Vuoi aprire un'attività? Ecco cosa devi fare

Pensa in grande ma rimani umile, lavora duro ma delega. Chiunque voglia aprire un'attività deve seguire di successo deve seguire questi quattro consigli

Lavoro 15
10 Marzo Mar 2017 1530 10 marzo 2017 10 Marzo 2017 - 15:30
Osservatorio Non Food 2017

L’unica cosa che vale per qualsiasi attività e che bisogna sapere è che se lavori per qualcuno devi essere pagato per poi pagare a tua volta conti, bollette e tasse. Per poterlo fare occorre avere un’attività che generi un margine anche esiguo, ma positivo. Bisogna offrire un bene o un servizio che qualcuno ha voglia di comprare pagando un prezzo superiore, anche di poco, a quanto costa fornirlo o produrlo. Usando il forbito linguaggio tecnico, l’unica cosa che conta veramente è il flusso di cassa. In altre parole, non importa quando denaro entra o quanto ne esce. L’importante è che ne esca sempre meno di quanto ne entra. Quanto vi racconto l’ho imparato a metà degli anni Novanta del secolo scorso – sembra tanto tempo fa, detto così – quando si mise in piedi una società a responsabilità limitata il cui scopo era progettare, costruire e gestire siti web per le aziende che all’epoca nemmeno sapevano cosa fosse la Rete.

Lezione 1
Pensa in grande, ma fai piccoli passi

Si deve avere una grande, arrogante visione e l’umiltà di fare piccoli passi, uno dopo l’altro, uno alla volta. Sapendo bene dove andare. Vero che se non si sa dove andare non è possibile perdersi, però non si va lontano. Chi mette su un’impresa ha come orizzonte materiale e temporale quello di Buzz Lightyear di Toy Story: “Verso l’infinito e oltre”. Non si parte per un grande viaggio per tornare il giorno dopo.

(...) Continua a leggere su centodieci.it

Potrebbe interessarti anche