Quanto si impiega a ricaricare pistole e mitra

Un video mostra, arma per arma, i tempi necessari per effettuare lunghe sparatorie. È passato molto tempo dagli antichi fucili della rivoluzione americana, che richiedevano almeno un minuto per essere rimessi a nuovo

Getty Images 471488186

LIONEL BONAVENTURE / Getty Images

23 Giugno Giu 2016 1200 23 giugno 2016 23 Giugno 2016 - 12:00

Possono essere automatiche, non automatiche e semi-automatiche. Le armi non automatiche vanno ricaricate, colpo per colpo. Per una semplice rivoltella, di quelle che si adoperavano nel selvaggio west, ci vogliono, con una mano esperta, almeno 10 secondi.

Per una pistola Glock 17, semiautomatica di plastica (elemento, questo, che provocò qualche resistenza da parte del mercato nel momento del lancio), ci vuole meno tempo: bastano due secondi e l’arma è pronta per sparare, almeno 17 colpi per ogni giro.

Questo video, creato dal magazine statunitense Vox, mostra il tempo di caricamento che ci vuole per quattro armi non automatiche e semi-automatiche. Sono quelle più diffuse e più utilizzate negli Stati Uniti e, nella maggior parte dei casi, quelle adoperate nelle sparatorie e nelle stragi. Il problema del mercato delle armi negli Usa è sempre più sentito, ma per varie ragioni non si riesce (e non si vuole) cambiare la situazione. Nemmeno il presidente degli Usa Barack Obama, che pure preme per una limitazione maggiore, è riuscito a fare molto.

Giusto lunedì 20 giugno le quattro proposte di riforma, due presentate dai Democratici e due presentate dai Repubblicani, sono state entrambe bocciate dal Senato. L’obiettivo era di inserire, chi più e chi meno, restrizioni sulla libertà di acquisto delle armi. Ma, per ragioni di vario tipo (economico, lobbistico da un lato, ma anche legato al merito delle proposte) non sono passate.

Potrebbe interessarti anche