Blog di

Alessandra di Canossa

La Prèmiere Dame e la Minetti: l'accusa di sessismo vale per tutti?

Blog post del 10/05/2012

Oggi si legge sui giornali dei nostri cugini francesi e su quelli italiani che il giornalista sportivo, esperto di rugby, Pierre Salviac, è stato licenziato dalla stazione radiofonica RTL.

E fin qui, nulla di strano, se non che il giornalista pare sia stato mandato a spasso per il suo commento su Twitter : "A tutte le colleghe: fate sesso utile, potreste diventare Prèmiere Dame". Ma dico, se sei esperto di rugby, perché ti vuoi proprio far del male con commenti così poco esaltanti sulla nuova coppia dell'Eliseo?

Il fatto che in Francia la nuova Première Dame sia la giornalista Valerie Trierweiler, compagna del vittorioso Francois Hollande, deve aver fatto fare 1+1 alla direzione della stazione radiofonica.
Il giornalista quindi, accusato di aver scritto un tweet sessista, è stato licenziato in tronco, diventando di fatto la prima "vittima" del nuovo corso Hollandiano francese.

Ma quanta memoria corta...

Insomma dire di fare sesso utile per diventare Première Dame, con un riferimento alla neo-non-signora Hollande (non perchè non sia una signora, ma per la sua condizione di compagna e non moglie, sia chiaro) è sessista e dare della donna vampiro e arrampicatrice sociale alla Tulliani no? Prendere per i fondelli Carla Bruni, ammiccando ad una sua quanto mai poco nascosta velleità per i potenti, no anche quello?
Far vedere ogni parte anatomica della Minetti su tutti i quotidiani online, no? No, in effetti questo non è da annoverare nella lista, in fondo la Minetti se le cerca… Vedere per credere tutti i giorni le gallerie fotografiche che le vengono dedicate… un tripudio di didascalie quanto mai di pessimo gusto… una di queste diceva "retrospettive celestiali della Minetti" riferendosi a dei leggings azzurro-puffo che non lasciavano molto all'immaginazione!

Temo che se iniziassero a licenziare anche in Italia per i commenti sessisti, non se ne salverebbe uno!


 

COMMENTI /

Ritratto di Marco V.
Gio, 10/05/2012 - 15:42
Marco V.
Temo che se licenziassimo i politici e governanti che approfittano del loro potere per lanciare in pseudo-carriere politiche delle giovani donne avvenenti, resterebbero soltanto quei politici seri che si sono potuti permettere di criticarli e criticarle.
SHARE
Ritratto di tata pina
Gio, 10/05/2012 - 15:49
tata pina
meno male che in Italia ancora si possono usare i "termini" giusti per tutte le professioni.....e la minetti non fa eccezione!!!!
SHARE
Ritratto di Anonimo
Gio, 10/05/2012 - 16:45
Gentile Di Canossa, solo per avvisarLa che a piè della home-page di questo autorevole quotidiano on line compare un articolo il cui titolo è "Cossiga è morto da tre giorni, ma la Minetti non lo sa: leggeva Chi e Diva&Donna". Il titolista tradisce il sentimento comune alla maggioranza (non dico la totalità) degli italiani, i quali si reputano migliori della signorina Minetti, senza rendersi conto che la Minetti è la rappresentata tipica di tutto il popolo italico. Perchè non è colta, perchè è carina, perchè si arrangia(va) per sbarcare il lunario. Senza timore di smentita, è possibile affermare che trattasi di invidia. Né più né meno. Si disilluda e non si aspetti che uno qualsiasi si offenda perchè una signorina viene additata come una meretrice. Non è mica Nilde Iotti. Come se esistesse una differenza antropologica tra le due donne, in quanto tali. Cordialità C.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Termini Imerese, ecco il piano: componenti e auto, investimenti di 300 milioni

Auto ibride, saranno prodotti due modelli entro giugno/settembre 2018. L'assorbimento occupazionale è previsto per circa 800 lavoratori

È morto Joe Cocker

Aveva 70 anni, era malato da tempo

Pubblicità ingannevole: dall’Antitrust mezzo milione di multa a Tripadvisor

Le motivazioni: claim che enfatizzano la genuinità dei commenti e procedure di controllo inadeguati a contrastare il fenomeno delle false recensioni

Le cose più assurde di un paese assurdo

Dal grandioso esercito alle spese in Cognac del fu Caro Leader, qualche dato sulla Corea del Nord
SHARE

Ballare coi computer

Lo spettacolo di danza Pixel di Adrien Mondot e Claire Bardainne
Una spettacolare performance di danza che mescola corpi veri e proiezioni digitali
SHARE

Il papà di tutti gli zombie: La notte dei morti viventi

Cervelli che ritornano? Ce ne sono parecchi nel capolavoro di Romero, ora di pubblico dominio
SHARE

Arte da nevrotici, quando l’ordine prevale su tutto

L’artista svizzero cerca di dare un ordine al caos del mondo: tentativo provocatorio ma interessante
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Due poliziotti uccisi a New York: cosa sappiamo finora

Il sospettato, Ismail Brinsley, si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola

Jobs Act, verso un indennizzo di soli tre mesi per i nuovi assunti

Le anticipazioni del Corriere: tra i licenziamenti senza reintegro anche quelli per scarso rendimento. Non ci sarebbe copertura per l’Aspi per i collaboratori