Il luogo dove si possono commettere reati terribili e restare impuniti

Non è l’Italia, ma una piccola porzione del parco di Yellowstone che sconfina nell’Idaho: sono 80 km quadrati dove la legge non c’è o meglio, non riesce a esserci per motivi tecnici

Schermata 2016 11 20 A 02
5 Gennaio Gen 2017 0813 05 gennaio 2017 5 Gennaio 2017 - 08:13

Una zona franca, dove la legge non c’è perché non ci può arrivare. Dove ogni delitto, almeno a livello teorico, può essere commesso senza essere punito. Ebbene, non è l’Italia (anche se avrebbe potuto) ma un lembo di terra di 80 km² nello Stato americano dell’Idaho.

Tutta colpa di uno strano incrocio di leggi e grovigli geografici, una situazione unica al mondo in cui il diritto cede a se stesso. Ma non è grave: in quell’area, per fortuna, non vive nessuno. In quei pochi chilometri disabitati si estende la porzione del parco di Yellowstone pertinente all’Idaho, dove a parte qualche orso, è difficile fare incontri. Secondo la legge, la copertura giuridica del parco di Yellowstone tocca allo Stato del Wyoming e vale anche per quelle aree che sconfinano in altri Stati: una in Montana e questa in Idaho. Ma non è così semplice: in questi casi interviene la “clausola di vicinanza”, una disposizione del Sesto Emendamento della Costituzione americana che obbliga a formare una giuria composta di persone residenti sia nel Distretto che nello Stato in cui è avvenuto il crimine. Per cui sarebbe Distretto del Wyoming e Stato dell’Idaho.

Il problema è che, dal momento che l’area (Distretto Idaho e Stato Wyoming) è del tutto disabitata, non si riuscirebbe a trovare nessuno che possa soddisfare i requisiti necessari per far parte della giuria. Per cui, senza giuria niente processo. E senza processo niente condanna. Il delinquente che avesse commesso un delitto in quegli 80 km quadrati sarebbe in salvo, libero e fischiettante.

È proprio così? La questione è stata sollevata per la prima volta nel 2005 in questo paper, da parte i Brian C. Kalt dell’Università del Michigan. Ancora oggi non si sa la risposta: di sicuro, ci sono alcune limitazioni. Il crimine deve essere compiuto per intero in quella porzione di territorio (niente armi da fuori, per intendersi), e deve corrispondere a una fattispecie di reato le cui pene siano superiori ai sei mesi, altrimenti si va a processo senza giuria (e in quel caso finisce male). In tutti gli altri casi, la risposta è un grande boh. Non è mai accaduto che qualcuno andasse fin laggiù con il proposito di commettere un crimine e il problema, per i pragmatici americani, non si è mai posto. Tutto sommato, perché perderci il sonno? Quando succederà, se mai, una scappatoia legale si troverà sempre.

Potrebbe interessarti anche