Blog di

di Monica Capo

La raccolta dell’olio mette la Quinta e ti fa vincere anche una bicicletta!

Blog post del 20/04/2012

"Giovedì è stato un gran giorno, sabato lo sarà ancora di più!" esulta Mariano Peluso, consigliere della Municipalità Vomero-Arenella di Napoli per il MoVimento Cinque Stelle, in seguito all’approvazione da parte del consiglio municipale, della delibera da lui proposta in seno alla III Commissione Consiliare Ambiente, recante ad oggetto la "diffusione della raccolta differenziata dell’olio esausto" nell’ambito della V Municipalità.

Nel consiglio, di giovedì 19 Aprile 2012, infatti, è stata votata all’unanimità la delibera fatta propria dalla III Commissione Consiliare Ambiente e dalla giunta della municipalità di Vomero-Arenella, proposta da Mariano Peluso che così commenta: "il MoVimento Cinque Stelle di Napoli da anni lavora per trasformare questo nemico del mare e dei campi in bene per la collettività, nonché guadagno per il comune di Napoli e organizza periodicamente eventi in cui i cittadini sono invitati a consegnare a gestori regolarmente autorizzati il loro olio da cucina esausto, "perché l’olio di frittura non è biodegradabile in tempi brevi se rilasciato nell’ambiente, e, se disperso in acqua, forma un velo di elevato spessore, che impedisce la traspirazione e causa ingenti danni all’ambiente".

“Una nuova iniziativa di questo tipo ci sarà Sabato 21 Aprile, dalle 10 alle 14.30″, annuncia Peluso, "e questa volta sarà davvero speciale, perché chi ci consegnerà il suo olio potrà vincere una bicicletta".

L’iniziativa si propone così di perseguire tre obiettivi: “il primo è quello di continuare l'opera di sensibilizzazione sul tema del riciclo e del riuso, il secondo è quello di dare pubblicità alla delibera appena approvata, ed il terzo, ma non meno importante, è quello di trasmettere un messaggio in armonia con l’ambiente a tutto tondo, dando la possibilità ai cittadini di tornare a casa in sella ad una stupenda bicicletta, senza inquinare”.

Continua Peluso poi aggiungendo che “questa iniziativa è anche un’opportunità per dimostrare che l’olio esausto, che fino ad oggi è stato un costo per l’amministrazione, può in realtà divenire un guadagno con il quale finanziare progetti per la città”.

E, in tal senso, fa sapere che “sono in corso colloqui con l’amministrazione comunale proprio per realizzare quest’ultimo importante passo”.

L’appuntamento è quindi alle 10.00 del 21 Aprile in Via Scarlatti, presso il gazebo del MoVimento 5 Stelle.

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Serie A 2014/2015: Chievo-Juve e Roma-Fiorentina alla prima giornata

Così il primo turno delle altre big: Milan-Lazio, Torino-Inter e Genoa-Napoli

Hamas riferisce: 10 soldati israeliani uccisi da miliziani di Gaza

Morti anche cinque miliziani, parte di un gruppo di palestinesi che ha cercato di entrare in territorio israeliano

Israele, almeno 4 morti in un attacco di colpi di mortaio da Gaza

Diversi i feriti. I colpi sono caduti nella zona di Eshkol

Un video che mostra se viene prima l’uovo o la gallina

Un corto romantico che racconta la storia di un maiale che ama le uova ma si innamora di una gallina
SHARE

Ecco le parole da non scrivere mai in una lettera

Per non annoiare chi vi legge, o rischiare di non essere chiari meglio cercare soluzioni alternative
SHARE

Capitali europee rappresentate con il cibo

L’idea di due fotografi che utilizzano il cibo per esprimere e condividere la loro creatività
SHARE
La macchina della verità

I siti per scoprire se questo articolo è stato copiato

Getty Images
Cinque programmi per trovare chi plagia: basta inserire un testo e iniziare la ricerca dei furbetti
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

A governare meglio un Paese sono le persone con esperienza e le donne

Oltre l'80% degli americani ritiene che gli Stati Uniti sarebbero governati meglio da persone con esperienza sul lavoro o da donne

Le persone mattiniere sono più propense a mentire durante il pomeriggio

E lo fanno soprattutto nei confronti dei loro capi. Chi dorme poco di notte invece, potrebbe essere meno etico la mattina. La siesta pomeridiana è la soluzione

Così le società segrete riescono a sfuggire a Internet

Viaggio all’interno del processo di reclutamento dei leggendari club della New York University