Blog di

Il vero “Fate presto” folgorò Andy Warhol

Blog post del 24/07/2012

Diffidate delle imitazioni. Il “Fate presto” sbattuto oggi in prima pagina dal Giornale non è l’originale. Così come non lo è quello imitato lo scorso autunno dal Sole 24-Ore diretto da Roberto Napoletano. L’originale risale a più di trent’anni fa: campeggiò sulla prima pagina del Mattino del 24 novembre 1980, all’indomani del terremoto dell’Irpinia. Lo inventò un giornalista di razza: Roberto Ciuni. Un titolo che vale un film, una carriera. Non a caso Andy Warhol, grande amico del gallerista Lucio Amelio, ne fece un’opera d’arte. Dei tre, oggi, non c’è più nessuno. 

COMMENTI /

Ritratto di Stefania Divertito
Gio, 26/07/2012 - 10:42
StedaniaD
sì arriva. Andai in visita alla redazione del Mattino, alcuni anni dopo, ero in prima media. Un altro giornalista di razza, Enzo Ciaccio, ci mostrò la redazione, ci fece andare a vedere la tipografia, e poi regalò a tutti noi la riproduzione di quel numero, con quella prima pagina. Io il terremoto lo avevo vissuto, a Napoli, e avevo 5 anni all'epoca. Fu quasi un gioco: dormire in auto, non andare a scuola. Ma quando, anni dopo, vidi quella pagina, mi sentii tremare, e mi innamorai di quel lavoro. Arriva bene il messaggio anche quando passi sotto il metrò a Napoli e la vedi cristallizzata in un plexiglass in una galleria di immagini che parlano di Napoli. Sei di fretta, cammini veloce, poi posi lo sguardo lì, e ti salgono i brividi.
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Ucraina, esplosione fuori dal Parlamento: almeno 15 feriti

Le bombe lanciate da un gruppo di manifestanti

È morto Oliver Sacks

Il neurologo autore de “L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello” aveva 82 anni

Netanyahu in Italia: "Pagate troppe tasse", e spiega la curva di Laffer

Il siparietto del primo ministro israeliano a Expo: su un foglio spiega la politica usata da Tel Aviv per tornare a crescere

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

Trucchi per non fare figuracce quando si viaggia per lavoro

Stringere mani non è sempre bene accetto. Il biglietto da visita può essere un tranello. Piccola guida ad accorgimenti importanti

La passione degli antichi per il six-pack

Gli addominali sono l’utopia del maschio contemporaneo. Lo era anche nell’antichità, ma non facevano nulla per scolpirsi: era controproducente

Le uniche due (o tre) cose da fare per avere successo

Contano nella vita e nel lavoro: migliorarsi ogni giorno e impegnarsi in più campi. Poi, ce ne sarebbe anche una terza

Disney, i film che non hanno mai fatto

Storie e favole che avrebbero potuto appassionare il pubblico. Ma che, per varie ragioni, non hanno mai visto la luce

PRESI DAL WEB

Dieci regole pratiche per evitare le morti in discoteca

Le ha messe in fila l’Espresso. La prima regola è l’idratazione, poi servono sale di decompressione, etilometri e buttafuori formati a identificare i malori

L’endorsement di Putin a Blatter: "Meriterebbe il premio Nobel"

Il presidente russo elogia il capo della Fifa (dimissionario, ma non dimissionato). "Sarebbe stato corrotto? Non ci credo", dice Putin