Blog di

di Massimo Nunzi

Quando l'Orchestra fu malmenata da Toscanini, chissà cosa direbbero oggi i sindacati

Blog post del 29/04/2012
Parole chiave: 

Toscanini ha avuto molti meriti.
E il coraggio di andar via da un'Italia,
che lo voleva costringere a suonare
l'Inno fascista all'inizio di ogni concerto.

Il Parmense é stato l'icona di Direttore d'Orchestra
fra le più significative del 900 e ha scatenato un vero culto.
Puccini gli ha affidato il compito di strutturare il modello
esecutivo di molte sue Opere e ad esempio,
gli ha affidato il debutto di un difficile lavoro come
"La Fanciulla del West".

Attraverso la sua Direzione, Toscanini ha  stabilito,
insieme a pochi altri Grandi dell'epoca,
i paramentri esecutivi ed espressivi della  Musica Classica,
da Wagner a Beethoven.

Tuttavia ha avuto una totale chiusura verso il "moderno"...

I musicisti italiani al termine dell'800 e agli inizi del 900,
( a parte i Futuristi come Ruffolo, con i loro discussi "esperimenti"..) 
non erano al centro del vortice creativo
che stava scuotendo il Mondo.
Toscanini invece, forte di un talento assoluto,
si impose al Mondo.
Il Maestro, che aveva esordito giovanissimo
ed era subito andato a farsi le ossa all'estero,
aveva una sensibilità così precisa e puntuale
sul risultato da raggiungere e sull'eccellenza
del suo pensiero finale riguardo all'Opera da realizzare, che spesso, 
tracimava in violentissime schermaglie contro l'orchestra,
rea secondo lui, di essere incapace di attenersi
alle sue indicazioni e di scudisciarla senza pietà.
La "vittima " qui è la NBC Orchestra.

In effetti, quella che segue è una testimonianza che,
se non conosciuta dagli ascoltatori,
può traumatizzare profondamente.

Ma tant'é, il Maestro, che aveva avuto meriti indiscutibili,
era iroso e perfezionista e da questa registrazione si capisce
anche quanto fosse estremo il suo bisogno di controllo
su ogni singola nota messa in partitura dal Compositore.

La sua maniacale cura nei minimi particolari che ,
tuttavia gli ha garantito un posto fra i Sommi,
si comprende bene quando, strumento per strumento,
elenca tutte le falle esecutive degli orchestrali.

Un documento da conoscere.

 

 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Massimo Nunzi
Lun, 30/04/2012 - 11:37
MNunzi
Carattere e determinazione... persegue l'obiettivo della perfezione! Grazie Francesco.. M Nunzi
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Bersani su Mattarella: «Se tutti sono responsabili ce la facciamo»

L’ex segretario Pd: Berlusconi? «abbiamo già abbastanza problemi noi, farà quello che vorrà»

Quirinale, Prodi: "Non voglio essere strumento di divisione"

La nota dell’ex presidente del Consiglio a poche ore dalla prima votazione

Istat, a gennaio aumenta la fiducia di consumatori e imprese

La fiducia dei consumatori passa a 104,0 da 99,9, tra le imprese sale quella nei servizi e nelle costruzioni, giù commercio al dettaglio e manifatturiero

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

tanti-figli

Aumentare la produttività con i ritmi circadiani

Contro il corpo non si può fare nulla. Datori di lavoro e lavoratori ne devono tenere conto
SHARE

Piccola lezione di inglese per chi lo parla già bene

Frasi che, a prima vista, sembrano prive di senso, si rivelano corrette e con molte cose da dire
SHARE

Gli errori più comuni delle donne che tradiscono

Sarebbe meglio non farlo mai. Ma se proprio capita, questi sono i passi falsi da evitare
SHARE

Perché quando segna Ramsey qualcuno di famoso muore

È la correlazione spuria: due fenomeni del tutto slegati che presentano le stesse caratteristiche
SHARE

PRESI DAL WEB

Sigarette: l’alternativa si chiama TJU, il chewing gum che sa di tabacco

Dopo l’exploit della sigaretta elettronica e i vaporizzatori, una joint-venture tra l’americana Altria e la danese Okono

La classifica delle droghe che causano più morti in America

Le tre sostanze che causano più morti all'anno negli Stati Uniti, infatti, sono completamente legali: sono l'alcool, il tabacco e gli antidolorifici oppiacei