Blog di

di Paolo Massa

Addio Lucio Dalla, caro amico del '43

Blog post del 1/03/2012

Ci ha lasciato all'improvviso, Lucio Dalla, mentre in Svizzera si stava preparando a fare la cosa che più gli piaceva: suonare dal vivo davanti al suo pubblico. Un'artista, un musicista, non dura molto senza pubblico. Lucio Dalla in realtà non è morto, la sua musica continuerà a vivere delle emozioni che i tanti fan si porteranno dietro per sempre.

Guardatevi Banana Republic, il documentario del 1979 di Ottavio Fabbri sul concerto simbolo del tour insieme a Francesco De Gregori, e capirete che Lucio Dalla era proprio un animale da palcoscenico: nato per cantare e suonare rigorosamente dal vivo. 
Che la terra ti sia lieve, Lucio, come il dolce suono della tua fantastica versione di You've Got A Friend di Carole King. Grazie di cuore, caro amico del '43!

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

È morto il fotografo svizzero René Burri

Aveva 81 anni, le sue foto a Che Guevara hanno fatto il giro del mondo

Grillo espelle da M5s i contestatori del Circo Massimo

Dopo il sindaco di Comacchio cacciato con una mail, Casaleggio sul blog: fuori dal movimento i quattro attivisti.

Il metodo per mantenere a lungo l’attenzione necessaria

Spesso ci si distrae quando meno sarebbe opportuno, per mancanza di energia. Ecco un trucco
SHARE

Aziona anche tu la macchina della nostalgia

Basta un clic e ci si ritrova nel passato, a inseguire i ricordi e risentire antiche emozioni
SHARE

Come cambiare abitudini e svegliarsi presto

Chi sta sveglio la notte poi non produce. Ecco come cambiare ritmi e ingranare la giornata al meglio
SHARE

La pubblicità più lunga del mondo, girata con manichini

Simula un volo di sei ore da Newark a San Francisco e mostra quanto può essere noioso stare in aereo
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Twitter: Gasparri vs Fedez, insulti anche alla ragazza sovrappeso

A pochi giorni dalla violenza di Napoli che ha coinvolto un ragazzo di quattordici anni perchè sovrappeso

India: segna, esulta con le capriole e muore

Peter Biaksangzuala, centrocampista 23enne del Bethlehem Vengthlang, è deceduto dopo cinque giorni di agonia per la lesione del midollo spinale

Aereo malese, per i servizi segreti tedeschi la colpa è dei filo-russi

A rivelarlo è il settimanale 'Der Spiegel' secondo cui il responsabile dei servizi di Berlino avrebbe fornito al Bundestag prove certe