Blog di

di Monica Capo

Scampia intitola a Melissa i giardinetti bonificati

Blog post del 20/05/2012

Cara Melissa, questo giardino lo offriamo a te, perché noi non accettiamo quello che ti è accaduto. Alla tua vita persa, ai tuoi sogni irrealizzati, ai tuoi amori non vissuti, ad una maternità non goduta. A te, che ti è stata spezzata la possibilità di far sentire a tutti le tue idee, le tue emozioni. In ogni girasole ed ogni fiore che fiorirà vedremo la tua vita continuare accanto a noi.
Riposa in pace angelo bello.

Kalòs Kai Agathòs

 

 

Grazie a un gruppo di volontari, che lo sta ripulendo e continuerà anche nei prossimi giorni, da oggi, lo spazio verde di Via Galimberti, a Scampia, è intitolato a Melissa Bassi, la studentessa uccisa nell'attentato di Brindisi.

Con la vernice bianca, il suo nome è stato impresso sul muretto che costeggia la grande aiuola che, in precedenza, versava in stato di abbandono.
L’idea è nata sulla rete, dall'iniziativa "Io sto con Napoli... e tu?", e, i cittadini, in collaborazione con le associazioni del quartiere, si sono autofinanziati e hanno rimosso tutti i rifiuti dall'aiuola, inoltre, hanno verniciato la ringhiera che separa i giardinetti e realizzato un murales colorato.


Insomma, tutta gente di buona volontà, tutti là per trasformare un deserto urbano, uno spazio morto e di morte, in un luogo di vita, di colore, di gioco.
Infine, per ricordare Melissa è stato piantato anche un alberello al centro dell'aiuola.

 

 

 

COMMENTI /

Ritratto di Sabrina
Mar, 22/05/2012 - 18:30
Sabrina
Davvero un bel gesto che dimostra quante persone vogliono cambiare il mondo in positivo. Spero che possano essere un esempio per tanti cittadini che vorranno essere protagonisti della nostra storia. Bravi!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Kerry, voli sospesi solo per sicurezza

Telefonata a Netanyahu dal Cairo, si spera ancora in una tregua

Scontri in Cisgiordania, ucciso un palestinese

Cisgiordania,scontri:palestinese ucciso

Come sarebbero i classici se fossero acchiappa-clic?

I titoli rivisti in chiave moderna, come se fossero post su internet: sarebbero stati davvero così?
SHARE

Funzioni nascoste del Mac che (forse) non conoscete

Dalla gestione rapida delle applicazioni fino allo screenshot parziale dello schermo, e altro ancora
SHARE

Una nuova Bibbia? Deve essere almeno leggibile

Spesso i fedeli non leggono i testi sacri per un motivo banale: la Bibbia è male impaginata
SHARE

Istruzioni per stirare una camicia come Dio comanda

Per chi non avesse ancora avuto modo di imparare questa nobile arte, c’è un’infografica
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

La confusione delle etichette degli ingredienti

Obbligatorie per legge, sono difficili da decifrare se non si è esperti: come le multinazionali del cibo tengono nascosto quello che mettono nei prodotti

Le risposte (non esaustive) degli scienziati al cratere aperto in Siberia

Il fenomeno geofisico ha stupito tutti: anche i più esperti restano senza parole

La fascnsa, facinorosa...fascinosa storia dell’autocorrettore

Da Word agli smartphone: un dispositivo utilissimo che provoca molte gaffe