Blog di

di Serena Cappelli

Obama meglio di Romney per fronteggiare gli alieni

Blog post del 29/06/2012
Parole chiave: 

Vista la cronaca recente, il pericolo di un'invasione aliena non è da sottovalutare. A chi non è capitato di girare un film hard solo perché dei simpatici ometti dotati di antenne non avevano di meglio da fare che impiantarci un chip sottopelle, con l'unico scopo di annientare la nostra volontà e farci indossare delle improbabili parrucche colorate?
Bisogna difendersi, costi quel che costi!

E la capacità di affrontare gli alieni sembra, per lo meno nei gloriosi Stati Uniti d'America, una qualità fondamentale per essere un buon presidente.
Secondo uno studio condotto dal canale televisivo del National Geographic, infatti, pare che un terzo degli americani creda all'esistenza degli extraterrestri. E questo ci sta, mica saremo soli in tutto l'universo!
La cosa interessante è che due su tre pensano che Obama sia più quotato per affrontare un attacco alieno rispetto a Romney. Cosa non di poca importanza per un presidente che si rispetti, visto che un americano su dieci è convinto di aver visto un ufo.

Obama meglio di Romney, quindi - e va bene - ma che fare in caso di reale attacco?
Niente panico, basta chiamare un supereroe. Meglio Hulk, secondo i nostri compari d'oltreoceano, ma, in caso di estrema necessità, vanno bene anche Batman e Spiderman. Superman no, per chiaro conflitto di interessi.

E in Italia?
In Italia il problema, semplicemente, non si pone: anche se un paio di alieni coraggiosi si sono messi a trafficare nel porno con una starlette nostrana, gira voce che è meglio girare alla larga dai nostri confini. Già, perché Giacobbo è sempre in agguato: una mossa sbagliata e zac!, tu, povero alieno, ti ritrovi a fare l'opinionista a Voyager. E non sia mai che ti tocchi pure confessare di quella volta che, in preda ad un art attack, ti sei messo a disegnare tutti quei cerchi nel grano. 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Paola carniglia
Ven, 29/06/2012 - 22:09
Paola carniglia
Serena, mi fai morire....come sempre!!!troppo forte!! Ciao Paola
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Sab, 30/06/2012 - 01:00
scappelli
Grazie Paola! :-)
SHARE
Ritratto di ionico-ionico-ionico-ionico
Sab, 30/06/2012 - 14:24
ionico-ionico-ionico-ionico
Ma come fai?! nessuno è mai riuscito, nella storia della letteratura italiana, a collegare il porno, l'america, gli ufo e Giacobbo. una sola parola: eccezionale! alla prossima. un tuo lettore affezionato
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Sab, 30/06/2012 - 15:49
scappelli
@ionico Più moussaka per tutti!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Renzi a Catania, proteste: contatti tra polizia e manifestanti

Renzi a Catania, proteste: contatti tra polizia e manifestanti „Contatti tra polizia e manifestanti si sono registrati in via Vittorio Emanuele vicino al Duomo

Travaglio scarica Grillo e M5s: «Si sta suicidando, sembrano una setta»

«Il buon lavoro dei parlamentari pentastellati resta sullo sfondo»

M5s, Beppe Grillo lascia: «Sono stanchino, rimango garante»

Cinque persone si confronteranno con l'ex comico genovese

Street Food, l’infografica dei cibi di strada del mondo

Ogni Paese ha la sua tradizione di cibi veloci, facili e a basso prezzo. Che spopolano tanto
SHARE

Robert Badinter, l’uomo che fermò la ghigliottina

Storia di un avvocato che decise di abolire la pena di morte in Francia, e di come ci riuscì
SHARE

Ridere con Truth Facts, i fatti veri più veri del vero

Sono vignette che rappresentano situazioni proverbiali, verità note a tutti ma mai diffuse
SHARE

Un anno di CO2: cosa succede nei cieli della Terra

I viaggi dell’inquinamento atmosferico in una simulazione molto chiara della Nasa
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Indiane d’America: la storia oscura di donne dimenticate ma libere

Nessuno conosce, a parte Pocahontas, un nome di squaw famose. Eppure, prima della conquista, vivevano in società molto più egalitarie di quelle europee

Leonardo Di Caprio e Angelina Jolie: come l’Onu sceglie i suoi ambasciatori

Non tutte le celebrità possono rappresentare l’Organizzazione. È un mix di marketing e di politica do tu des