Lo speculatore asfaltato: i dolori di chi vende allo scoperto senza preparazione

La storia di Joe Campbell, un trader statunitense che in poche ore ha perso tutto. Aveva posizioni “short” e non si è accorto di una notizia positiva sulla società che trattava. Ora ha lanciato una campagna di crowdfunding in cui invita a imparare dalla sua lezione

Trader Disperato

(Andrew Burton/Getty Images)

22 Agosto Ago 2016 1450 22 agosto 2016 22 Agosto 2016 - 14:50
Messe Frankfurt

Il trader americano Joe Campbell una sera si è addormentato convinto di avere nel suo conto una somma di 37mila dollari. Si è risvegliato la mattina dopo con un debito pari a 106.445,56 dollari. Cos’era successo? Che aveva effettuato una vendita allo scoperto di azioni di una società farmaceutica soggetta a forti oscillazioni. Non si era accorto che, in quella notte, la maggioranza della società era passata nelle mani di un gruppo più affidabile. Il titolo era schizzato in alto dell’800 per cento. Per chi fa operazioni “short” è una vera sciagura. Ora Campbell sta cercando di recuperare qualcosa dalla piattaforma di crowdfunding, dove ha lanciato l’appello “Help! My short position got crushed, and now I owe E-Trade $106,445.56”.

Continua a leggere su MoneyFarm

Potrebbe interessarti anche