT, eccolo: "Le ho preparato la valigia coi vestiti estivi, quelli che qui indossa solo coi leggings sotto. Ci ho messo dentro anche le sue collane, perché so che le farà piacere averle. Nello zaino di mia sorella ho infilato pennarelli e un album da colorare. L'ho guardata dormire stamattina, prima di svegliarla, e ho fatto il pieno di quella guancia liscia come seta, che profumava di sonno e sudore piccolo. E' tutta contenta perché va dalla nonna, e io sono tutta contenta perché ho Londra tutta per me e sono in vacanza dal ruolo di madre per più di due settimane. Ma so che ci mancheremo un sacco. Le ho accompagnate fino ai controlli dell'aeroporto e l'ho lasciata così, bassetta e incerta, nelle mani di mia sorella. Saltellava. Teneva stretto un portafoglino dove ho messo 'i numeri di telefono per chiamarci', e non l'ha mollato un secondo. Pure mentre faceva la pipì, se l'è tenuto. Com'è diverso quel sentimento che mi sarà sempre estraneo, quello di attaccarsi al neonato come ad una proprietà e sentirsi complete solo con una piccola appendice al fianco, e come è intenso e nuovo questo, quello di avere una figlia che è una bambina né grande né piccola, che capisce i sentimenti e ti ragiona con la voce sottile, ed inizia ad andare per il mondo. Inizi a lasciarla per il mondo, perché sai che è sui gradini dell'indipendenza che si costruisce l'amore buono. Anche se il mondo è solo il tuo Paese al di là della Manica, anche se è una casa conosciuta. Com'è strano vederla sbracciarsi dall'altro lato dei controlli, avere gli occhi un po' lucidi e pensare che, forse, il tuo obiettivo è fare in modo di non mancarle anche quando le manchi. Essere una certezza talmente forte da resistere alle distanze. Quelle del tempo e dello spazio. Quelle delle idee e delle ambizioni. Quelle del carattere. Quelle della vecchiaia. Concederle di potersi dimenticare di me quando sta bene, senza sentirsi in torto. Sapere che siamo unite da qualcosa di così forte e necessario da essere invisibile. Come aria. Com'è difficile, per i genitori, accettare che i figli vivano lontano da loro. E com'è necessario, questo, affinché vivano." BRAVA AMICA MIA, HAI TUTTO IL MIO AMORE.
SHARE
Ritratto di Fabrizio Sibilla
Mer, 01/08/2012 - 13:30
fabriziosibilla
per adesso vacanze coi figli (anche perché é uno dei pochi momenti in cui si può stare tutti assieme, in settimana visto il lavoro a tempo ben oltre il pieno di entrambi). Poi é ovvio che quando crescerá preferirà andare in vacanza per i fatti suoi, senza avere i genitori in mezzo ai "cugghiuni" e allora saranno vacanze senza figli...
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Mer, 01/08/2012 - 18:47
asalvadori
Federica, Vedo che sta attenta ai contenuti, e poco alla forma. Riesce a godere ogni tanto oppure anche nella vita è così puntigliosa? Mio padre me li corregge sa i miei "orrori"? ma a voi non appaiono le correzioni se non fate "refresh" alla pagina. Inoltre scrivo spesso dal mio iPhone e non è così semplice. Spero comunque che le sia piaciuto il post, a parte l'ortografia, certamente.
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Mer, 01/08/2012 - 22:28
asalvadori
Castiglione e Mariotti, La sua originalità mi piace. Evidentemente ci conosciamo bene visto il suo "tesoro mio" iniziale. Si evince che lei sia uomo, tanto per cominciare. Uomo e amico. Non riesco proprio a capire chi sia. Ad ogni modo, interessanti le sue scopate con la gentile consorte. Se è mio amico, sa che a me piace scopare la mattina (picco ormonale alle 11 am) e ovunque nella casa, dal tavolo di cucina, al letto passando per la lavatrice e quindi, forse, i figli è meglio che non siano presenti in casa durante suddetta attività per altro sonora alquanto. Poi, vedere il mondo con gli occhi dei figli è giusto, assolutamente. Può farne a meno per 7 giorni? Pensa che le si rovinerà la vita? Non vuole avere i suoi ritmi forse e fare assolutamente quello che vuole, da solo o con sua moglie? Cinema? Festa? Cena fuori? In bicicletta in montagna? Non è ce il mondo gira solo intorno a lei se si priva dei suoi figli. Gira intorno alla coppia. E anche la bicicletta poi, per riprendere la sua metafora ha le marce ed i freni. Per ammirare magari un bel tramonto, da solo.
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Gio, 02/08/2012 - 23:52
asalvadori
Innanzitutto GRAZIE. GRAZIE perché i commenti sono sempre ben accetti, positivi o negativi che siano. Quindi, GRAZIE, specie a chi, con estrema gentilezza e diplomazia, mi scrive ciò che pensa. E NON E' IL CASO DELLA NOSTRA AMICA FEDERICA! Cara Federica, non so chi lei sia, ma, evidentemente dai suoi giudizi, sembra che lei mi conosca molto bene. Non dovrei risponderle, e andare avanti senza perder tempo e cercare di insegnarle qualcosa. Invece, a mezzanotte, qui, proprio con mio padre, mi prendo la briga di darle qualche lezione. Si, lezione. Ma non di grammatica, come lei così sapientemente sa fare. Bensì di vita. Lei ha un blog? Lei si espone tutti i giorni davanti a qualcuno scrivendo ciò che pensa? A me diverte e quindi lo faccio. Punto. Devo darle delle spiegazioni? Non credo proprio. Quindi, prima lezione, non tiri in mezzo al mio blog, fatti che non la riguardano. Seconda lezione: lavoro da quando ho 19 anni, "scappata" di casa e da quell'età mi mantengo da sola. Ho fatto la cameriera, poi grazie alla mia intelligenza e non come lei insinua evidentemente per invidia, a conoscenze familiari, sono entrata in altri lavori, dove nessuno mi regalava lo stipendio, specie a Londra dove sono approdata a 20 anni. Dopo 15 anni passati in "altri lavori" raggiungendo esattamente il livello che volevo raggiungere, ho deciso di fare qualcosa che mi piaceva, qualcosa di diverso. Da li sono approdata al giornalismo. LINKIESTA, sempre per sua conoscenza, E' VENUTA A CHIAMARMI per questo blog e non conosco tuttora il mio capo. Quindi le sue insinuazioni del cavolo, se le tenga per sé che fa una figura migliore. ps: ancora per sua informazione, coordino il gruppo dei giornalisti precari poiché combatto per l'equo compenso, sacrosanto principio. Il 31 luglio non sono riuscita ad andare in Senato alla conferenza stampa dov'ero stata invitata. Forse vuole aggiungere qualcos'altro? Ci vuole raccontare della sua vita così amara e noiosa per cui passa le ore a rispondere a queste mie idiote risposte? Un po' di zucchero? Buona vita e, la prego, mi riscriva che è un piacere!
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Ven, 03/08/2012 - 11:21
asalvadori
GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE! Amici, grazie, siete davvero incredibbbbbbili. E Federica, grazie anche a te!!
SHARE
Ritratto di Allegra Salvadori
Ven, 03/08/2012 - 15:06
asalvadori
oddio che ridere!!!!
SHARE

Pagine

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Pensioni, il governo annuncia i rimborsi: interessate 3,7 milioni di persone

Rimarrà escluso chi guadagna più di 3.200 euro lordi. Ad agosto una tantum da 278 a 750 euro. Dal 2016 rivalutazione da 60 a 180 euro. Spesa di 2,18 miliardi

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

 

Animali assurdi che esistono davvero

Ancora più strani degli esemplari descritti nei Bestiari medievali. Se li si incontra in giro faranno molta impressione

Consigli di Luigi XVI per amministrare bene la vita

Idee, riflessioni, massime: tutta farina del sacco del re francese da cui c’è sempre qualcosa da imparare

Bellezze di guerra: quando le donne si dipingevano le calze

In Inghilterra, durante la Seconda Guerra Mondiale il nylon venne razionato. Le donne decisero di rimanere belle lo stesso, con un trucco

Come funziona il linguaggio del corpo: un’antologia

Voce, occhi, braccia e gambe: con il corpo diciamo tutto, anche ciò che non vorremmo. E regaliamo informazioni

PRESI DAL WEB

Cristiano Ronaldo ha donato 7 milioni di euro ai bambini del Nepal?

La notizia è stata riportata dal magazine francese So Foot, ma non ci sono ancora conferme da Save The Children

Migranti, la svolta dell'Ue: "Tutti gli Stati membri obbligati ad accoglierli”

Su la Repubblica la bozza della nuova Agenda della Commissione: via libera all'affondamento dei barconi e aiuti ai paesi di origine