La fanfara frenetica

Blog di

di Massimo Nunzi

Teatro Valle occupato - appello ai musicisti "classici"

Blog post del 20/07/2011

Il Teatro Valle, storico punto di riferimento della Cultura Teatrale e non, è stato occupato da una miriade di Artisti che stanno cercando, con sforzi sovraumani, di non farlo diventare una sala bingo o una jeanseria.

La "destinazione d'uso" del Teatro, dopo lo scioglimento dell'ETI, Ente Teatrale Italiano, è, a tutt'oggi, sconosciuta.

Questi uomini e donne, tutti facenti parte del variegato mondo che ruota attorno alle arti espresse su un palco, dagli attori teatrali, ai comici, ai circensi, ai suonatori di vario tipo, si sono trovati per la prima volta insieme, a lottare per difendere una serie di punti che loro ritengono , debbano diventare "fermi".

Ora la parola "occupazione", ha un forte valore evocativo, legato ad appartenenze politiche.

Non tutti la amano.. evoca scenari di un'altra epoca. Ora, bisogna avere il coraggio di voltare pagina e di non considerare "schierati" tutti quelli che cercano di fare qualcosa di attivo e quindi, giocoforza, di politico.

In realtà, anche se non sono avulse da un impegno politico, molte realtà umane che compongono il gruppo di resistenza del teatro, sono al di fuori della politica.




Sono semplici cittadini/artisti, non raccomandati da forze politiche, che fanno il loro mestiere e rivendicano il diritto di poter controllare il loro futuro.

Spesso, su Linkiesta , ho descritto le vessazioni che i musicisti subiscono.

Non so se questo interessi ad un grande pubblico, ma penso sia giusto dare una visione meno "aulica" del nostro mestiere, per sensibilizzare il pubblico che ci viene a vedere.

E' di sicuro, sempre più difficile fare Arte in Italia.

Quasi ormai impossibile.

Questo Post è rivolto in particolar modo ai Musicisti Classici che, se vogliono contribuire, possono contattare gli organizzatori e proporsi.

Il Teatro deve superare Agosto ed è necessaria una programmazione costante.

Invito tutti a candidarsi.

L'atmosfera è molto bella e onestamente, io non ho ricordi di qualcosa di così aggregante ed esaltante allo stesso tempo.

Gli artisti si prendono 15/20 minuti e fanno qualcosa.

Puoi incontrare il grandissimo attore teatrale che legge Pinter o il cinematografico che fa Beckett,il chitarrista Jazz o il collettivo di libera improvvisazione jazz...

Sul sito del Teatro Valle Occupato, troverete tutte le info e potrete contattare gli organizzatori.


http://www.teatrovalleoccupato.it/




Invito anche le persone che non abitano a Roma a proporsi.
Non sarà tempo perso.

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Tibet, 32enne si dà fuoco “contro l'occupazione cinese”

Sale a 131 il numero delle persone che si sono autoimmolate nella regione dal 2009 a oggi

Egitto, vietate candidature pro Morsi

Non sono accettabili eventuali candidature dei Fratelli Musulmani né per le elezioni presidenziali che si terranno a fine maggio né alle prossime legislative

Corea Sud, naufraga traghetto con 480 passeggeri: almeno 2 morti

Disastro al largo della costa meridionale. A bordo 320 studenti in gita scolastica

Guardare i venti che sconvolgono il mondo

Grecale, maestrale, tramontana: i flussi che girano intorno al globo, in una mappa in tempo reale
SHARE

Le icone del rock a icone

Tata&Friends hanno preso i nomi di decine di band e li hanno trasformati in geniali rebus visivi
SHARE

Come cancellare le ricerche imbarazzanti su Facebook

Ogni ricerca fatta sul social network viene memorizzata, ma con qualche mossa si può eliminare tutto
SHARE

Tra Marte e la Luna rossa: notte con gli occhi al cielo

I due eventi astronomici catalizzano l’attenzione degli appassionati. Ma qui si vedrà ben poco
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

La guida (involontaria) di Amazon al traffico di droga

Senza dubbio il gruppo di Bezos non fornisce guide per gli spacciatori, ma il suo algoritmo sembra aver fatto proprio questa cosa

Così il movimento egiziano dei Tamarrod ha aperto la strada al governo militare

Per la prima volta uno dei leader del movimento che si oppose ai Fratelli Musulmani ammette di aver ricevuto ordini dall’esercito: "Siamo stati ingenui"

Andare in profondità: la vita difficile di chi fa speleologia estrema

Giorni interi sottoterra per esplorare caverne, in una delle attività più antiche della storia