Blog di

di Riccardo Puglisi

Colombo e Tobagi al CDA RAI: scelte un po' deludenti, ingenue, prevedibili

Blog post del 19/06/2012

Le quattro associazioni interpellate da Bersani hanno dunque proposto i nomi dell'ex pubblico ministero Gherardo Colombo e della giornalista Benedetta Tobagi per il CDA della RAI. Massimo rispetto per Colombo e Tobagi, ma nello specifico queste scelte mi sembrano un po' deludenti, un po' ingenue, un po' prevedibili.

Scelte deludenti: non penso di essere l’unico che avrebbe preferito persone anche meno famose, ma più competenti sui temi specifici di una grande azienda televisiva. Non sono tempi facili per la RAI: ci accontentiamo forse di risolvere i suoi problemi contabili semplicemente con un aumento del canone?

Scelte ingenue: è molto probabile che il PdL proporrà tra le altre la candidatura di Antonio Pilati, membro dell’AGCOM, molto vicino al Dottore (così viene chiamato Berlusconi dentro Mediaset) e una delle persone più competenti in Italia sui temi della televisione. Quanto saranno capaci Colombo e Tobagi di stare al passo di uno come Pilati?

Scelte prevedibili: c’è questo sapore un po’ radical chic nelle due proposte. Si tratta di persone note, che per ottimi motivi piacciono all’interno della sinistra intellettuale: una sinistra intellettuale che sembra compiacersi a dismisura di fronte all’idea di nominare figure di bandiera.

Avrei preferito essere sorpreso da scelte appropriate, astute e nuove. Invece mi frulla nella testa l’immagine di una “gioiosa macchina da guerra” che –oggi come nel 1994- si compiace di se stessa e sopravvaluta le proprie chances politiche ed elettorali.
 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

BREAKING NEWS

La prima astronauta italiana è partita per lo spazio.

Samantha Cristoforetti decollerà alle 21,59 ora italiana

Regionali, Emilia Romagna e Calabria al voto: crolla l'affluenza

Urne aperte dalle 7 alle 23 per l'elezioni dei governatori

La scienza occulta dietro alla copertina dei libri

In un libro il testo non è tutto. Conta molto anche la copertina. Spesso è perfino la cosa migliore
SHARE

Istruzioni per stringere nuove amicizie anche da adulti

Matrimonio e carriera impediscono nuovi legami. Essere soli è più rischioso che essere fumatori
SHARE

Spiare l’intimità degli abitanti di Parigi

Una fotografa americana ha ripreso la vita privata di alcuni cittadini, catturando momenti unici
SHARE

La mappa che rivela quanto è rumorosa la tua città

Applicazioni e mappe di centri europei monitorano l’inquinamento acustico
SHARE
Quitaly Compra la raccolta dei reportage di Quit su Amazon e Ibs.it

PRESI DAL WEB

Gascoigne sta meglio, si è messo a dieta, va in palestra e beve meno

Gazza beccato dal Daily Mail fuori da un supermercato

Come Barilla si è trasformata in un’azienda paladina dei diritti dei gay

Dopo l’uscita di Guido Barilla, la società ha finanziato associazioni gay, esteso programmi sanitari a transgender e usato una coppia lesbica in una promozione