Blog di

Fidel Castro difende gli stipendi dei calciatori

Blog post del 2/04/2012
Parole chiave: 

La vecchiaia, si sa, è una brutta bestia. Ma, dicono, non lo si può capire fin quando non la si vive. Nella terza e quarta età può succedere di tutto. E Fidel Castro sembra non venir meno a questo principio. Leggete qui un estratto di un suo articolo sul quotidiano cubano “Granma Internacional” dove, ironicamente, si addentra nei meandri del lusso capitalistico, salvando però i calciatori e le loro buste paga. Sarà l’effetto della sua amicizia con Diego Armando Maradona?
 

 

Parole chiave: 
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Renzi a Catania, proteste: contatti tra polizia e manifestanti

Renzi a Catania, proteste: contatti tra polizia e manifestanti „Contatti tra polizia e manifestanti si sono registrati in via Vittorio Emanuele vicino al Duomo

Travaglio scarica Grillo e M5s: «Si sta suicidando, sembrano una setta»

«Il buon lavoro dei parlamentari pentastellati resta sullo sfondo»

M5s, Beppe Grillo lascia: «Sono stanchino, rimango garante»

Cinque persone si confronteranno con l'ex comico genovese

Robert Badinter, l’uomo che fermò la ghigliottina

Storia di un avvocato che decise di abolire la pena di morte in Francia, e di come ci riuscì
SHARE

Ridere con Truth Facts, i fatti veri più veri del vero

Sono vignette che rappresentano situazioni proverbiali, verità note a tutti ma mai diffuse
SHARE

Un anno di CO2: cosa succede nei cieli della Terra

I viaggi dell’inquinamento atmosferico in una simulazione molto chiara della Nasa
SHARE

Altro che Gates: il più ricco della storia è lui

Si chiamava Mansa Musa. Regalava tanto oro che, passando per l’Egitto, fece crescere l’inflazione
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Indiane d’America: la storia oscura di donne dimenticate ma libere

Nessuno conosce, a parte Pocahontas, un nome di squaw famose. Eppure, prima della conquista, vivevano in società molto più egalitarie di quelle europee

Leonardo Di Caprio e Angelina Jolie: come l’Onu sceglie i suoi ambasciatori

Non tutte le celebrità possono rappresentare l’Organizzazione. È un mix di marketing e di politica do tu des