Profilo bloggerVai all'elenco dei blog
Ritratto di garfaras

spunti, micro e macro di Giorgio Arfaras

Biografia –

Dal 1980 al 2007 ha lavorato in Arthur Andersen, Pirelli, Prime e Credit Suisse e collaborato al Rapporto di Prometeia.
Ha poi publicato “Il grand'ammiraglio Zengh He e l'economia globale” ed è diventato direttore di Lettera Economica del Centro Einaudi di Torino e presidente di SCM Sim Spa.

arfaras@centroeinaudi.it

Ritratto di garfaras

BLOGGER

BIOGRAFIA E ARCHIVIO

spunti, micro e macro di Giorgio Arfaras

Tutti i «L'economista greco»

Pagine

BREAKING NEWS

Legnini è il nuovo vicepresidente del Csm

Non c’è accordo sui nomi per la Corte Costituzionale

Messico: indagine su 57 studenti spariti

Scomparsi dopo una manifestazione violentemente repressa dalla polizia

Il futuro come se lo immagina Hollywood (non bello)

Un’infografica raccoglie i 25 film più belli ambientati nel mondo che sarà. Il 75% è una distopia
SHARE

La vita di una donna racchiusa in pochi passi

Un video la racconta come un cammino: mostra il corpo che cambia e i compagni di viaggio
SHARE

Ortaggi e verdure: guida per riconoscere i migliori

Per capire se sono freschi non basta il colpo d’occhio: serve un’expertise che molti non hanno più
SHARE

Nella mappa del web vince la Cina e la Russia scompare

Come apparirebbe il mondo se fosse basato sul numero di utenti connesso alla rete Paese per Paese
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Come Sam Simon, co-autore dei Simpson, si prepara a morire

Gli è stato diagnosticato il cancro due anni fa: pochi mesi per vivere. Simon è ancora vivo e spende tutti i soldi guadagnati in beneficenza

Vassilis Paleokostas, il delinquente imprendibile che diventa eroe nazionale

Rapinatore di banche, latitante, fugge due volte di galera in elicottero, dona i suoi soldi alle persone che incontra

Una vita in cammino: la donna che ha percorso 15mila chilometri in tre anni

Dalla Siberia al Deserto di Gobi, per spazi immensi e desolati. La storia strana di una donna quarantenne, svizzera, e con un’idea di divertimento originale