È morto Nicky Hayden

Il pilota di Superbike è deceduto all’ospedale Bufalini di Cesena, dove era ricoverato da mercoledì scorso in terapia intensiva

Nicky Hayden

Nicky Hayden (GETTY IMAGES / GETTY IMAGES NORTH AMERICA / AFP)

22 Maggio Mag 2017 1745 22 maggio 2017 22 Maggio 2017 - 17:45

Nicky Hayden non ce l’ha fatta. Il pilota di Superbike è morto oggi pomeriggio all'Ospedale Bufalini di Cesena, dove era ricoverato da mercoledì scorso in terapia intensiva. Le sue condizioni erano da subito apparse disperate a causa di un doppio trauma toracico e cranico, riportato in un incidente sulle strade di Misano Adriatico. Il pilota era in bicicletta ed è stato travolto da un’auto.

Hayden, 36 anni, nato a Owensboro, Kentucky, era stato campione del mondo nella classe MotoGp nel 2006. Attualmente era pilota Honda in Superbike. Si trovava in Italia perché aveva deciso di fermarsi qualche giorno in Italia dopo aver corso a Imola nel Mondiale.

Un video in mano agli inquirenti, di cui ha dato notizia oggi la stampa locale, mostra la dinamica dell’incidente, che ha visto coinvolta una Peugeot guidata da un trentenne. Il filmato mostrerebbe Hayden tirare dritto a un incrocio, non fermandosi a uno stop. Secondo alcune ricostruzioni, potrebbe essere stato distratto dalla musica negli auricolari che indossava.

Potrebbe interessarti anche