Blog di

di Alessandro Oliva

E dopo i quarti di finale a Euro 2012 la Grecia vuole...la Merkel

Blog post del 17/06/2012

Gli Europei spesso regalano delle sorprese. Vedi la Danimarca nel 1992, o la Grecia nel 2004. Ecco, la Grecia. Dalle parti del Partenone il momento è delicato, si sa. Oggi si decidono le sorti del parlamento ellenico e mentre i negozianti serrano le vetrine dei propri esercizi per timori di assalti e proteste varie, si avverte il bisogno di distrarsi un attimo e trovare nuove motivazioni. Meglio pensare al calcio, che alla Grecia di soddisfazioni ne regala eccome.

Altro che l'Euro, ad Atene e dintorni preferiscono Euro 2012. La squadra di Karagounis e Samaras fino a ieri pomeriggio era ultima nel girone A con un solo misero punto. E tutti giù a dire che i greci sono falliti, ultimi ancvhe nel pallone. E invece accade l'impensabile: la Grecia vince 1-0 sulla Russia, elimandola e qualficandosi come seconda in classifica nel girone ai quarti di finale, dove con tutta probabilità incontrerà la Germania.

Più che una partita una nemesi. E il popolo greco, impettito e fiero, sente che può anche non avere paura dell'Europa. Lo sintetizza bene stamattina la prima pagina Goal-news, giornale greco che ha aperto così: "Portateci la Merkel!".

Fernando Santos, il ct della nazionale greca è portoghese ma ha preso particolarmente a cuore la questione. Nel dopo partita con la Russia non ha dribblato la domanda di un giornalista inglese che gli chiedeva se la sua nazionale avesse vinto per dare un segnale anche alla politica economica dell'Ue e ad Angela Merkel in particolare. "Ci ha ispirato - ha detto Santos - la storia della Grecia. La scienza e la democrazia sono nate qui e per questo nessuno può darci lezioni".

 

RESTA AGGIORNATO
Iscriviti per non perdere gli articoli e i post del giorno.
Acccetto le condizioni sulla privacy

Smemoranda 

I negativi di maicol&mirco

Maicol & Mirco, filosofia, scarabocchi, fumetto, negativi, smemoranda

 

La formula dell’Italia per uscire dalla crisi? Puntare su George Clooney

La sola presenza dell’attore americano sul territorio del Lago di Como vale, secondo le stime, 130 milioni di euro. Altro che ristretto

Manifesto contro chi guida piano sulla corsia di sinistra

Lumache da autostrade, tartarughe dei trasporti. Secondo le statistiche la maggior parte degli incidenti è colpa loro

Consigli dai saggi dell’umanità per trovare il coraggio di cambiare

Un video raccoglie frasi e aforismi di personaggi che sono passati alla Storia. E che possono servire come motivazione per un salto nel buio

Esercizi fisici per rimettere l’Europa in movimento

L’inattività fisica è il nemico del nuovo secolo. Per combatterla bastano 20 minuti di moto al giorno. Salva le vite e le economie dei Paesi

PRESI DAL WEB

Varoufakis: «Votate No, con l’accordo nessuna possibilità di ripresa»

L’intervista all’australiana LNL ABC Radio National: «I ministri europei negano la democrazia», «le proposte sono state fatte apposta per essere rifiutate»

L’Economist: Renzi non sopravviverebbe alla Grexit, Italia a rischio contagio

Il settimanale aggiorna le previsioni: lo spread tornerà alto e farà saltare le misure di stimolo del 2016. A rischio il fragile equilibrio del governo Renzi

Una proposta per il dopo Expo 2015: un CyberParco per la Cyber Security

Nasce un comitato no profit per il destino delle aree dell'esposizione universale