Investimenti: diversificare il rischio diventa sempre più difficile

Le monetarie del 2016 hanno reso più difficile diversificare i portafogli in maniera adeguata. Ma se si adotta un orizzonte temporale più lungo periodo si riescono a cogliere delle tendenze più chiare

Trader Basito 2

(Spencer Platt/Getty Images)

Spencer Platt/Getty Images

25 Novembre Nov 2016 1640 25 novembre 2016 25 Novembre 2016 - 16:40
Messe Frankfurt

Diversificare è fondamentale per gestire il rischio finanziario. Uno dei metodi tradizionali per riuscirci è di investire in asset class diverse, che di rado si muovono in sincrono e presentano lo stesso andamento nello stesso momento. C’è però un problema: le nuove politiche monetarie nel 2016 hanno favorito la correlazione tra asset diversi e reso più difficile diversificare i portafogli in maniera adeguata. Tuttavia gestire la “correlazione”, cioè la misura di come due asset si comportano l’uno in relazione all’altro, è ancora possibile. Serve un orizzonte temporale lungo oltre che un investimento flessibile e liquido in grado di poter rispondere al meglio al presentarsi di nuovi trend macroeconomici.

Contina a leggere su MoneyFarm

Potrebbe interessarti anche