Blog di

di Leonard Berberi

Gerusalemme, un ragazzo batte il tram in velocità

Blog post del 5/09/2011

Non son bastati gli anni (travagliati) di lavoro: 12. Non son bastati nemmeno i soldi (tanti, troppi) spesi per costruire l’intera rete: 300 milioni di euro. E non son bastate nemmeno le polemiche e le paure di attentati. Per non parlare del fastidio e dei disagi nel dover ogni giorno aver a che fare con la polvere, con i reticolati, con il cemento sparso un po’ ovunque, con la ferraglia mollata ai lati delle strade e i blocchi stradali.

Il tram dei desideri, quel CityPass che in 13,8 chilometri collega Gerusalemme Ovest a quella Est, continua a far parlare. Per carità: per ora di incidenti - tra arabi ed ebrei - non ce ne sono stati. Le pietre sono ancora al loro posto. La polizia ogni tanto controlla, ma non è che sia dovuta intervenire granchè.

Il problema è un altro: la velocità. «Va così lento questo tram che facciamo prima a fare il percorso a piedi», è il lamento di molti. Frase fatta, certo. Lo si dice anche di certi mezzi pubblici di Milano e Roma.

Poi però qualcuno ci ha pensato su e quel percorso l’ha davvero fatto a piedi. Michael Spivak (foto in alto), 28 anni, studente alla Hebrew University, s’è messo un paio di giorni fa a camminare a passo di jogging di fianco al tram. Alla fine dei 13,8 chilometri di binari e ferraglia la conferma: quel treno è davvero lento. Spivak è arrivato per primo al capolinea di Pisgat Ze’ev staccando il bolide di quattro minuti.

La notizia non è irrilevante. Appena s’è sparsa la voce che un ragazzo aveva battuto il tram in velocità il Comune di Gerusalemme ha detto subito che il mezzo pubblico sarà impostato per aumentare i chilometri orari. «Quando l’ho visto per la prima volta – ricorda Spivak – mi sono chiesto se sono io o davvero questo tram procede come una tartaruga». Dopo una veloce verifica sul campo, la conferma: il «problema» è nel CityPass.

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Riparte oggi la serie A

Inizia alle 18.00 il campionato di serie A con Chievo-Juventus, alle 20.45 Roma-Fiorentina

Europa League, per Inter, Fiorentina, Napoli e Torino avversari abbordabili

Nerazzuri con Dnipro, St-Etienne e Qarabağ . Lasquadra di Benitez sfiderà Young Boys, Sparta Praga e Slovan Bratislava

Bimbo ucciso in Val Brembana, è stata ritrovata morta anche la madre

Nella tenda dove è stato ritrovato il bambino c’erano anche farmaci antidepressivi

Bachelor of Arts in Lingua, letteratura e civiltà italiana

Consigli utili per smettere di rimandare sempre tutto

Procrastinare per molti è un vero e proprio modus vivendi, ecco come fare per smettere
SHARE

L’app che ti dice se sei dipendente dal tuo smartphone

Moment calcola tutto il tempo che passate interagendo con lo smartphone. Più di quanto credete
SHARE

Quattro cibi che mangiate in modo sbagliato

Il sushi, per esempio, non lo indovina nessuno. Stessa cosa per ramen e cibo indiano. Una guida
SHARE
Convinzioni diffuse

L’atlante degli stereotipi in Europa

Cosa pensano gli Europei dell’Europa? Queste venti mappe mostrano tutti i pregiudizi più radicati
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Cosa significa in pratica essere in deflazione

Se i prezzi scendono, per le famiglie ci sono più svantaggi che vantaggi

Come attrezzare ogni aula con banchi in piedi

Secondo i ricercatori farebbero bene alla salute dei ragazzi, ma anche a quella degli adulti

Batistuta shock: "Chiesi di tagliarmi le gambe, urinavo nel letto"

Il dramma del bomber argentino ex Fiorentina, Roma e Inter: "Non riuscivo più ad alzarmi dal letto, vidi Pistorius e pensai che qu