Chiudete l'internet

Totti si ritira? Dategli una cattedra per insegnare comunicazione

Il numero 10 giallorosso gioca la sua ultima partita con la maglia della Roma. Ci mancherà sul terreno di gioco, ma finita la carriera di calciatore potrebbe spiegare come far parlare di sé: E l'attesa generata dal suo post su Facebook è solo l'ultimo esempio

Totti
26 Maggio Mag 2017 0853 26 maggio 2017 26 Maggio 2017 - 08:53

Domenica Francesco Totti gioca la sua ultima gara con la maglia della Roma. Poi si vedrà. Dal suo post di annuncio su Facebook si possono dedurre tante cose: che continuerà a giocare altrove, oppure ad esempio che resterà come dirigente. Insomma, andrà in cerca di una nuova sfida, alimentata dalla passione per il calcio che lo ha fatto restare in giallorosso fino a quasi 41 anni. E l'attesa generata dal suo post è solo l'ultimo esempio di come sia in grado di far parlare di sè.

Di lui si ricordano tante cose. I gol, prima di tutto: quello da posizione impossibile alla Samp, il pallonetto nel derby, il rigore all'Australia all'ultimo minuto degli ottavi del Mondiale 2006: e sono sono tre reti scelte a caso da un mazzo ricco, ricchissimo.

Ma di Totti si ricordano anche le magliette celebrative: "Vi ho purgato ancora" è una frase rimasta ancora oggi molto usata, in ambiti anche diversi da quello del pallone, così come la dedica alla futura moglie Ilary Blasi ("6 unica"). E come all'epoca avevano fatto molto ridere le barzellette su di lui: Francesco non i era offeso, visto che erano battiute che prendevano spunto dalla sua "ignoranza", ma anzi aveva girato la cosa a proprio favore pubblicando libri che raccoglievano quelle barzellette, per destinare il ricavato in beneficdenza, tema molto caro al giocatore.

I video delle barzellette, nemmeno a dirlo, sono diventato virali:

Nulla è lasciato al caso. Francesco sa di essere sovraesposto e che ogni suo gesto fuori dal normale è destinato ad essere ripreso in varie forme. Il suo selfie dopo un gol nel derby è stato talmente d'impatto, che è finito nella famosa versione di un videogioco calcistico:

E ovviamente, ha dato vita a un fiume di meme online...

Gli stessi che oggi girano sul suo rapporto con Spalletti, non proprio idilliaco.

Chissà ora che non giocherà, cosa si inventerà. Ciao, Francè.

Potrebbe interessarti anche