Blog di

Fermare il calcio può essere ipocrita, ma anche educativo

Blog post del 15/04/2012
Parole chiave: 

Non nego che possa essere ipocrita la sospensione del campionato italiano in segno di lutto per la morte di Piermario Morosini, così come la domenica televisiva infarcita di servizi e testimonianze sulla giovane vittima. A parte che c’è chi la tv non la guarda (del resto non è obbligatorio), devo ammettere che oggi trascorrere la giornata a suon di moviole e accuse agli arbitri sarebbe stato davvero penoso. Le polemiche sui gol-non-gol ci avrebbero probabilmente messo di fronte alle nostre miserie, sarebbe stato un bagno di sano realismo, ma a volte provare a fermarsi può servire anche solo a respirare, o a illudersi che possiamo anche mostrare aspetti diversi di noi stessi.

Sulle morti si può dire sempre tutto e il contrario di tutto. Ciascuno reagisce a modo suo, rivelando probabilmente la reazione che desidererebbe alla sua scomparsa. 

Ragionando sul concetto di ipocrisia, allora anche il minuto di raccoglimento è ipocrita. Certo, tutti dimentichiamo. Céline lo scrisse nel suo Viaggio, è il male dell’uomo. Probabilmente cedo alla retorica, cosa che in genere cerco di fare il meno possibile. Però magari oggi qualche ragazzino appassionato di calcio si starà domandando se la morte di un illustre sconosciuto su un campo di serie B non sia più importante della lotta scudetto tra Juventus e Milan. E secondo me non è un male. E domani? Come disse quel tale, a ciascun giorno basta la sua pena.   

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Arcangelo Munciguerra
Lun, 16/04/2012 - 13:42
Amunciguerra
penso che l'immagine del ragazzino piangente davanti alla tv sia l'alibi perfetto per la strumentalizzazione mediatica di un carrozzone che ha trovato per l'ennesima settimana l'eroe da sacrificare. Un carrozzone che agita lo spettro della morte giovane come fuoco purificatore di un mondo, quello calcistico, che le "grandi menti" della stampa sportiva hanno contribuito a sporcare giorno dopo giorno... Oggi Balotelli è commosso, domani sarà il bad boy, dopodomani si ritornerà a parlare del culo della sua pupa... giusto per non parlare di tutto il resto...
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Istat: tasso di disoccupazione fermo al 12,4%

Calano gli occupati. Disoccupazione giovanile scende solo dello 0,1% fermandosi a quota 41,5%

Egitto, ucciso il procuratore generale in un attentato al Cairo

Secondo il ministero dell'Interno, "bomba all'interno di una vettura e' esplosa al passaggio della vettura del procuratore"

L'Eurogruppo ha votato no alla proroga degli aiuti per la Grecia

no dell'Eurogruppo alla richiesta di Atene di una proroga degli aiuti per arrivare al referendum senza l'incubo della chiusura delle banche e del fallimento

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol&Maicol

Quanto beve quell’ubriacone di James Bond

L’agente segreto ama le donne e l’avventura. Ma, a quanto si scopre, ha anche un altro vizio: alzare il gomito. Roba da rehab

Secondo la scienza, sarà possibile vivere fino a mille anni

I risultati della ricerca sono promettenti, le scoperte sono incoraggianti. Resta da capire chi pagherà pensioni così lunghe

La risposta russa alle bandiere arcobaleno di Facebook

Per celebrare la Corte Suprema e le unioni gay, i profili di Facebook si sono tinti di vari colori. In Russia hanno preferito la bandiera nazionale

Oggi è il giorno più lungo (di un secondo)

Per bilanciare il ritardo della rotazione terrestre rispetto agli orologi atomici, è stato inserito un secondo in più, nell’ultimo minuto del giorno

PRESI DAL WEB

L’Economist: Renzi non sopravviverebbe alla Grexit, Italia a rischio contagio

Il settimanale aggiorna le previsioni: lo spread tornerà alto e farà saltare le misure di stimolo del 2016. A rischio il fragile equilibrio del governo Renzi

Una proposta per il dopo Expo 2015: un CyberParco per la Cyber Security

Nasce un comitato no profit per il destino delle aree dell'esposizione universale

Ballate e guardate l’alba: i compiti per le vacanze di un prof di Fermo

La lista dei compiti per le vacanze consegnata agli alunni dal professore Cesare Catà, insegnante al Liceo delle Scienze Umane "Don Bosco" di Fermo