Tutte le volte che è finito il Novecento, ma non era vero

Lo davano per spacciato già nel 1991, quando aveva ancora nove anni da vivere. E il secolo breve si è preso la sua vendetta, prolungandosi a dismisura. Secondo alcuni è finito con Trump, per altri è morto con Castro. La sensazione è, che invece, resterà vivo a lungo

Getty Images 468151710

Vittorio Zunino Celotto / Getty Images

29 Novembre Nov 2016 0910 29 novembre 2016 29 Novembre 2016 - 09:10

Ci informa Repubblica che il novecento è finito con la morte di Fidel Castro. I lettori più ingenui credevano che fosse finito prima, ma si erano ingannati. Forse perché il novecento ha sempre avuto una salute cagionevole: per esempio sempre Repubblica lo faceva finire già nel lontano 1988. Poi ci ha pensato Eric Hobsbawm, con la celebre lettura del “secolo breve”, a farlo finire di nuovo, stavolta nel 1991, in occasione del crollo dell’Unione Sovietica. Un’affermazione forte, ma meno pretenziosa di quella che ci leggeva, addirittura, la fine della Storia tutta.

E invece il novecento era ancora lì: è finito l’11 settembre del 2001, con l’attentato alle Torri Gemelle. Anzi, no: è ri-finito qualche anno dopo, nel 2004, come illustra bene Gianni Riotta, quando è morto Marlon Brando. Ma non era vero neanche questo: nel 2011, Walter Veltroni lo considerava ancora in vita: “dobbiamo uscire dal Novecento”, ripeteva. E il secolo era ancora lì, alla faccia di tutti.

È sopravvissuto al governo tecnico, all’elezione del primo presidente americano nero, a Mandela. Si è pure cavato lo sfizio di presenziare al funerale dello stesso Hobsbawm, nel 2012. Ma la campana a morto per il Novecento continuava a suonare, soprattutto nel 2016. Prima con la morte di Umberto Eco, poi con l’addio a Dario Fo. Ci ha provato ancora il Corriere, con la firma di Pigi Battista, che lo ha salutato per sempre a luglio. Ma si sbagliava: secondo il Foglio il Novecento è stato ammazzato dalla vittoria di Donald Trump in America. E invece, si scopre da Repubblica, il Novecento è morto qualche giorno dopo, insieme a Castro.

Insomma, il dubbio si insinua: ma quando è finito il Novecento? La risposta tecnica è, come è ovvio, alle 23:59 e 59 secondi del 31 dicembre 1999 (microsecondo più, microsecondo meno). A livello più simbolico, il Novecento finirà insieme alla sua figura più rappresentativa. E chi sarebbe? Kissinger? Ratzinger? Il Dalai Lama? Ma no. Il novecento finirà insieme a Silvio Berlusconi. Ma visto che, come dicevano i suoi medici, lui è immortale, allora anche il Novecento continuerà a perseguitarci ancora a lungo.

Potrebbe interessarti anche