Blog di

di Alessandro Confalonieri e Luca Buttafava

Progetto istintivo ???

Blog post del 19/05/2011
Parole chiave: 

progetti fuori controllo ??? un bisogno gridato ??? vorrei ma non posso ??? l’arte dell’arrangiarsi ??? debole soluzione obbligatoria ??? oggetto parassita ???

Stiamo parlando di progetti spontanei legati alla gente più comune, che tenta con soluzioni improvvisate la soluzione ai propri problemi.
Potremmo continuare ad interrogarci per ore e insistere nel trovare un titolo che indichi una possibile risposta. 
Osservando questi casi, quello che stupisce particolarmente è la capacità di risposta progettuale. Se pur con una certa ingenuità, alcune soluzioni mettono chiaramente in evidenza quale sia l’esigenza e contestualmente denunciano l’attesa di una soluzione ottimale. 

La necessità di una risposta immediata, spinge ad una soluzione obbligata che tenta di supplire ad un problema emerso improvvisamente. Spesso tali soluzioni provengono dal basso, ovvero da un mondo esperienziale legato ai singoli e non da una consulenza o intervento professionale.
Ma è proprio questa audace “arte dell’arrangiarsi” che spesso offre stimoli fantastici; se catturati, tradotti con intelligenza e contestualizzati bene possono trasformarsi in prodotto.
I problemi, i bisogni, le mancanze, sono elementi che portano chiunque a pensare di risolvere i disagi che tutti i giorni si ripresentano. Nascono così soluzioni obbligate, piccole trasformazioni, oggetti parassita o ibridati e mixati ad altri, modificazioni, distorsioni, hacking, aggregazioni, soluzioni ricche di poetica e praticità istantanea. A volte assurdi, inguardabili, di breve durata e non riproducibili, propongono direzioni progettuali non ancora esplorate offrendo alle aziende e ai progettisti nuovi campi di intervento imprenditoriale. 


 

 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

I separatisti abbattono un aereo militare ucraino

Lo ha riferito il portavoce militare ucraino in televisione. Non si conosce la sorte del pilota

Obama: gli Usa continueranno a combattere il Califfato, “il mondo è inorridito”

La diretta video dell’intervento di Barack Obama dopo l’uccisione del giornalista James Foley

Bachelor of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana

Il cannone che spara i salmoni oltre le dighe

I pesci le incontrano nel risalire la corrente dei fiumi. Un ostacolo spesso insormontabile. Finora
SHARE

L’app che ti permette di creare GIF da Youtube

Si chiama GIF Youtube e permette di lavorare sui video di Youtube. Noi l’abbiamo provata, su Youtube
SHARE

I lavori che in futuro lasceremo fare ai robot

L’automazione fa passi da gigante: le macchine rimpiazzeranno insegnanti, conducenti e attori?
SHARE

Il marxismo spiegato con Super Mario

Il plusvalore e l’alienazione raccontati in un simpatico video ispirato all’idraulico della Nintendo
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Il traffico delle armi nel mondo, chi compra e chi vende

La Stampa presenta un’infografica interattiva sulle armi, e gli intrecci tra i Paesi produttori e Paesi compratori

Perché ci sono aerei che sorvolano le zone di guerra

Le compagnie non hanno uno standard di rischio unico. Ognuna adotta una sua policy, e molte sono da rivedere

Sulla facebookizzazione di Twitter e la twitterizzazione di Facebook

I due social network sono nati per rispondere a dinamiche diverse della rete, ma con gli anni hanno cominciato a copiarsi sempre di più