Blog di

Il nuovo video di Sara Tommasi: così noi professionisti dell’informazione possiamo uccidere

Blog post del 3/08/2012
Parole chiave: 

Gira un video di Sara Tommasi. Un nuovo video che raffigura una starlette in caduta libera, salita sul palco barcollando in un locale del Nordest, senza spiccicare parola giusto in tempo per farsi cantare “faccela vedè, faccela toccà” e altre amenità. L’ingresso, dice la pagina facebook del locale, costava 8 euro.

Non mostrerò questo video e non metterò nemmeno un link, perchè non c’è proprio niente da mostrare e mi piacerebbe tanto che il video in questione non finisse in colonnine colorate o boxini morbosi di giornali on line. Perchè al fondo di tutti i pettegolezzi, delle dichiarazioni che l'hanno resa famosa, dei calendari e di tutto il resto, Sara Tommasi è una persona. Una persona che non sta bene, e si vede proprio a occhio nudo, senza stare a perdere tanto tempo in diagnosi complesse. 

No, non penso che sia compito nostro, della collettività, farsi carico di Sara Tommasi. Non chiederò a nessuno di aiutarla. Ma a tutti toccherebbe di lasciarla in pace, di evitare di invitarla nei locali a farsi gridare che è una troia o a farsi chiedere sul palco: “ma come ci si sente a girare un porno?”, mentre lei sembra davvero su un altro pianeta.

Possiamo e dobbiamo concederle l'onore dell'oblio, della dimenticanza e dell'anonimato che è un balsamo per certe vite che alla notorietà si immolano senza una ragione. Se poi Sara vorrà distruggersi, sarà un atto della sua libertà. Ma fino a quando qualcuno la prende per mano, sbronza e fatta, e la porta su un palco, la “libertà” è solo una bella parola, ma non serve a descrivere quella realtà. Lasciamo Sara al suo agosto di comparsate da brividi, lasciamo che qualche maniaco da presa diretta metta i suoi video su Youtube, e lì lasciamoli, per favore. Sara sta male, è un suo diritto stare male senza che nessuno se ne approfitti. Su questo dovremmo essere davvero tutti d’accordo, prima: evitando (come si fa in questi casi) di gridare scandalizzati e moralizzanti dopo. 

 

 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Marco Giovanniello
Ven, 03/08/2012 - 14:24
mgiovanniello
<p>Oddio, siamo giunti al recupero delle traviate?</p> <p>Sara Tommasi non pare sempre in grado di intendere e di volere, ma si &egrave; scelta la vita da Sara Tommasi, di girare film porno e fare comparsate, molto ben pagate, in cui si fa dire che &egrave; una troia. Nel frattempo ci sono centinaia, migliaia di donne che copulano per poco denaro decine di volte al giorno e invece della compassione rimediano magari qualche ceffone.</p> <p>Il boxino on line fa parte del gioco, perch&eacute; &egrave; lei stessa vuole stare alla ribalta, in un modo o nell&#39; altro. Nessuno approfitta di lei senza il suo implicito consenso. Meglio sarebbe un intervento sanitario, i rischi non credo vengano dal sesso o dall&#39; altrui interesse morboso su internet, piuttosto da probabili usi e abusi di alcol e droga.</p>
SHARE
Ritratto di carlomaria
Ven, 03/08/2012 - 19:53
carlomaria
<p> Grazie Dottor Tondelli,&nbsp;</p> <p> lei ci evita tutta la nauseabona spazzatura che viene pubblicata tutti i santi giorni in rete o sui quotidiani. Non si immagina neppure quanto gliene sia grato.</p> <p> Un cordiale saluto</p> <p> carlomaria</p>
SHARE
Ritratto di colorinvisibili
Ven, 03/08/2012 - 11:47
colorinvisibili
... per essere in linea e coerente con quello che hai lamentato.. avresti dovuto scegliere il silenzio che oggi dove tutti gridano sarebbe assordante.. ma hai scelto di publicare lo stesso un post con titolo e foto che richiamano al fatto da te denunciato.. quindi: dove è la tua scelta etica?dove è il tuo coraggio culturale di fare una scelta contro?.. alla fine fai come tutti volendo però sembrare 'differente'.. hai ragione nei contenuti ma hai torto nei modi... e le modalità (comportamenti) nella comunicazione prevalgono i contenuti...
SHARE
Ritratto di alex968
Ven, 03/08/2012 - 14:21
alex968
Mi associo completamente. Certe logiche espressive oramai sono state assimilate anche dalla lettore semplice. Che cataloga come ipocrite certe finte scelte etiche..... Al di là, poi, della più totale assenza di compassione per la Sara Tommasi.
SHARE
Ritratto di Nicola
Ven, 03/08/2012 - 12:13
Nicola
Francamente, gentile Tondelli, della fine che fa Sara Tommasi non ne potrebbe fott**e di meno. E trovo di cattivo gusto persino la pietas nei suoi confronti.
SHARE
Ritratto di marziano
Ven, 03/08/2012 - 13:14
marziano
siamo al capolinea dell'umanità, ma non in sara tommasi, per la quale non si può che avere compassione, ma nel commento di questo qui sopra, tale nicola.
SHARE
Ritratto di Nicola
Ven, 03/08/2012 - 14:46
Nicola
Gentile (questo qui sopra, tale) Marziano, mi ripeto volentieri: della fine che fa Sara Tommasi (che non è, a quanto pare, né cretina né sprovveduta) non me ne potrebbe fott**e di meno. La signorina di cui sopra non è finita nella cacca per colpa degli dei a lei avversi o del destino cinico e baro, ma perché ci si è tuffata a pesce e le è andata male. Non la biasimavo prima, non la compatisco adesso: semplicemente, sono ca**i suoi. I suoi giudizi sul capolinea dell'umanità se li riservi per migliori e più degne occasioni.
SHARE
Ritratto di paolo
Ven, 03/08/2012 - 22:53
paolo
L'evidente commento di uno che fortunatamente nella vita non è stato toccato da certi problemi! Buon per lei. Sì la Tommasi si è scelta una vita e ha venduto sè stessa al miglior offerente. (come se poi tutti noi in una maniera o nell'altra non lo facesse). A causa di queste scelte, forse e dico forse, adesso ha dei problemi di testa; ma questa è una cosa tutta da vedere. Non occorre essere psico del cazzo per capirlo. Ho lavorato in un manicomio e di gente che mi faceva vedere i genitali ne trovavo a bizzeffe. Ciò non toglie che percorrendo la linea del sono cazzi suoi siamo su una china a mio avviso pericolosa. Di fatto potremmo dire nella stessa maniera che anche una persona che si ammala di mente sono solo cazzi suoi. Spingendo un pò il ragionamento si potrebbe dire altrettanto facilmente che visto che ci sono i drogati, perché spendere soldi per i centri di recupero visto che tanto se la sono cercata? Ma allora dato che stiamo solo ragionando, anche i malati di aids se la sono cercata e quindi che cazzo serve curarli? E sai quanti soldi risparmieremmo se imponessimo al servizio sanitario nazionale di non offrire cure agli ammalati di cuore o di tumore perché fumatori?
SHARE
Ritratto di simone g
Ven, 03/08/2012 - 14:05
simone g
non è proprio corretto parlare di una cosa e sottolineare "non ho messo il link" perché ora tutti, me compreso, andremo su youtube a cercarlo
SHARE
Ritratto di simone giancri
Ven, 03/08/2012 - 14:07
simone giancri
non è proprio corretto parlare di una cosa e poi aggiungere "non metto il link". l'oblio non è solo quello delle immagini, ma anche quello della parola
SHARE
Ritratto di St.  Denis
Ven, 03/08/2012 - 14:08
St. Denis
Qui sotto dove abito, in Rue St. Denis, a Parigi, ci sono delle povere criste che non hanno trovato di meglio che darla per pochi Euro. Sono esseri umani, che meritano rispetto. Le Sare Tommasi no... risparmiateci la pietà... Da quella comparsata sarà tornata con lo stipendio mensile di vari operai... come posso avere rispetto?
SHARE
Ritratto di Anonimo
Ven, 03/08/2012 - 16:56
Ok, ora sappiamo che vivi a Parigi
SHARE
Ritratto di werther
Ven, 03/08/2012 - 14:41
werther
do ragione a marziano.. la banalità del male...
SHARE
Ritratto di Nicola
Ven, 03/08/2012 - 16:32
Nicola
werther, non si riempia la bocca di parole più grandi di lei e cerchi di non citare hannah arendt a sproposito. commentare un post del genre con un libro sulla shoah è semplicemente cretino.
SHARE
Ritratto di Anonimo
Ven, 03/08/2012 - 14:46
Concordo con marziano...già che c'eri potevi astenerti dal commentare nicola! Sinceramente nn capisco tutto questo livore nei confronti di sara...in fondo fa male solo a se stessa,non ha tolto niente a nessuno (potrei capire la minetti visto che la paghiamo noi per volere di un nano!)..e non è sembra neanche felice...a me dispiace comunque vedere ridotta così una persona!! Avrà fatto i suoi sbagli...ma se è successo solo ora..all'inizio era diversa...non ha neanche la consapevolezza di quello che fa altrimenti poteva farlo anche prima se aveva queste "voglie". L'indignazione dovrebbe riguardare altre persone...politici corrotti e ladri che stanno facendo fallire un paese,calciatori che prendono milioni di euro...e poi corrompono partite, banche strozzine che portano alla rovina, equitalia che ha mandato sul lastrico tante persone oneste che non riuscivano a pagare davvero le tasse,!!! Questo dovrebbe indignare oltre ogni limite...non quella che fa questa ragazza ormai persa e vittima di avvoltoi pronti a sfruttarla...queste persone nn suscitano lo schifo col quale condannate lei??!!!Scommetto se si fosse chiamata carlo non c'era tutto questo clamore...Noto che la compassione va sempre più scemando....lo so che c'è tanta gente che soffre e che lei è stata "privilegiata" per diverso tempo...ma credo che nessuna somma al mondo possa restituirle la dignità che sta perdendo...capirei se fosse lucida e consapevole ma non è così...ed è questo che è più grave...tutti a giudicare lei e non chi le sta intorno!!!
SHARE
Ritratto di Nicola
Ven, 03/08/2012 - 16:43
Nicola
Gentile Anonimo, figuriamoci: per quale motivo dovrei astenermi dal commentare? Credo ci sia un malinteso di fondo: io non mi indigno affatto per Sara Tommasi, non provo livore (figuriamoci) né la giudico perché non mi interessa. Non mi interessava prima, quando tutti le davano della mignotta, non mi interessa ora. Questa signorina non è una vittima, ha fatto i suoi calcoli e le sue scelte, altro che voglie. Sono fatti suoi. E risparmi alla collettività il suo pistolotto moralista e imparaticcio.
SHARE
Ritratto di Cedro Glassato
Ven, 03/08/2012 - 14:48
Cedro Glassato
Assolutamente favorevole a eliminare Sara Tommasi dalla scena pubblica: pur avendo visto e rivisto i suoi documentari non ho capito dove stia l'inghippo nel signoraggio bancario, le sue affermazioni non hanno in alcun modo dato supporto scientifico alla mia convinzione che gli alieni esistano, e nel suo film porno la recitazione era decisamente scadente.
SHARE
Ritratto di Fabrizio Sibilla
Ven, 03/08/2012 - 15:28
fabriziosibilla
Caro Jacopo, il tema é stato magistralmente trattato da un serissimo episodio di SouthPark http://en.wikipedia.org/wiki/Britney's_New_Look
SHARE
Ritratto di Elia
Ven, 03/08/2012 - 16:38
Elia
Nicola probabilmente crede di essere di sinistra.
SHARE
Ritratto di Granata per sempre
Ven, 03/08/2012 - 17:35
Granata per sempre
Condivido tutto quello che hai scritto.
SHARE
Ritratto di Granata per sempre
Ven, 03/08/2012 - 17:35
Granata per sempre
Condivido tutto quello che hai scritto.
SHARE
Ritratto di Granata per sempre
Ven, 03/08/2012 - 17:35
Granata per sempre
Condivido tutto quello che hai scritto.
SHARE
Ritratto di akab
Ven, 03/08/2012 - 17:47
akab
Caro Nicola astieniti. Che la Tommasi sia finita male perchè entrata in un meccanismo più grande di lei mi pare ovvio. Tentare la fortuna non è di per sè immorale nè è immorale far parte dell show business. La Tommasi comunque non fa male a nessuno al contrario dei metalmeccanici dell'Ilva che pur di tutelare se stessi non si fanno scrupoli ad avvelenare un'intera città.
SHARE
Ritratto di Nicola
Ven, 03/08/2012 - 20:01
Nicola
Caro Akab, vediamoci di intenderci: non ho mai sostenuto che sia immorale (tentare di) far parte dello show business - che la Tommasi ci abbia tentato in modo più che spregiudicato, però, mi pare evidente (do you remember Napoli?). Non glielo ha prescritto il dottore, no? Ora, quel che mi dà fastidio è il buonismo à la Gabriella: Sara Tommasi fa televisione da un decennio, non è né un bimbo smarrito capitato nella tana del lupo, né, ripeto, una sprovveduta. Non sono felice che le sia andata così, non ci godo, ma non mi va nemmeno di prendere le sue difese a prescindere. Ha fatto delle scelte, e le ha pagate. Astieniti, caro Akab, dai paragoni impropri: mettere insieme Tommasi e Ilva è, come direbbe Campanile, mettere insieme asparagi e immortalità dell'anima.
SHARE
Ritratto di gabriella
Ven, 03/08/2012 - 18:01
gabriella
Ricordo per caso una delle prime apparizioni tv di Sara Tommasi ( mi pare fosse all'isola dei famosi) : era una ragazza timida e timorosa del mondo della tv, da poco laureata alla Bocconi e mi rimase impressa perché pensai che quella ragazza non era "adatta" a quel tipo di programma o meglio a quel tipo di tv ( che poco si preoccupa dei contenuti e dei messaggi che manda). Oggi vedo solo una ragazza che ha perso di vista se stessa, penso seriamente che non stia bene e mi fa molta tenerezza. Capisco chi la giudica con durezza ma credo che bisogna fare un passo in più e guardare oltre le apparenze.
SHARE
Ritratto di gabriella
Ven, 03/08/2012 - 18:06
gabriella
p.s. questo articolo era necessario . non esistono solo persone ciniche.
SHARE
Ritratto di Anonimo
Ven, 03/08/2012 - 19:23
Anonimo
Voi
SHARE
Ritratto di Anonimo
Ven, 03/08/2012 - 19:26
Anonimo
Voi professionisti dell informazione eccetera eccetera potrete anche uccidere ma siete talmente tanti e valere talmente poco (in media ovviamente) che fareste prima ad ammazzarvi voi.
SHARE
Ritratto di werther
Ven, 03/08/2012 - 22:11
werther
caro Nicola, ragionare per categorie chiuse mi pare il suo forte... Il paragone è quanto più azzardato, ciononostante il significato di fondo è lo stesso.. Dato che è così colto le consiglio di rileggersi l'opera della Arendt, e comprendere per bene il significato stesso del libro, che non è solo un "libro sulla Shoah", ma un invito a riflettere su quanto il male sia radicato nell'animo umano. Buona lettura! ;)
SHARE
Ritratto di annamaria
Ven, 03/08/2012 - 23:53
annamaria
D'accordissimo con Tondelli
SHARE
Ritratto di Anonimo
Sab, 04/08/2012 - 00:02
Già la classe operaia va in paradiso sempre e comunque. ma ancora dura questo refrain? cos'è l'eterno ritorno di Nietzsche in salsa autonomia operaia? Il Novecento è finito. La messa è finita. Andate a casa. Laureato in lettere e filosofia? No Alpitour? Ahi ahi ahi.
SHARE
Ritratto di Dany80
Sab, 04/08/2012 - 01:10
Dany80
Scusate gliel ha forse prescritto il medico alla Signorina Tommasi di fare tv? E per non esseri riuscita,(ce ne sono centomila piu brave e belle di lei che dal vivo e un ammasso di silicone e cellulite e dimostra 10 anni in ), di darsi prima a marchette con mezzo mondo,poi a interviste in cui si dichiarava nell ordinebissessuale ninfomane posseduta, poi di fare buffonate con quella specie di avvocato con cui andava in giro ed infine di darsi al porno? Poteva tranquillamente andare a lavorare onestamente, visto che, come sostiene, e solo lei ci crede, e laureata. Ma un lavoro onesto non ti da, almeno all inizio, 10 o 20 mila euro al mese che la signorina spende tra vizi vari e negozi di lusso qui a Milano....conosco gente che la conosce molto bene, e vi assicuro che e perfettamente conscia dii che piega schifosa sta prendendo la sua vita. E le sta bene. Questa ha solo un difetto, ( o un pregio dipende da che punto di vista lo si vede): e nata "facile" e morirà tale.
SHARE
Ritratto di rocco den
Sab, 04/08/2012 - 08:52
rocco den
Tranquillo Non metterlo il video... CE LO SCARICHIAMO DIRETTAEMNTE DAL MULO ! COn la RETE vi SCAVALCHIAMO !
SHARE
Ritratto di Nicola
Sab, 04/08/2012 - 12:38
Nicola
@ Werther: yawn @ paolo: il suo attacco personale non le fa onore, e il pistolotto rabbioso che ha messo in piedi non ha né capo né coda.
SHARE
Ritratto di Werther
Sab, 04/08/2012 - 14:44
Werther
esattamente, come volevasi dimostrare. :)
SHARE
Ritratto di Marco Vezzano
Sab, 04/08/2012 - 15:49
Marco Vezzano
Grazie Tondelli per non propinare in questa pubblicazione ( che conosco da poco ma mi piace) le solite "gallerie" con Minetti & C. che da una lato vengono additate come baldracche della politica, esempio della corruzione e del degrado del nostro Paese (vero), ma dall'altro servono per ammassare click utili a mandare avanti gli introiti pubblicitari (molto comodo).Per cui più si lanciano in pose da pornodive, più ricevono attenzione. Per quanto riguarda la signorina Tommasi francamente penso che al balsamo dell'anonimato, perlomeno in questa fase, non sia troppo interessata. Faccia come ritiene più opportuno. A mio parere, guardando quel video ciò che è più penoso non è la Tommasi ma gli "allupati" che la insultano a gran voce. Gli stessi che, se ne avessero l'opportunità, forse tenterebbero di fare sesso con lei. Sono le due pulsioni contrapposte, li', in quel locale gestito da quel patetico tipo con il microfono. In fondo, anche questo è uno specchio di un pezzo del nostro Paese.
SHARE
Ritratto di Luca
Sab, 04/08/2012 - 17:17
Luca
Giustissimo Iacopo. Complimenti. Un linciaggio mediatico che sposta la denuncia dai bersagli degni ad uno troppo facile.
SHARE
Ritratto di ulisse
Sab, 04/08/2012 - 19:25
ulisse
36 coomenti! Altri post dove si parla del possibile tracollo di questo paese nisba. Che vuol dire? Siamo italioti...o no? Certo Sara Tommasi ci intriga...che ce frega se , come paese, andiamo a gambe all'aria...allo stato attuale ci interessano di più le gambe della Tommasi. Ma si Tondelli lei ha visto giusto...
SHARE
Ritratto di Marco Bravi
Sab, 04/08/2012 - 22:42
Marco Bravi
ma figuriamoci se devo provare pena per una che ha fatto i soldi in tv, che è amica del nano di arcore, che andava a letto con Ronaldinho e che è amica di onorevoli e personaggi famosi vari.... no, non mi fa pena proprio per niente, anzi mi auguro che le varie olgettine come la Minetti facciano la sua stessa fine.
SHARE
Ritratto di angelita
Dom, 05/08/2012 - 15:51
angelita
Sapete chi mi fa pena? Io mi faccio pena, perchè sono disoccupata e ai colloqui mi dicono che sono "troppo vecchia" (ho 30 anni)! Parlo 3 lingue, non mi drogo e finora mi sono sempre data da fare onestamente per pagarmi le bollette, ho esperienza come impiegata e receptionist e ho fatto anche volantinaggio per 50 miseri euro al mese. no, non mi fa pena una che guadagna mille euro a sera per mostrare una tetta.
SHARE
Ritratto di Lon
Mer, 08/08/2012 - 10:35
Lon
Chi è Sara Tommasi?
SHARE
Ritratto di rosa lazzaro
Mar, 27/11/2012 - 16:35
rosa lazzaro
Ti hanno distruto.....!!
SHARE
Ritratto di vitto
Gio, 10/01/2013 - 19:27
vitto
Sara Tommasi: Il dissequestro del sito di questo individuo a nome De Vincenzo prescinde dal sequestro del secondo film, che resta sequestrato. Il fatto che sul suo sito si continui a vendere il primo film dipende solo dalla circostanza che le denunzie presentate da mia madre e da Gino Marra alla Procura di Roma (che peraltro non è competente per territorio, ma dove era già in corso un'indagine che lo riguarda) non hanno causato fin qui l'assunzione di provvedimenti da parte della procura di Roma, e io non ho ancora presentato personalmente la denunzia (per il primo film) alla procura di Milano, competente per territorio. La decisione di differire la mia denunzia a Milano, così come quella in Florida (sulla quale forse ora torneremo) è legata sia all'intento di attendere gli esiti della denunzia a Salerno, e sia al fatto che le denunzie presentate a Roma da Gino Marra e da mia madre sono, a giudizio di Gino Marra e dell'avv. Saverio Campana, penalista amico e consulente di Gino, sufficienti a causare i richiesti provvedimenti (sequestro del film e punizione dei rei, e innanzitutto di De Vincenzo, per i reati di somministrazione di sostanze stupefacenti allo scopo di aggravare/causare la mia condizione di incapacità, violenza sessuale ecc.). Quanto alle foto che De Vincenzo sta facendo circolare in internet affermando che «Il calendario del 2013 non era solo una scusa per attrarla nella location dove è stato girato il tanto discusso film» (fonte: La Voce di Italia, sito solidale a questo figuro), da un lato, quella affermazione, se sua, costituisce un'ammissione del fatto che, oltre ad avermi sequestrata, dograta, fatta violentare ecc., mi ha appunto indotto a seguirlo dicendo che avrei dovuto fare un calendario per beneficenza (spero che i terremotati dell'Emilia restituiscano con orrore a costui i proventi dei suoi crimini, sempre che glieli offra), e non un film porno, e dall'altro testimonia una stupefacente pervicacia. A prescindere, infatti, che le foto di un calendario dovrebbero essere 12, quelle 5 foto sono state scattate nella stessa occasione in cui è stato girato il film sequestrato, per cui, anche se a me è sfuggito di chiederne il sequestro e il magistrato che lo ha disposto non ne era dunque al corrente, è ovvio che sono anch'esse parte dell'azione criminosa svolta da De Vincenzo e Matera in mio danno. Foto delle quali, comunque, chiederò ora il sequestro. Non voglio perdere l'occasione per sottolineare che è sconcertante l'accanimento di alcuni 'siti canaglia' nei miei confronti pur essendo ormai notorio per una serie di fin troppo ovvi e palesi motivi che De Vincenzo ha sfruttato la mia temporanea patologia psichiatrica per drogarmi e commettere su di me dei reati. Faccio osservare che, oltretutto, se avessi mai voluto realmente girare, da una posizione di vera consapevolezza, dei film porno, non mi sarei rivolta a dei personaggi così equivoci, oltre che marginali, e non lo avrei fatto per delle somme di poche migliaia di euro che non mi sono state date per pagarmi, ma solo per mettermi in mano dei soldi allo scopo di far apparire di avermi pagato, pur essendo io in condizioni mentali tali da non essere in grado di rivendicare alcunché. Conto che la giustizia faccia il suo corso. Aggiungo però che, sono piacevolmente sorpresa e anzi felice della solerzia della Procura di Salerno, ma a mio avviso il fatto che individui come De Vincenzo e Matera possano compiere crimini simili e trovare persino chi in Internet gli è solidale è solo frutto del modo in cui funziona la giustizia in Italia. 10.1.13 Sara Tommasi
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Vaticano, Papa Francesco nomina il nuovo camerlengo

Il successore del cardinale Tarcisio Bertone è il francese Jean-Louis Tauran. 71 anni, è il presidente del Pontificio consiglio per il dialogo interreligioso

Per 48 milioni di italiani Natale e Capodanno senza vacanze

A lanciare l’allarme sugli effetti della crisi è federalberghi. Secondo lo studio solo 11,8 milioni di italiani faranno una vacanza durante le festività

Legge di Stabilità, all’alba il Senato approva il maxiemendamento

Via libera da parte di Palazzo Madama alla fiducia posta dal governo. I voti favorevoli sono 162, i no sono 37, nessun astenuto

Lo stile di cinque grandi registi in un video

Con solo immagini di stock, ricreare Wes Anderson, Malick, Fincher, Cuaron e Tarantino
SHARE

I miti sulle malattie invernali

Non è vero che l’alcol scalda e soprattutto non è vero che a uscire coi capelli bagnati ci si ammala
SHARE

L’altra volta che Hollywood ha ucciso Kim Jong

Kim Jong-Il ucciso in Team America
In “Team America” gli autori di South Park avevano già ammazzato un leader nordcoreano: Kim Jong-Il
SHARE

Il sessismo spiegato ai bambini

«Gli uomini sono presidenti, le donne first ladies» e altri stereotipi di genere negli USA del 1970
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Jobs Act, verso un indennizzo di soli tre mesi per i nuovi assunti

Le anticipazioni del Corriere: tra i licenziamenti senza reintegro anche quelli per scarso rendimento. Non ci sarebbe copertura per l’Aspi per i collaboratori

L'addio di Napolitano: «Parlare di voto o di scissioni evoca l'instabilità»

Il saluto del presidente alle alte cariche dello Stato promuove il governo Renzi: «Procedere senza stop s