Blog di

di Paride Broggi

Francia: disoccupazione record

Blog post del 29/11/2011
Parole chiave: 

Lunedì 28 ottobre il ministero del Lavoro francese ha annunciato che i disoccupati senza alcuna attività (categoria A) sono più di 2,8 milioni. Si registra un aumento dell’1,2% rispetto al mese di settembre. Su base annua invece l’incremento è del 4,9%. Bisogna risalire al dicembre 1999 per avere cifre superiori. Per il 2012 si stima un tasso di disoccupazione totale del 10,4%, che si manterrà stabile nel 2013 (fonte OCDE).

Se si aggiungono gli impiegati in attività ridotta (categorie B e C) il numero degli iscritti ai centri d'impiego è in progressione dello 0,4% nell’ultimo mese. Su base annua l’incremento delle tre categorie insieme è del 5,2%.

Elaborazione Le Monde.fr su dati Dares

Tutte le opposizioni, dal Ps di Hollande al Fn di Marine Le Pen, passando per i Verdi di Cécile Duflot concordano nel definire le politiche per la creazione d’impiego il più evidente fallimento del mandato Sarkozy. L’Eliseo non commenta.
 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

 

La felicità è solo una formula chimica

L’approccio può sembrare troppo arido, ma la verità è questa. Chi vive nei romanzi si rassegni
SHARE

Altro che stelle: il miglior oroscopo è quello musicale

Quale canzone dominava la hit parade quando siete nati? Questo sito lo rivela e vi dice anche di più
SHARE

Riconosci i loghi famosi anche se sono in cinese?

Un esperimento interessante dimostra la persistenza di simboli ben studiati nella nostra memoria
SHARE

Il videoclip che ti catapulta in mezzo al concerto

È un’esperimento realizzato da un trio francese: la canzone si intitola "Je veux te baiser"
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica