Blog di

Ma quale accordo, la legge elettorale non si farà

Blog post del 27/03/2012

Sono tornati. Li riconosci subito perché parlano di cose indecifrabili per un umano. Ricordo le riunioni fiume al Riformista ad ascoltarli discettare di francese a doppio turno, modello tedesco, sbarramento neozelandese con una spruzzatina di taiwanese. Sono i patiti della legge elettorale, un vero e proprio morbo. Non ne puoi guarire. Stanno lì, segnano, cancellano, spiegano, rispiegano, ridisegnano il Parlamento in base a una legge e poi ancora a un’altra. E godono quando si tratta di analizzare i resti. Quanto sono eccitanti i resti...

E per uno come me, poveretto (Lucio Dalla mi perdonerà la citazione), che in fondo pensa che le elezioni le vince chi prende più voti, in questi momenti si sente un po’ sperduto. Lo so, un bravo giornalista ora dovrebbe spiegarvi la bozza Violante (qui c’è un discreto riassunto), valutare positivamente l’accordo di oggi tra Alfano, Bersani e Casini (grandissimo Pierferdi ormai dominus della politica italiana) e discettare pensosamente della legge che presto il Parlamento varerà sotto l’egida del presidente della Repubblica.

E invece che cosa dico? Che non ci credo affatto a questo accordo. Che la legge elettorale non si farà mai. Che le preferenze non torneranno. E che tra poche settimane saremo di nuovo punto e accapo. Scommettiamo?

COMMENTI /

Ritratto di Daniele Brundu
Mar, 27/03/2012 - 20:55
Daniele Brundu
Temo - e ripeto: temo - di dover essere d'accordo. Vogliono farci credere che all'improvviso sono convinti di demolire questa legge elettorale dopo che, per anni, ci hanno sguazzato senza nasconderlo? Non abbiamo "l'orecchino al naso"...
SHARE
Ritratto di matteo
Mer, 28/03/2012 - 11:36
matteo
AMEN
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Formula Uno, Gp d’Ungheria: vince Ricciardo (Red Bull), secondo Alonso

Ricciardo scavalca a due giri dalla fine il ferrarista Alonso. Terzo Lewis Hamilton, dopo una grande rimonta

Concordia: Renzi, nessuna gioia, oggi giorno ricordo e gratitudine

Sulle preoccupazioni dei francesi il premier cita Nibali: “Chiamerò Hollande e gli dirò che gli italiani sanno lavorare bene”

Scontri in Libia: 36 morti a Bengasi

Almeno 36 persone sono morte negli scontri avvenuti a Bengasi tra truppe del governo libico e militanti islamisti.

Capitali europee rappresentate con il cibo

L’idea di due fotografi che utilizzano il cibo per esprimere e condividere la loro creatività
SHARE

Utili consigli per diventare un buon ascoltatore

Saper parlare è importante, ma in certe occasioni l’ascolto potrebbe essere la soluzione vincente
SHARE

Breve storia del Pi greco

Anche se la matematica non vi ha lasciato dolci ricordi, la storia di questa cifra ha un suo fascino
SHARE
La macchina della verità

I siti per scoprire se questo articolo è stato copiato

Getty Images
Cinque programmi per trovare chi plagia: basta inserire un testo e iniziare la ricerca dei furbetti
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Ft: la quotazione del 40% di Poste slitterà alla metà del 2015

Il quotidiano finanziario: secondo diverse fonti il rinvio deciso dopo la deludente quotazione di Fincantieri. Non aiuta il coinvolgimento di Poste in Alitalia

Nella quinta stagione di Game of Thrones ci saranno dei nuovi personaggi

È stato annunciato al Comic Con di San Diego durante una conferenza stampa alla presenza di alcuni dei protagonisti della serie

Cosa ha detto Carlo Tavecchio sui calciatori africani e le banane

E la sua giustificazione: mi riferivo al curriculum e alla professionalità richiesti dal calcio inglese per i suoi giocatori che vengono dall’Africa