Sono tornati. Li riconosci subito perché parlano di cose indecifrabili per un umano. Ricordo le riunioni fiume al Riformista ad ascoltarli discettare di francese a doppio turno, modello tedesco, sbarramento neozelandese con una spruzzatina di taiwanese. Sono i patiti della legge elettorale, un vero e proprio morbo. Non ne puoi guarire. Stanno lì, segnano, cancellano, spiegano, rispiegano, ridisegnano il Parlamento in base a una legge e poi ancora a un’altra. E godono quando si tratta di analizzare i resti. Quanto sono eccitanti i resti...

E per uno come me, poveretto (Lucio Dalla mi perdonerà la citazione), che in fondo pensa che le elezioni le vince chi prende più voti, in questi momenti si sente un po’ sperduto. Lo so, un bravo giornalista ora dovrebbe spiegarvi la bozza Violante (qui c’è un discreto riassunto), valutare positivamente l’accordo di oggi tra Alfano, Bersani e Casini (grandissimo Pierferdi ormai dominus della politica italiana) e discettare pensosamente della legge che presto il Parlamento varerà sotto l’egida del presidente della Repubblica.

E invece che cosa dico? Che non ci credo affatto a questo accordo. Che la legge elettorale non si farà mai. Che le preferenze non torneranno. E che tra poche settimane saremo di nuovo punto e accapo. Scommettiamo?

COMMENTI /

Ritratto di Daniele Brundu
Mar, 27/03/2012 - 20:55
Daniele Brundu
Temo - e ripeto: temo - di dover essere d'accordo. Vogliono farci credere che all'improvviso sono convinti di demolire questa legge elettorale dopo che, per anni, ci hanno sguazzato senza nasconderlo? Non abbiamo "l'orecchino al naso"...
SHARE
Ritratto di matteo
Mer, 28/03/2012 - 11:36
matteo
AMEN
SHARE
Mi consento
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

Gli esseri viventi più antichi del mondo, fotografati

La ricerca di Rachel Sussman, che ha ritratto organismi che esistono da millenni. E vivranno ancora
SHARE

Viaggio nei siti Internet del passato

Interfaccia di una bruttezza imbarazzante, goffi e poco funzionale. Ma era la rete di 18 anni fa
SHARE

Chi dipinge sui muri di New York le pubblicità

Un video riprende le acrobazie di chi colora e dipinge i muri della Grande Mela
SHARE

Dove andare in vacanza a maggio

Quattro proposte raggiungibili senza problemi, per chi vuole sfuggire dalla pazza folla
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

I soldati che uccidono in guerra possono morire per il senso di colpa

Lo scrittore Kevin Sites narra le storie che i militari non vogliono raccontare

Una guida spiega come organizzare una giornata di lavoro perfetta

Tutti i passi fondamentali da effettuare dalla mattina fino al termine della giornata. senza tralasciare l’idea di lavorare all’aperto

Ecco perché nella Silicon Valley hanno fretta di fare soldi con la cannabis

Un racconto mostra come alcuni strumenti high tech possono essere adatti per l’uso della marijuana