Come funzionano i nuovi robot nei magazzini di Amazon

Sono già 15mila e percorrono 30 chilometri al giorno. Saranno installati in 10 magazzini americani

Amazon Kiva
1 Dicembre Dic 2014 1545 01 dicembre 2014 1 Dicembre 2014 - 15:45
Tendenze Online

Tozzi, arancioni, con le ruote. Si presentano così i 15mila robot che Amazon sta già usando in dieci magazzini. Oggi, primo dicembre, la società di Seattle ha dato qualche cifra e spiegato il funzionamento dei depositi di ottava generazione. Un video, pubblicato da BusinessWire, rende perfettamente l’idea. 

Amazon utilizza i robot di Kiva System, una società acquistata nel 2012 per 775 milioni di dollari. A maggio l’amministratore delegato di Amazon, Jeff Bezos, aveva annunciato l’obiettivo di arrivare entro la fine dell’anno a utilizzare 10mila robot, dai 1.400 dell’epoca. Dopo l’acquisizione, ha spiegato il Wall Street Journal, Amazon ha smesso di vendere i robot alle altre società, come Gap, e si è concentrata sul loro sviluppo, a partire dall’obiettivo di non farli scontrare l’uno con l’altro. 

Nel video si vede come ogni robot sposti degli scaffali di circa 1,80 per 1,20 metri. Ognuno di loro permette di far risparmiare circa 32 chilometri al giorno di spostamenti a piedi tra gli scaffali. I dipendenti che prelevano i prodotti e li scansionano dovrebbero passare, con il nuovo sistema, da 100 a 300 unità all’ora, ha scritto sempre il Wsj citando un ex dipendente della società. La scorsa estate Amazon, nello stabilimento di Tracy, California, da 110mila metri quadrati (1,2 milioni di piedi quadrati), ha rimpiazzato quattro piani di scaffali fissi con quelli adattati ai robot, che nel magazzino sono 1.500. Altri depositi di ultima generazione sono in Texas, Florida, New Jersey e Washington.

Dall’introduzione della nuova tecnologia Amazon può risparmiare da 400 a 900 milioni di dollari di costi di logistica, ha stimato un consulente di Janney Capital Markets. Per installare i robot nel solo magazzino di Ruskin, Florida, la spesa era stata stimata nel 2013 in 46 milioni di dollari

Le tecnologie impiegate vanno al di là del solo utilizzo dei 15mila robot di Kiva. Tra le altre caratteristiche del nuovo tipo di magazzino c’è il Robo-Stow, uno dei bracci robot più grandi al mondo, dei nuovi sistemi di visione che permettono di dimezzare i tempi per lo scaricamento di un rimorchio; e un nuovo sistema di computer, perfezionato nella grafica, per i dipendenti. 

La data non è casuale: oggi è Cyber Monday, il lunedì dopo il Black Friday che negli usa viene dedicato agli sconti sui negozi online. 

Amazon ha annunciato che i lavoratori stagionali assunti per il periodo natalizio saranno 80mila, il 14% in più rispetto allo scorso anno. Ma una volta che i nuovi magazzini si saranno diffusi è lecito porsi domande sull’andamento dei dipendenti nel colosso di e-commerce.

Potrebbe interessarti anche