Blog di

di Marco Fattorini

C'è crisi? Fate le vacanze in Italia e giocate a golf

Blog post del 4/07/2012

C'era una volta Francesco Rutelli, ministro dei Beni Culturali e protagonista di uno sfortunato spot istituzionale in cui invitava i turisti a scoprire il Belpaese. "Please visit Italy", lo slogan masticato in un inglese maccheronico, tanto da diventare un cult. Oggi la situazione è più seria: c'è la crisi economica e sono sempre di più le famiglie che dovranno rinunciare alle vacanze estive. Eppure anche in tempi di spending review le istituzioni provano a rilanciare il turismo.

Stavolta l'invito giunge dalla Federazione Italiana Golf e dal suo numero uno Franco Chimenti, che ha inviato una lettera ai presidenti dei circoli, destinata ai centomila tesserati Fig. "Il golf - scrive Chimenti - può essere uno straordinario volano per alimentare il turismo che resta ancor oggi la nostra prima industria nazionale".

Il presidente invita gli iscritti "a scegliere in quest'ardua congiuntura internazionale una località italiana per riposarvi e giocare a golf, rinunciando ad andare all'estero per privilegiare una meta interna, in modo da contribuire a sostenere la nostra economia". Ricorda Chimenti: "da nord a sud, dal mare ai monti e alla campagna, la penisola offre un'ampia varietà di campi da golf in luoghi ameni, di grande attrattiva turistica, paesaggistica e ambientale".

L'iniziativa, che a detta della Federazione "ha già raccolto un ampio consenso", a qualcuno è suonata come uno scherzo beffardo, figlio del classico sport da privilegiati. Eppure la proposta sembra logica e utile, pur nella sua estrema semplicità. Si rivolge agli appassionati della disciplina (circoli di golf, tesserati) e, senza pretese di universalità, mira alla valorizzazione del Belpaese. Meglio se a diciotto buche.

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Presidenziali Usa, il repubblicano Mitt Romney annuncia che non si candiderà

Romney aveva perso un certo numero di supporter, passati a sostenere Jeb Bush e c’era scetticismo nel partito Repubblicano su una sua corsa

Minotauro, richiesta choc del procuratore: “Annullate tutte le condanne”

Secondo la motivazione non risulta chiaro il “metodo mafioso”

Disoccupazione in calo al 12,9%

Tweet di Renzi: «Centomila posti di lavoro in più in un mese. Siamo solo all’inizio»

Smemoranda

I negativi di maicol&mirco

tanti-figli

Mandiamo le star a lavorare in Cambogia

Non è un inno contro le persone famose, ma il concept di un reality norvegese. Che funziona bene
SHARE

Votate Seggio Mattarella, il finto profilo su Twitter

Il fake twitter di Sergio Mattarella
Commenta, scherza, si sfrega le mani in attesa della vittoria. E lancia già i primi moniti
SHARE

Orgoglio e Pregiudizio, spiegato in un grafico

Il testo di Orgoglio e Pregiudizio, nelle celebrazioni del 200 compleanno di Jane Austen
L’orgoglio di Elizabeth e i pregiudizi di Darcy si scontrano e danno materia alla trama del libro
SHARE

Aumentare la produttività con i ritmi circadiani

Contro il corpo non si può fare nulla. Datori di lavoro e lavoratori ne devono tenere conto
SHARE

PRESI DAL WEB

Sigarette: l’alternativa si chiama TJU, il chewing gum che sa di tabacco

Dopo l’exploit della sigaretta elettronica e i vaporizzatori, una joint-venture tra l’americana Altria e la danese Okono

La classifica delle droghe che causano più morti in America

Le tre sostanze che causano più morti all'anno negli Stati Uniti, infatti, sono completamente legali: sono l'alcool, il tabacco e gli antidolorifici oppiacei