Blog di

di Paolo Massa

Addio Lucio Dalla, caro amico del '43

Blog post del 1/03/2012

Ci ha lasciato all'improvviso, Lucio Dalla, mentre in Svizzera si stava preparando a fare la cosa che più gli piaceva: suonare dal vivo davanti al suo pubblico. Un'artista, un musicista, non dura molto senza pubblico. Lucio Dalla in realtà non è morto, la sua musica continuerà a vivere delle emozioni che i tanti fan si porteranno dietro per sempre.

Guardatevi Banana Republic, il documentario del 1979 di Ottavio Fabbri sul concerto simbolo del tour insieme a Francesco De Gregori, e capirete che Lucio Dalla era proprio un animale da palcoscenico: nato per cantare e suonare rigorosamente dal vivo. 
Che la terra ti sia lieve, Lucio, come il dolce suono della tua fantastica versione di You've Got A Friend di Carole King. Grazie di cuore, caro amico del '43!

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Voto di scambio in Sicilia 2012, arresti

Ai domiciliari anche due 'deputati' dell' Ars tuttora in carica

Il “Made in” non passa, vince la Germania

Fuori onda del sottosegretario Carlo Calenda al ministro Maurizio Martina: “Anche se Renzi ha chiamato la Merkel la legge sul Made in” non passerà

Ocse: Italia penultima per occupazione giovanile

Ultimi per competenze in lettura e matematica, un giovane su tre non usa competenze sul lavoro

Più bikini per tutti: storia dei costumi da bagno dal 1890

Insieme ai costumi da bagno cambiano anche i costumi della società. Un video fa un riepilogo della prima categoria

Cosa succederebbe se la Terra smettesse di ruotare

La frenata del mondo avrebbe conseguenze catastrofiche. E non solo quella di veder volare via i vostri colleghi

Le donne saudite possono guidare. Ma solo in un videogame

Cavalcano motociclette rombanti in un’Arabia Saudita post-atomica per sconfiggere il male. Ma potrebbero cambiare il mondo

Il test di Bechdel, il filtro femminista al cinema mainstream

Sono tre semplici criteri, nati da un fumetto, per misurare il sessismo nei film. E molti non lo superano

PRESI DAL WEB

Cristiano Ronaldo ha donato 7 milioni di euro ai bambini del Nepal?

La notizia è stata riportata dal magazine francese So Foot, ma non ci sono ancora conferme da Save The Children

Migranti, la svolta dell'Ue: "Tutti gli Stati membri obbligati ad accoglierli”

Su la Repubblica la bozza della nuova Agenda della Commissione: via libera all'affondamento dei barconi e aiuti ai paesi di origine