Niente vacanze e bistecche, radiografia della povertà italiana

Tre italiani su dieci rischiano di diventare poveri. È la fotografia dell'Italia scattata nell'ultimo report “Reddito e condizioni di vita” dell'Istat. Il 12,3% si può permettere una bistecca una volta alla settimana, quasi la metà non riesce ad andare in vacanza. Sono soprattutto anziani e famig...

Povera Italia Cover
13 Dicembre Dic 2012 1223 13 dicembre 2012 13 Dicembre 2012 - 12:23

Glossario

Deprivazione materiale. La deprivazione materiale è definita come una situazione di involontaria incapacità di sostenere spese per determinati beni o servizi. Gli indicatori ufficiali dell’Unione europea considerano i seguenti nove segnali di deprivazione, rilevati tramite l’indagine Eu Silc (European Union Statistics on Income and Living Conditions):
(I) arretrati nel pagamento di bollette, affitto, mutuo o altro tipo di prestito
(II) riscaldamento inadeguato
(III) incapacità di affrontare spese impreviste
(IV) incapacità di fare un pasto adeguato almeno una volta ogni due giorni
(V) incapacità di andare in vacanza per almeno una settimana l’anno
(VI) non potersi permettere un televisore a colori
(VII) non potersi permettere il frigorifero
(VIII) non potersi permettere l’automobile
(IX) non potersi permettere il telefono

Reddito familiare. Il reddito netto familiare considerato nella pubblicazione è pari alla somma dei redditi da lavoro dipendente e autonomo, di quelli da capitale reale e finanziario, delle pensioni e degli altri trasferimenti pubblici e privati al netto delle imposte personali, dell’Ici e dei contributi sociali a carico dei lavoratori dipendenti e autonomi. Da questa somma vengono sottratti anche i trasferimenti versati ad altre famiglie (per esempio, gli assegni di mantenimento per un ex-coniuge).

Rischio di povertà (indicatore Europa 2020). La popolazione a rischio di povertà è la percentuale di persone che vivono in famiglie con un reddito disponibile equivalente (dopo i trasferimenti sociali) inferiore a una soglia di rischio di povertà, fissata al 60% della mediana della distribuzione del reddito familiare disponibile equivalente nel Paese di residenza.

Rischio di povertà o di esclusione sociale (indicatore Europa 2020). L’indicatore considera la percentuale di persone che si trovano in almeno una delle seguenti tre condizioni:
(I) vivono in famiglie a bassa intensità di lavoro 
(II) vivono in famiglie a rischio di povertà
(III) vivono in famiglie in condizioni di severa deprivazione materiale  

Potrebbe interessarti anche