Crea un'agenda efficace e non sarai più schiavo del tempo

L’agenda spesso diventa automatica, proprio grazie alla capacità della nostra mente di automatizzare comportamenti ripetuti nel tempo, creando abitudini. Le nuove routine velocizzano i processi, ma hanno un grosso difetto: scendono sotto il nostro livello di consapevolezza

Sindrome Del Bianconiglio 680X365
5 Giugno Giu 2017 1359 05 giugno 2017 5 Giugno 2017 - 13:59
Tendenze Online

Quando ho detto a una persona che manager e imprenditori mi pagano anche 20.000 euro per mettere a posto la loro agenda, la sua risposta mi ha confermato quanto sottovalutiamo lo strumento più potente che abbiamo. La persona infatti mi ha risposto: ma ci sono le app gratuite e gli organizer! Ecco, questo è quello che pensiamo sia un’agenda – ed è per questo che molti di noi non si avvicinano neppure ai risultati che vogliono.

L’agenda non è una lista di cose da fare: è il motore della tua vita, è come occupi la risorsa più preziosa che hai, cioè il tempo.

L’agenda spesso diventa automatica, proprio grazie alla capacità della nostra mente di automatizzare comportamenti ripetuti nel tempo, creando abitudini. Le nuove routine ci fanno risparmiare banda mentale e velocizzano i processi, ma hanno un grosso difetto: scendono sotto il nostro livello di consapevolezza.

La nostra agenda è un insieme di abitudini: di processi cioè reiterati che presto diventano il nostro mondo. Quante persone conosci che corrono tutto il giorno, sono sempre stressate e dichiarano sconfortate: “Non ho tempo per niente!”. Questo accade perché sono diventate prigioniere delle loro agende. Se ci pensi, quando vediamo un’opportunità o vogliamo incontrare una persona, consultiamo la nostra agenda per vedere quando abbiamo tempo: praticamente, chiediamo all’agenda il permesso di fare qualcosa che magari ci farà stare bene o che ci porterà grandi risultati. E spesso l’agenda risponde: “No!”

Continua a leggere su Centodieci

Potrebbe interessarti anche