Paura di volare? La soluzione arriva sotto forma di app

L’ha creata un pilota con specializzazione in psicologia. Anticipa e spiega ai passeggeri ansiosi le eventuali difficoltà (turbolenze, maltempo) che il volo potrebbe incontrare

Getty Images 1832919

Erik S. Lesser / Getty Images

17 Settembre Set 2016 0850 17 settembre 2016 17 Settembre 2016 - 08:50
Tendenze Online

Una persona su cinque ha paura di volare. Non è la semplice apprensione del “non si sa mai” che si aggira tra i passeggeri in attesa di salire sull’aereo. È la vera e propria fobia del volo. Si manifesta con sensazioni del tutto scollegate dalla realtà, come l’impressione che l’aereo crolli nel vuoto (quando in realtà è solido in quota) e la percezione di una caduta all’indietro (quando, invece, sta solo decollando).

Come spiega lo Smithsonian, una buona soluzione sarebbe avere accanto il pilota, una persona che non solo sa cosa succede davvero, ma lo può spiegare con cognizione di causa ed esperienza. Come è ovvio, non è possibile. Ma il pilota può essere sostituito, come ormai ogni cosa al mondo, da una app. Si chiama SkyGuru ed è studiata apposta per i viaggiatori ansiosi.

Segue in diretta il percorso del volo, capisce le diverse manovre e spiega al passeggero spaventato il motivo (reale) per cui sta sentendo quello che sta sentendo – cioè, non sente di cadere perché l’aereo precipita davvero, ma per altre ragioni. La ha inventata un pilota, Alex Gervash, versato anche in psicologia. Ma non lo ha fatto per il business, ma solo per convincere la fidanzata a non aver paura di volare.

«Ho fatto di tutto per spiegarle che viaggiare in aereo è sicuro, che gli standard di sicurezza sono raddoppiati, anzi triplicati. Ma non ha funzionato». E allora ha pensato alla tecnologia. La nuova app richiede di insierire il numero del volo almeno due ore prima del decollo. Questo permette all’applicazione di scaricare le informazioni relative al percorso, al tempo e alle condizioni degli aeroporti di partenza e di arrivo. Ci saranno turbolenze? Te lo dice prima. Nevica? Allora avverte che prima di partire ci saranno operazioni di riscaldamento. La pista di decollo è breve? È probabile che l’impennata dell’aereo sia più alta.

Ci sono ancora alcuni difetti da risolvere (a volte le scritte sono in cirillico perché gli sviluppatori sono russi), ma per il resto funziona. Come del resto si vede con tutti i manuali che si prefiggono di vincere la paura di volare, sapere aiuta a rimanere tranquilli.

Potrebbe interessarti anche