Blog di

Ma quale accordo, la legge elettorale non si farà

Blog post del 27/03/2012

Sono tornati. Li riconosci subito perché parlano di cose indecifrabili per un umano. Ricordo le riunioni fiume al Riformista ad ascoltarli discettare di francese a doppio turno, modello tedesco, sbarramento neozelandese con una spruzzatina di taiwanese. Sono i patiti della legge elettorale, un vero e proprio morbo. Non ne puoi guarire. Stanno lì, segnano, cancellano, spiegano, rispiegano, ridisegnano il Parlamento in base a una legge e poi ancora a un’altra. E godono quando si tratta di analizzare i resti. Quanto sono eccitanti i resti...

E per uno come me, poveretto (Lucio Dalla mi perdonerà la citazione), che in fondo pensa che le elezioni le vince chi prende più voti, in questi momenti si sente un po’ sperduto. Lo so, un bravo giornalista ora dovrebbe spiegarvi la bozza Violante (qui c’è un discreto riassunto), valutare positivamente l’accordo di oggi tra Alfano, Bersani e Casini (grandissimo Pierferdi ormai dominus della politica italiana) e discettare pensosamente della legge che presto il Parlamento varerà sotto l’egida del presidente della Repubblica.

E invece che cosa dico? Che non ci credo affatto a questo accordo. Che la legge elettorale non si farà mai. Che le preferenze non torneranno. E che tra poche settimane saremo di nuovo punto e accapo. Scommettiamo?

COMMENTI /

Ritratto di Daniele Brundu
Mar, 27/03/2012 - 20:55
Daniele Brundu
Temo - e ripeto: temo - di dover essere d'accordo. Vogliono farci credere che all'improvviso sono convinti di demolire questa legge elettorale dopo che, per anni, ci hanno sguazzato senza nasconderlo? Non abbiamo "l'orecchino al naso"...
SHARE
Ritratto di matteo
Mer, 28/03/2012 - 11:36
matteo
AMEN
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Serie A: vola l'Inter, tonfo Napoli, frena la Fiorentina

La sfida di San Siro col Sassuolo finisce 7-0 con tripletta di Icardi. Chievo corsaro al San Paolo con Maxi Lopez

Giorgio Fontana ha vinto il Premio Campiello

Il giovane scrittore ha trionfato con il romanzo "Morte di un uomo felice". Sul podio Michele Mari e Mauro Corona

I gol di Juventus-Udinese 2-0

Vittoria ieri sera per i campioni d'Italia, al debutto casalingo: di Tevez e Marchisio le reti

Come imparare un discorso a memoria senza errori

Un metodo antico come il mondo, o almeno come i discorsi pubblici, raccontato in un’infografica
SHARE

Se non siete contenti della vostra vita, cambiatela

Ed ecco come: un metodo in tre passi per sbarazzarsi di vecchie abitudini e diventare virtuosi
SHARE

Il mistero svelato delle pietre mobili californiane

Nella Death Valley ci sono pietroni semoventi. Non si era mai capito come potesse succedere. Ora sì
SHARE

Il film palindromo, dove la fine è come l’inizio

Ma l’inizio non è come la fine: la narrazione segue schemi speculari ma risulta perfetta
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La nuova vita della realtà virtuale

Da sempre annunciata come "il futuro", questa rivoluzionaria tecnologia non si è mai imposta. Ora che Facebook ha comprato Oculus Vr le cose potrebbero cambiare

La questione delle frontiere aperte

Cosa succederebbe se si abbattessero tutte le frontiere del mondo?

L’intervento Usa è inutile: l’Isis non è economicamente sostenibile

Alla lunga il petrolio venduto sottobanco e le rapine non basteranno a reggere il sistema