Blog di

di Alessandro Da Rold

Civati, Orfini e Renzi: Boldrini-Grasso è una mossa vincente dei giovani del Pd

Blog post del 16/03/2013

Giuseppe Civati detto "Pippo", ex consigliere regionale lombardo del Partito Democratico, ora deputato, è tra gli ispiratori della mossa «Boldrini-Grasso» per le presidenze di Senato e Camera. Scelta che ha spiazzato il Movimento Cinque Stelle - con alcuni senatori che si sono smarcati - e costretto persino Silvio Berlusconi a lodare il discorso di Grasso alla presidenza del Senato. Da ricordare che l'ex procuratore nazionale antimafia ha sempre riconosciuto l'ottimo lavoro che il governo Berlusconi e il ministro Maroni hanno svolto nel precedente governo per la lotta alla mafia.

Se si ricorda a Civati di essere stato un «abile stratega», l'ex consigliere brianzolo risponde con grande umiltà: «Era solo una scelta di buon senso». Ma sta probabilmente in questa scelta di «buon senso» una giornata che rappresenta forse il primo segnale di cambiamento del Pd di Pier Luigi Bersani, dopo un risultato elettorale sotto le aspettative. Mossa che è piaciuta anche a Matteo Renzi, il rottamatore che in queste ultime settimane ha avuto più di un incontro con Mario Monti. 

L'unione tra i giovani democratici e Bersani ha permesso di ribaltare il tavolo delle trattative. La soluzione di «discontinuita» a cui un pezzo di Pd, tra cui i  'giovani turchi' e non solo, stava lavorando già dalla giornata di ieri è diventata così realtà.  E se Matteo Orfini e Andrea Orlando per primi, di concerto con Sel, avevano fatto intendere ieri l'ipotesi Boldrini, Civati, invece, è stato tra i primi a suggerire la soluzione Grasso al Senato. 

Lo ha scritto lui stesso sul suo blog «Ieri mi è arrivata da parte una senatrice del Pd, la notizia che se il candidato del Pd fosse stato diverso da quello di cui si parlava, ci sarebbe stata la possibilità di aprire una discussione con i rappresentanti del M5S. E si è discusso di Grasso». Poi è toccato a Bersani riunire i vertici del Pd.

E il segretario ha chiesto di trovare una soluzione che sapesse più di «rinnovamento» rispetto al tandem Franceschini-Finocchiaro. «Non voglio fare la fine della Bindi», ha detto Franceschini ai suoi decidendo il passo indietro. Così si è arrivati all'indicazione di Boldrini e Grasso, apprezzata anche dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Argomenti: 

COMMENTI /

Ritratto di AnonimoRenata Cabrini
Sab, 16/03/2013 - 22:46
AnonimoRenata Cabrini
Bravo Pippo.Non condivido tutto di te però mi piace tutto di te .Ciao Renata
SHARE
Ritratto di Nino
Sab, 16/03/2013 - 23:51
Nino
al Montanari: Franceschini invece ha dimostrato intelligenza e lungimiranza. Il che segnala che è un politico che merita rispetto. Tu invece no...""Alla facciaccia tua" (Totò) ..
SHARE
Ritratto di Tiziano
Dom, 17/03/2013 - 09:57
Tiziano
bravo Pippo. Adesso bisogna dare lo stesso segnale di discontinuità per il governo, proporre una lista di persone di lato profilo, onestà e competenza, accettabili anche dai deputati e senatori M5S e certamente da gran parte dei loro elettori, e certamente ce ne sono. Questo dato che il M5S non vuole essere coinvolto nel governo. Vedremo se avranno il coraggio di far saltare per aria un nuovo parlamento che coì rinnovato ha tutte le possibilità per fare le riforme che l'Italia si aspetta da anni e di cui beneficerebbero tutti.
SHARE
Ritratto di Ivan Montanari
Sab, 16/03/2013 - 22:50
Ivan Montanari
Non voglio fare la fine della Bindi», ha detto Franceschini ai suoi decidendo il passo indietro. Ahahahaha non si rende conto di averla già fatta
SHARE
Ritratto di Beppe
Dom, 17/03/2013 - 03:20
Beppe
Sara', ma intanto ha DIMOSTRATO che il PD non e' quest'affamanto di Poltrone come il Grillisti lo dipingono.
SHARE
Ritratto di Enza
Dom, 17/03/2013 - 08:59
Enza
Non esistono i giovani del Pd. Esiste il vecchio e il nuovo nel Pd, a prescindere dall'età anagrafica
SHARE
Ritratto di francescom
Dom, 17/03/2013 - 09:46
francescom
bravo pippo!!!!non esiste solo il rottamatore ex dc
SHARE
Ritratto di Anonimo Marinetta
Dom, 17/03/2013 - 09:49
Anonimo Marinetta
Bravo Pippo giù con le cose che servono sbloccare il patto di stabilità x comuni virtuosi poi via max stipendi x menager ridurre lo stipendio x parlamentari e diarie varie stop a pranzi gratis auto via finanziamento pubblico aumento a pensioni piccolo ma segnale portarlo fino a 2500 euro x aumento è la fascia che spende x ripartire ciao ed auguri
SHARE
Ritratto di Tiziano
Dom, 17/03/2013 - 12:25
Tiziano
bravo Pippo, adesso bisogna dare lo stesso segnale di discontinuità per il governo, proporre una lista di persone di alto profilo, onestà e competenza, accettabili anche dai deputati e senatori M5S e certamente da gran parte dei loro elettori, e certamente ce ne sono. Questo dato che il M5S non vuole essere coinvolto nel governo il chè a mio avviso sarebbe la soluzione migliore qualora entrambe le parti si accordassero in buona fede per portare avanti una serie di riforme condivisibili. Vedremo se avranno il coraggio di far saltare un nuovo parlamento che così rinnovato ha tutte le possibilità per fare le riforme che l'Italia si aspetta dopo anni di berlusconismo e di cui beneficerebbero tutti e soprattutto i più deboli.
SHARE
Ritratto di giuliana
Dom, 17/03/2013 - 13:51
giuliana
Pippo costruisce e non rottama,come solo sa fare renzi!!!
SHARE
Ritratto di Anonimo
Dom, 17/03/2013 - 20:00
Anonimo
ecco la bischerata delle 13.51
SHARE
Ritratto di giuseppe
Dom, 17/03/2013 - 19:54
giuseppe
bravo Pippo, ora peril governo convincete Bersani , meglio un nome nuovo o di garanzia come S. Rodotà o una donna L. Puppato , nomi sicuramente chr potrebbero trovare il consenso del M5S.
SHARE
Ritratto di Martina
Lun, 18/03/2013 - 18:15
Martina
Franceschini che dice: "non voglio fare la fine della Bindi". La Bindi a differenza di Franceschini, è una donna seria e intellettualmente onesta, e anche coerente. A differenza di Franceschini e dei suoi sodali parlamentari ha fatto le primarie mettendosi in gioco..e non è poco.. Civati Segretario del PD o candidato premier, o in ticket con la Boldrini. Bindi Presidente della Repubblica, la prima donna Presidente!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Precari della scuola, l’Italia condannata dalla Corte di giustizia Ue

La sentenza della Corte europea viene dopo i ricorsi del sindacato che richiamavano le norme europee contro l’abuso dei contratti a termine nel pubblico impiego

Ferguson, nuovi scontri nella notte. Obama: "Stop alle violenze"

Lo scorso agosto il poliziotto Darren Wilson ha ucciso il 18enne afroamericano Michael Brown

Iva, Tasi e bollo auto. Ecco tutte le altre tasse più evase dagli italiani

Oltre 130 miliardi di euro sottratti ogni anno all’Erario

Un anno di CO2: cosa succede nei cieli della Terra

I viaggi dell’inquinamento atmosferico in una simulazione molto chiara della Nasa
SHARE

Altro che Gates: il più ricco della storia è lui

Si chiamava Mansa Musa. Regalava tanto oro che, passando per l’Egitto, fece crescere l’inflazione
SHARE

L’atlante dei Paesi felici e di quelli infelici

La sperequazione della ricchezza è un male, ma quella della felicità forse è anche peggio
SHARE

Ferguson, in rete i documenti utilizzati dal Gran Giurì

I giurati hanno giudicato le prove insufficienti. Qui si può capire se la decisione è motivata o no
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Indiane d’America: la storia oscura di donne dimenticate ma libere

Nessuno conosce, a parte Pocahontas, un nome di squaw famose. Eppure, prima della conquista, vivevano in società molto più egalitarie di quelle europee

Leonardo Di Caprio e Angelina Jolie: come l’Onu sceglie i suoi ambasciatori

Non tutte le celebrità possono rappresentare l’Organizzazione. È un mix di marketing e di politica do tu des

Messico: altri 31 studenti rapiti da uomini armati

Dopo l’uccisione dei 43 studenti di Iguala, lo stesso accade al villaggio vicino di Cocula