Blog di

Alessandra di Canossa

La Prèmiere Dame e la Minetti: l'accusa di sessismo vale per tutti?

Blog post del 10/05/2012

Oggi si legge sui giornali dei nostri cugini francesi e su quelli italiani che il giornalista sportivo, esperto di rugby, Pierre Salviac, è stato licenziato dalla stazione radiofonica RTL.

E fin qui, nulla di strano, se non che il giornalista pare sia stato mandato a spasso per il suo commento su Twitter : "A tutte le colleghe: fate sesso utile, potreste diventare Prèmiere Dame". Ma dico, se sei esperto di rugby, perché ti vuoi proprio far del male con commenti così poco esaltanti sulla nuova coppia dell'Eliseo?

Il fatto che in Francia la nuova Première Dame sia la giornalista Valerie Trierweiler, compagna del vittorioso Francois Hollande, deve aver fatto fare 1+1 alla direzione della stazione radiofonica.
Il giornalista quindi, accusato di aver scritto un tweet sessista, è stato licenziato in tronco, diventando di fatto la prima "vittima" del nuovo corso Hollandiano francese.

Ma quanta memoria corta...

Insomma dire di fare sesso utile per diventare Première Dame, con un riferimento alla neo-non-signora Hollande (non perchè non sia una signora, ma per la sua condizione di compagna e non moglie, sia chiaro) è sessista e dare della donna vampiro e arrampicatrice sociale alla Tulliani no? Prendere per i fondelli Carla Bruni, ammiccando ad una sua quanto mai poco nascosta velleità per i potenti, no anche quello?
Far vedere ogni parte anatomica della Minetti su tutti i quotidiani online, no? No, in effetti questo non è da annoverare nella lista, in fondo la Minetti se le cerca… Vedere per credere tutti i giorni le gallerie fotografiche che le vengono dedicate… un tripudio di didascalie quanto mai di pessimo gusto… una di queste diceva "retrospettive celestiali della Minetti" riferendosi a dei leggings azzurro-puffo che non lasciavano molto all'immaginazione!

Temo che se iniziassero a licenziare anche in Italia per i commenti sessisti, non se ne salverebbe uno!


 

COMMENTI /

Ritratto di Marco V.
Gio, 10/05/2012 - 15:42
Marco V.
Temo che se licenziassimo i politici e governanti che approfittano del loro potere per lanciare in pseudo-carriere politiche delle giovani donne avvenenti, resterebbero soltanto quei politici seri che si sono potuti permettere di criticarli e criticarle.
SHARE
Ritratto di tata pina
Gio, 10/05/2012 - 15:49
tata pina
meno male che in Italia ancora si possono usare i "termini" giusti per tutte le professioni.....e la minetti non fa eccezione!!!!
SHARE
Ritratto di Anonimo
Gio, 10/05/2012 - 16:45
Gentile Di Canossa, solo per avvisarLa che a piè della home-page di questo autorevole quotidiano on line compare un articolo il cui titolo è "Cossiga è morto da tre giorni, ma la Minetti non lo sa: leggeva Chi e Diva&Donna". Il titolista tradisce il sentimento comune alla maggioranza (non dico la totalità) degli italiani, i quali si reputano migliori della signorina Minetti, senza rendersi conto che la Minetti è la rappresentata tipica di tutto il popolo italico. Perchè non è colta, perchè è carina, perchè si arrangia(va) per sbarcare il lunario. Senza timore di smentita, è possibile affermare che trattasi di invidia. Né più né meno. Si disilluda e non si aspetti che uno qualsiasi si offenda perchè una signorina viene additata come una meretrice. Non è mica Nilde Iotti. Come se esistesse una differenza antropologica tra le due donne, in quanto tali. Cordialità C.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Reyhaneh Jabbari è stata impiccata in Iran

Nel 2009 la donna era stata condannata per l'uccisione, avvenuta nel 2007, di un uomo che la voleva violentare, un ex dipendente dell'Intelligence iraniana.

Niente evasione fiscale per Dolce e Gabbana, la Cassazione li assolve

Agli stilisti veniva contestata la presunta evasione fiscale che sarebbe stata realizzata, secondo l'inchiesta, con una 'estero-vestizione'

Attacco a un checkpoint egiziano nel nord del Sinai: almeno 25 morti e 26 feriti

Almeno 25 persone sono rimaste uccise, e 26 ferite, in un attacco al checkpoint presidiato dall'esercito egiziano a Karm al-Qawadeis, nel Sinai del nord

Quanto è peggiorato il vostro udito?

Un video che è, al tempo stesso, un test per l’udito: ascoltate i segnali fin dove li percepite
SHARE

Lo strano percorso: come viaggiano i dati in rete

Dal pc fino a un altro pc, passando per router e server: il giro del mondo dei dati in Internet
SHARE

Il primo tweet della Regina d’Inghilterra

Elisabetta II, all’età di 88 anni, ha twittato, con tanto di firma. È la prima volta che succede
SHARE

Come diventare un drago a usare Google

Tutti sanno servirsi del motore di ricerca, ma pochi sono in grado di farlo alla grande. Qui si può
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La crisi che ha cambiato Papa Francesco

La cura per le persone prima della dottrina e dei dogmi, la storia della sua vita e il momento in cui tutto è cambiato. Perché doveva cambiare

Storia di una fine: il giornale (greco) per i greci di Istanbul sta per morire

L’agonia di Apoyevmatini, una volta organo influente della comunità dei greci di Turchia, ora stampato per solo 600 famiglie è il residuo di un mondo scomparso

Tutti si sono dimenticati di Joseph Kony e del suo Lord's Resistance Army

Ci fu un tempo in cui il tema dominò i media. Ora, dopo la guerra civile in Sud Sudan, l’ebola e le atrocità di Boko Haram se lo sono scordato tutti