Olanda, in arrivo il semaforo da suolo per chi non si stacca dallo smartphone

Secondo una ricerca sono tantissimi i cittadini europei che attraversano la strada senza guardare perché troppo concentrati sul cellulare. Un rimedio per salvare tante vite umane del primo mondo

C4x0m Fswaamaean
24 Febbraio Feb 2017 1002 24 febbraio 2017 24 Febbraio 2017 - 10:02
Osservatorio Non Food 2017

Invenzioni utili per tempi difficili. Ad esempio, il semaforo a livello marciapiede. È un’invenzione olandese che tenta di risolvereun nuovo inquietante first world problem: persone chei, troppo prese dallo smartphone, attraversano la strada senza guardare. E finiscono investite.

Non è (a differenza di come potrebbe sembrare) una sciocchezza: secondo uno studio condotto dalla Ford, il 57% degli europei ha la cattiva abitudine di attraversare la strada con gli occhi fissi sul cellulare. Spesso anche fuori dalle strisce. A testa china, digitano e guardano, leggono e digitano ancora. E non si accorgono di niente.

E allora, anziché sgridarli, è meglio assecondarli. Visto che alzare la testa pare un movimento troppo impegnativo, a Bodegraven, un piccolo paesino olandese, hanno pensato di installare delle luci, coordinate con i semafori stradali, a livello del suolo. Non servirà più alzare gli occhi per sapere se si può attraversare la strada, basterà un piccolo battito di ciglia.

Troppa grazia? Troppo diseducativo? Forse no. Il fatto che Snapchat, WhatsApp e Facebook siano disegnate apposta per incollare gli sguardi non è cosa da poco. Hanno un potenziale di distrazione reale e sono creati proprio per averlo. Un’operazione di questo tipo, insomma, permette di evitare incidenti, gravi ma anche non gravi, e seccature varie. Poi, certo, non staccando mai gli occhi, gli utenti finiranno per urtare gli altri passanti. Ma questi sono affari loro.

Potrebbe interessarti anche