Blog di

di Martino Galliolo

Nel favoloso mondo di Formabilio, una startup alla ricerca di giovani designer e creativi

Blog post del 27/02/2013
Parole chiave: 

Ai giovani designer, architetti d'interni e creativi si potrebbe dire così "State per entrare in un bosco magico, dove ogni vostro desiderio si potrà realizzare". La frase è scritta a mano sopra un cuore disegnato su un foglio di legno e appeso sotto un albero. Non si può fare a meno di notarla, quella insegna, quando si inizia a camminare lungo la "Via dell'Acqua" tra i ruscelli sulle colline di Cison di Valmarino. Ancora faticano a crederci e restano increduli gli stessi abitanti di questo antico borgo sulle colline trevigiane in Veneto, perché nel piccolo Comune di duemila persone - dove si vive per lo più di Prosecco e artigianato - è nata una startup fondata da due giovani esperti di comunicazione, in cui lavorano un matematico programmatore e una web designer non ancora trentenni.

Questo è il mondo di Formabilio, una startup che è a caccia di giovani designer e creativi. Una piattaforma online che è riuscita a connettere in un mese di vita, attraverso Internet, il mondo dell'artigianato made in Italy e quello dei giovani designer in tutto il mondo tramite dei concorsi a tema che verranno lanciati settimanalmente su Formabilio.com

La storia di Formabilio, è soprattutto una questione di cuore che non a caso è diventato anche il logo dell'azienda fondata da Andrea Carbone e Maria Grazia Andali, coppia di Co-Founder e coppia anche nella vita, che un giorno d'estate - girando il Veneto con le loro amate biciclette pieghevoli - si sono fermati a Cison di Valmarino in cui si svolge ogni anno l'esposizione "Artigianato Vivo" e se ne sono innamorati.

In poco tempo Andrea e Maria Grazia hanno convinto il fabbro del paese in pensione ad affittargli il suo laboratorio per trasformarlo in un ufficio open space. Tutto questo accadeva appena pochi mesi fa, quando la piattaforma Formabilio.com era ancora in fase di sviluppo. Poco dopo sono arrivati Nicola Girardi e Michela Degli Agostini, lui programmatore con un dottorato in matematica e genio del codice, lei web designer e anima della grafica della startup. Con questo team la piattaforma è andata online in versione beta e 28 giorni dopo Formabilio ha raggiunto una quota di quasi 30mila utenti iscritti con oltre 500 designer e creativi in concorso per vedere realizzati i loro progetti. Questi sono i numeri di Formabilio, presentati nei giorni scorsi alla CNA di Padova.

"Il meccanismo di funzionamento di Formabilio.com consente di garantire una produzione made in Italy, a filiera corta, in pratica un design a Km Zero - spiegano i due fondatori - Tecnicamente Formabilio è un Design contest provider: ogni settimana lanceremo online sulla piattaforma dei concorsi a tema e tra 10 designer finalisti sceglieremo i 5 progetti vincitori che verranno realizzati e commercializzati dalle nostre aziende contattate qui sul luogo".

Il primo contest della startup si è chiuso ieri e i cinque giovani designer vincitori vedranno esposti i loro progetti al prossimo Fuori Salone del Mobile di Milano e commercializzati sulla piattaforma. In quesito giorni - la scadenza è il prossimo 5 marzo - su Formabilio è attivo il concorso 2 (x Due) pensato per la coppia, in tutte le sue declinazioni. "Il nostro secondo concorso si è ispirato allo stare assieme in due - spiega Andrea Carbone, Ceo di Formabilio - e punta a fare inventare dei nuovi progetti per dare forma all'idea di coppia nel design. Anche in relazione ai recenti dati, per l'Italia, in cui emerge chiaramente la necessità di pensare a soluzioni per famiglie composte da due persone. Questo è uno dei punti cardine di Formabilio - prosegue Carbone - perché tutto ruota attorno alla Community online di utenti che votano, commentano e influenza i progetti in concorso. Inoltre propongo a loro volta le idee per i successivi concorsi, in una sorta di crowdsourcing che indirizzino i progetti in gara verso le reali necessità pratiche e quotidiane delle persone. E infine ci sono gli artigiani della vallata sulle colline del Prosecco con decenni di esperienza alle spalle, nella lavorazione in particolare del legno e della pelle". In questo modo prenderanno forma le idee discusse e emerse via Internet, che diventeranno realtà nelle antiche botteghe di Cison di Valmarino e dintorni.

In questo modo la startup di Andrea Carbone e Maria Grazia Andali, è diventata un "ponte", che ha messo in comunicazione un territorio in profonda crisi di produzione ormai da più di cinque anni con la community online di giovani designer italiani e provenienti da tutto il mondo che faticano a vedere realizzati i loro progetti. E infine il pubblico, che potrà trovare oggetti di design prodotto in Italia acquistabili direttamente online.

Ecco perché proprio Cison di Valmarino e non un'altra e magari grande città, "perché Formabilio poteva essere fondata in qualsiasi luogo visto che lavoriamo con Internet ma noi abbiamo deciso di fermarci in questo luogo incantevole perché anche il nostro ufficio sia esattamente nello stesso posto in cui verranno realizzati i nostri progetti di design", proseguono i due Co-Founder.

 

Parole chiave: 

COMMENTI /

Ritratto di Giulia
Ven, 13/09/2013 - 16:31
Giulia
Avvicinerà pure i designer alle aziende ma allontana i clienti, i prezzi sono esagerati, e dopo aver visto i prodotti al fuorisalone posso dire che la qualità non è altissima!
SHARE
RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

Alfano chiude la campagna in Calabria accanto a Gentile

Il senatore avrebbe bloccato le pubblicazioni de “L’Ora della Calabria” per evitare la diffusione di un articolo su una inchiesta a carico del figlio

Juve, Agnelli su Moggi: «Ha fatto la storia, possiamo anche perdonarlo»

A Milano il presidente bianconero riabilita l’ex d.g. e tira bordate all’Inter: «Lo juventino non può essere l’unico a pagare»

Spiare l’intimità degli abitanti di Parigi

Una fotografa americana ha ripreso la vita privata di alcuni cittadini, catturando momenti unici
SHARE

La mappa che rivela quanto è rumorosa la tua città

Applicazioni e mappe di centri europei monitorano l’inquinamento acustico
SHARE

Riuscire a fare tanti soldi anche da morti

Per diventare ricchi non serve lavorare. A volte non serve nemmeno essere vivi. La dimostrazione
SHARE

Garrett Morgan, l’afroamericano che inventò il semaforo

Storia di un riscatto sociale attraverso l’ingegno, per un’invenzione che continua a evolversi
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Gli esercizi per allenare il cervello online non servono a niente

Vengono spacciati per toccasana contro il declino cognitivo, ma i risultati sono modesti. Per queste cose servono specialisti – dal vivo