Blog di

di Ostinata Poesia

Potrà vedere il video di #lookback del figlio morto, Facebook accoglie la richiesta di un padre

Blog post del 6/02/2014
Argomenti: 

Sarà presto pronto il video "look back" di Jesse Berlin, il musicista ventiduenne morto circa un anno fa il cui padre, John Berlin, istruttore in una palestra del Missouri, ieri ha rivolto un appello a Facebook: "fammi vedere quel video, non posso accedere al profilo di mio figlio". L'accorata richiesta di John, uplodata su youtube, diffusa poi su reddit e presto divenuta virale, è stata intercettata da un canale televisivo, PIX 11, che ha prontamente contattato un portavoce di casa Zuckerberg.

Lo status su facebook di John Berlin, padre di Jesse Berlin, nel quale dice di essere stato contattato da facebook e che uno speciale video di look back del figlio sarà presto disponibile...

Sulla sua bacheca il padre racconta di aver ricevuto una telefonata da FB che gli ha assicurato che stava per accontentarlo con un video speciale per lui e i suoi amici. Non solo: che avrebbe pensato anche alle altre famiglie che hanno perso i propri amati.

Tutto bene, dunque, viene però spontanea una domanda: perché John ha preferito postare il suo messaggio su youtube piuttosto che proprio sul social network di cui stava chiedendo le attenzioni?

 

Leggi l'intera storia su pix11.com

Si ringrazia la pagina facebook del  Master in Web Communication e Social Media di Parma per la segnalazione

Argomenti: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

Ridere con Truth Facts, i fatti veri più veri del vero

Sono vignette che rappresentano situazioni proverbiali, verità note a tutti ma mai diffuse
SHARE

Un anno di CO2: cosa succede nei cieli della Terra

I viaggi dell’inquinamento atmosferico in una simulazione molto chiara della Nasa
SHARE

Altro che Gates: il più ricco della storia è lui

Si chiamava Mansa Musa. Regalava tanto oro che, passando per l’Egitto, fece crescere l’inflazione
SHARE

L’atlante dei Paesi felici e di quelli infelici

La sperequazione della ricchezza è un male, ma quella della felicità forse è anche peggio
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Indiane d’America: la storia oscura di donne dimenticate ma libere

Nessuno conosce, a parte Pocahontas, un nome di squaw famose. Eppure, prima della conquista, vivevano in società molto più egalitarie di quelle europee

Leonardo Di Caprio e Angelina Jolie: come l’Onu sceglie i suoi ambasciatori

Non tutte le celebrità possono rappresentare l’Organizzazione. È un mix di marketing e di politica do tu des

Messico: altri 31 studenti rapiti da uomini armati

Dopo l’uccisione dei 43 studenti di Iguala, lo stesso accade al villaggio vicino di Cocula