Tutto quello che vi serve per avere successo è imitare il funambolo delle Torri Gemelle

Philippe Petit, con la sua traversata delle Twin Towers al World Trade Center di New York, nel 1974, ci ha fatto capire che per avere successo bisogna concentrarsi su quattro azioni: abbracciare il caos, essere ossessionati dai dettagli, percorrere tutta la distanza, saper gestire le emozioni

Philippe Petit World Trade Center Tight Rope Walk
22 Luglio Lug 2016 1048 22 luglio 2016 22 Luglio 2016 - 10:48

Fu molto tempo fa che scoprii dell’esistenza di Philippe Petit e le sue imprese al limite dell’umano, come l’indimenticabile traversata delle Twin Towers al World Trade Center di New York, compiuta il 6 agosto 1974. Da allora è una fonte di ispirazione che mi sostiene e mi permette di organizzare con metodo le mie iniziative. Il funambolo che ha realizzato le imprese più straordinarie e pazzesche del nostro tempo ha compreso certamente dei fattori determinanti che voglio sintetizzare in quattro punti, che abbiamo trattato durante Terra Comunica Talks 2016 il 9 luglio scorso.

Quattro irrinunciabili azioni per avere successo, da condividere con voi oggi perché ho la certezza che in questo momento di transizione abbiamo bisogno di storie e imprese in grado di evidenziare capacità di visione, gestione emotiva, organizzazione, creatività e successo.

La meravigliosa opportunità che nei momenti di transizione ci viene data è quella di non pensare alla crisi e alle difficoltà, ma di immaginare dove vogliamo andare, sapere come possiamo arrivarci e adoperarci per metterci in movimento

  1. Abbracciare il caos
    Il nostro tempo è certamente caratterizzato da sovrapposizioni, velocità diverse, disordine. Se vogliamo trarne beneficio e comprendere come riuscire a uscirne vincitori dobbiamo imparare ad amarlo e non a volerlo cambiare, quindi quando si arriva nel caos: it’s love it or leave it!
  2. Essere ossessionati dai dettagli
    Fondamentale per qualunque azione desideriamo intraprendere. Saperla visualizzare, immaginarla e poi portare la nostra attenzione ad ogni dettaglio e passaggio possibile: «se voglio vivere fino alla vecchiaia, devo essere matto e preparare le mie imprese con cura: mezzo millimetro di errore, un quarto di secondo calcolato male e si perde la vita».
  3. Percorrere tutta la distanza
    Se vogliamo essere certi di avere successo è fondamentale stabilire ogni passaggio e conoscere perfettamente la nostra destinazione, e non distrarsi fino a che non si è compiuto il passo e si è al sicuro. La maggior parte dei fallimenti avviene proprio in fase di chiusura: «non si è mai vincitori fino a che non si è camminato tutto il cavo, avendolo attraversato da una parte all’altra».
  4. Saper gestire le emozioni

    (...) Continua a leggere su Centodieci

Potrebbe interessarti anche