Blog di

Fermare il calcio può essere ipocrita, ma anche educativo

Blog post del 15/04/2012
Parole chiave: 

Non nego che possa essere ipocrita la sospensione del campionato italiano in segno di lutto per la morte di Piermario Morosini, così come la domenica televisiva infarcita di servizi e testimonianze sulla giovane vittima. A parte che c’è chi la tv non la guarda (del resto non è obbligatorio), devo ammettere che oggi trascorrere la giornata a suon di moviole e accuse agli arbitri sarebbe stato davvero penoso. Le polemiche sui gol-non-gol ci avrebbero probabilmente messo di fronte alle nostre miserie, sarebbe stato un bagno di sano realismo, ma a volte provare a fermarsi può servire anche solo a respirare, o a illudersi che possiamo anche mostrare aspetti diversi di noi stessi.

Sulle morti si può dire sempre tutto e il contrario di tutto. Ciascuno reagisce a modo suo, rivelando probabilmente la reazione che desidererebbe alla sua scomparsa. 

Ragionando sul concetto di ipocrisia, allora anche il minuto di raccoglimento è ipocrita. Certo, tutti dimentichiamo. Céline lo scrisse nel suo Viaggio, è il male dell’uomo. Probabilmente cedo alla retorica, cosa che in genere cerco di fare il meno possibile. Però magari oggi qualche ragazzino appassionato di calcio si starà domandando se la morte di un illustre sconosciuto su un campo di serie B non sia più importante della lotta scudetto tra Juventus e Milan. E secondo me non è un male. E domani? Come disse quel tale, a ciascun giorno basta la sua pena.   

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Arcangelo Munciguerra
Lun, 16/04/2012 - 13:42
Amunciguerra
penso che l'immagine del ragazzino piangente davanti alla tv sia l'alibi perfetto per la strumentalizzazione mediatica di un carrozzone che ha trovato per l'ennesima settimana l'eroe da sacrificare. Un carrozzone che agita lo spettro della morte giovane come fuoco purificatore di un mondo, quello calcistico, che le "grandi menti" della stampa sportiva hanno contribuito a sporcare giorno dopo giorno... Oggi Balotelli è commosso, domani sarà il bad boy, dopodomani si ritornerà a parlare del culo della sua pupa... giusto per non parlare di tutto il resto...
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Legge di Stabilità, via libera dall’Unione europea

A marzo 2015 ci sarà però un nuovo esame per Italia, Francia e Belgio

Codacons: bonus di 80 euro, nessun effetto sulle spese di Natale

La stima dell’associazione dei consumatori: “le famiglie ridurranno gli acquisti di Natale mediamente del -5% rispetto al 2013”

La mappa dei meteoriti che cadono sulla Terra

Il nostro pianeta è bersagliato da corpi che provengono dallo spazio. L’atmosfera è un ottimo scudo
SHARE

Istruzioni per stringere nuove amicizie anche da adulti

Matrimonio e carriera impediscono nuovi legami. Essere soli è più rischioso che essere fumatori
SHARE

Spiare l’intimità degli abitanti di Parigi

Una fotografa americana ha ripreso la vita privata di alcuni cittadini, catturando momenti unici
SHARE

La mappa che rivela quanto è rumorosa la tua città

Applicazioni e mappe di centri europei monitorano l’inquinamento acustico
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Come Barilla si è trasformata in un’azienda paladina dei diritti dei gay

Dopo l’uscita di Guido Barilla, la società ha finanziato associazioni gay, esteso programmi sanitari a transgender e usato una coppia lesbica in una promozione

Cosa pensano gli indiani che vanno a visitare Auschwitz

Riflessioni di un turista orientale di fronte a una delle pagine più oscure della storia dell’Occidente

Ritratto di Nick Sloane, l’uomo che salva le navi

Lo abbiamo conosciuto per il recupero della Costa Concordia al Giglio. Al momento, è uno degli uomini più preziosi del mondo del mare