Blog di

di Martahasflowers

Un tesoro animato si nasconde nel web

Blog post del 25/01/2012
Parole chiave: 

Avere dei figli significa, tra le altre cose, frequentare il mondo dei film di animazione.
Quelli che, prima, snobbavi volentieri, inorridita all'idea di entrare in una sala brulicante di bambini vocianti e molesti.
Grave errore, perché il panorama è il più delle volte ricco di piccoli gioielli che incantano spesso più gli adulti che il pubblico per cui (forse) sono pensati.
Gli esempi sono tanti: dai lavori di quel genio visionario di Myiazaki (Il mio vicino Totoro, Ponyo sulla scogliera, La città incantata, Il Castello errante di Howl) ai migliori titoli della Pixar (Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Up, più quasi tutti i geniali corti) a quella festa per gli occhi (e per la testa) che è Azur e Azmar di Michel Ozelot. Tanto per fare degli esempi.
Oggi ho scoperto che su internet si può vedere uno dei corti di animazione candidati agli Oscar 2012. Si intitola The Fantastic Flying Books of Mr. Morris Lessmore ed è una poetica, dolcissima e sacrosanta celebrazione del potere che hanno i libri di dare colore al mondo e senso, vita e rifugio all'anima.
Un capolavoro firmato da William Joyce e Brandon Oldenburg e prodotto dalla Moonbot, che insegna che ciò che è prezioso richiede cura e amore, una fiaba musicale (e che musica! Perfetta.) ricca di trovate dolci e spiritose, “ispirata all'uragano Katrina, ma anche a Buster Keaton e al mago di Oz”, che gonfia il cuore di tenerezza.

Vale la pena impiegare 15 minuti per guardare questo piccolo tesoro. Perchè poi ci si ritrova a pensare, come fanno i bambini, che sarebbe davvero bello vivere in un mondo così...

 

 

 

 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Marta D.
Gio, 26/01/2012 - 11:38
Mhasflowers
sì, stasera me la scarico
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Un documento di propaganda dell’Isis in italiano

Si intitola “Lo Stato Islamico, una realtà che ti vorrebbe comunicare' e firmato” ed è un documento di 64 pagine con traduzioni dai materiali in inglese

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Perché l’igiene corporale è diventata un dogma

Merito di pubblicità ossessive e della nuova urbanizzazione. Ora ci si lava sempre, forse troppo
SHARE

Le città divise: dove vanno turisti e residenti

Monumenti e piazze sono luoghi per chi visita. Chi vive in città, va altrove. La mappa lo dimostra
SHARE

La strada che affonda nel mare

In Francia un’isoletta è raggiungibile solo con la bassa marea. E hanno messo dei pali di sicurezza
SHARE

Cinque parole che in origine significavano tutt’altro

Da "casino" a "siringa", il senso era del tutto diverso, ma la storia ha deciso che cambiasse tutto
SHARE

PRESI DAL WEB

Come nasce un capolavoro: il backstage del video di Razzi

Immagini rubate mostrano Antonio Razzi, sul lungomare di Pescara, mentre canta e balla per il suo videoclip "Famme cantà"

La politica non basta più, e Antonio Razzi diventa cantante, con "Famme cantà"

Il brano è una sorta di auto-presa in giro del discusso e discutibile politico, che riprende sue frasi diventate tormentoni e le mette in musica