Vuoi trovare lavoro? Diventa un Supercompetente

Oggi che il posto fisso non esiste più, si cerca di fare carriera nella libera professione, la cui caratteristica principale è l'autonomia. In realtà oggi la figura più richiesta nel mondo del lavoro è il Supercompetente

Multitasking
19 Maggio Mag 2017 1031 19 maggio 2017 19 Maggio 2017 - 10:31
Osservatorio Non Food 2017

Il posto fisso non esiste più. È diventato un mantra, sembra il claim di una nota campagna pubblicitaria. Ogni volta che qualcuno di noi la ascolta, o viene rapito dal sogno di realizzarsi nel lavoro che ritiene ideale o viene colto da un improvviso attacco di panico da immediata possibile perdita dell’attuale occupazione da posto fisso. Dipende su quale campo giochi ti muovi e con quale ruolo.

Fatto sta che l’affermazione non risolve la questione che affronta e pone una domanda immediata: se il posto fisso non esiste più, la risposta è libera professione? In effetti l’affermazione è un po’ generica e non funziona come possibile chiave per aprire nuove strade perché vorrebbe dire che l’alternativa al posto fisso – sempre più raro come possibilità e, soprattutto, sempre meno fisso – è una professione la cui caratteristica principale sia l’autonomia.

E non è così. La libera professione è una condizione che di libero ha ben poco, laddove la parola libertà può significare la possibilità di decidere le sorti di un incarico, di un progetto, di un cliente o addirittura le sorti di collaborazioni. Che si lavori esclusivamente da soli o in team con dei soci, le dinamiche da cui dipende il lavoro sono addirittura più costrittive rispetto a quelle di un comune posto fisso. Ma il punto caldo della questione non sta qui, piuttosto oggi va ricercato nell’aspetto delle supercompetenze. Esse non sono altro che la necessaria misura richiesta a un professionista autonomo al quale il mercato si rivolge chiedendo la soluzione di processi che negli anni scorsi venivano richiesti esclusivamente a grandi strutture organizzate. Un supercompetente deve essere capace di affrontare un progetto dall’inizio alla fine, nella sua totalità senza far rimpiangere la qualità offerta dalle grandi strutture. Qualche punto può chiarire lo scenario.

Continua a leggere su Centodieci

Potrebbe interessarti anche