Non aprite quelle porte

Blog di

di Serena Cappelli

Obama meglio di Romney per fronteggiare gli alieni

Blog post del 29/06/2012
Parole chiave: 

Vista la cronaca recente, il pericolo di un'invasione aliena non è da sottovalutare. A chi non è capitato di girare un film hard solo perché dei simpatici ometti dotati di antenne non avevano di meglio da fare che impiantarci un chip sottopelle, con l'unico scopo di annientare la nostra volontà e farci indossare delle improbabili parrucche colorate?
Bisogna difendersi, costi quel che costi!

E la capacità di affrontare gli alieni sembra, per lo meno nei gloriosi Stati Uniti d'America, una qualità fondamentale per essere un buon presidente.
Secondo uno studio condotto dal canale televisivo del National Geographic, infatti, pare che un terzo degli americani creda all'esistenza degli extraterrestri. E questo ci sta, mica saremo soli in tutto l'universo!
La cosa interessante è che due su tre pensano che Obama sia più quotato per affrontare un attacco alieno rispetto a Romney. Cosa non di poca importanza per un presidente che si rispetti, visto che un americano su dieci è convinto di aver visto un ufo.

Obama meglio di Romney, quindi - e va bene - ma che fare in caso di reale attacco?
Niente panico, basta chiamare un supereroe. Meglio Hulk, secondo i nostri compari d'oltreoceano, ma, in caso di estrema necessità, vanno bene anche Batman e Spiderman. Superman no, per chiaro conflitto di interessi.

E in Italia?
In Italia il problema, semplicemente, non si pone: anche se un paio di alieni coraggiosi si sono messi a trafficare nel porno con una starlette nostrana, gira voce che è meglio girare alla larga dai nostri confini. Già, perché Giacobbo è sempre in agguato: una mossa sbagliata e zac!, tu, povero alieno, ti ritrovi a fare l'opinionista a Voyager. E non sia mai che ti tocchi pure confessare di quella volta che, in preda ad un art attack, ti sei messo a disegnare tutti quei cerchi nel grano. 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Paola carniglia
Ven, 29/06/2012 - 22:09
Paola carniglia
Serena, mi fai morire....come sempre!!!troppo forte!! Ciao Paola
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Sab, 30/06/2012 - 01:00
scappelli
Grazie Paola! :-)
SHARE
Ritratto di ionico-ionico-ionico-ionico
Sab, 30/06/2012 - 14:24
ionico-ionico-ionico-ionico
Ma come fai?! nessuno è mai riuscito, nella storia della letteratura italiana, a collegare il porno, l'america, gli ufo e Giacobbo. una sola parola: eccezionale! alla prossima. un tuo lettore affezionato
SHARE
Ritratto di Serena Cappelli
Sab, 30/06/2012 - 15:49
scappelli
@ionico Più moussaka per tutti!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Fuori Zuckerberg, dentro Mister Uber nella classifica dei top 100 di “Time”

Nell’elenco dei più influenti i fondatori di Snapchat, Jeff Bezos e Carl Ichan

Lucchini, firmato l'accordo di programma

Rossi: “250 milioni per Piombino”

Berlusconi: se passa la riforma del Senato l’Italicum è incostituzionale

Renzi «si è presentato come un simpatico rottamatore. Ora a poco a poco, si sta trasformando in un simpatico tassatore»

Cinque app per ascoltare musica gratis su Android

Con queste applicazioni si può scegliere anche di scaricare la musica e realizzare delle playlist
SHARE

Tre trucchi usati dai pubblicitari per vendere di più

Sono raffinati strategemmi psicologici che tendono a mettere in buona luce il prodotto reclamizzato
SHARE

Tre bevande che (dicono) ti faranno perdere peso

Immagine tratta da Flickr @bertholf
Non sono i classici beveroni che fanno più male che bene: prodotti naturali per chi è in emergenza
SHARE

Innamorarsi a Pyongyang: la vita di coppia in Nordcorea

Come funzionano gli appuntamenti? Come ci si conosce? Quali ostacoli? Il racconto di un esiliato
SHARE

5x1000

PRESI DAL WEB

Persone che leggono nella mente: come comunica chi resta in stato semivegetativo

Cercano, attraverso scansioni cerebrali di mettersi in contatto con chi è a metà tra la vita e la morte

Perché un libro di economia di oltre 700 pagine è diventato un bestseller

Thomas Piketty ha regalato alla sinistra americana una struttura solida dove coltivare le proprie idee

Come riportare in vita una foresta devastata

I grandi disastri di solito non hanno rimedio, la forza distruttiva dell’uomo ha modificato il paesaggio in modo radicale. Ma ora le cose possono cambiare