Tatuaggi, inventato un inchiostro che cambia colore a seconda della salute

Permette di visualizzare con un’occhiata la situazione del ph e i tassi di sodio e glucosio presenti nel liquido interstiziale. Aiutando le persone malate a curarsi in modo più agevole e meno doloroso (oltre che più vantaggioso dal punto di vista estetico)

Schermata 2017 06 05 A 19
6 Giugno Giu 2017 0813 06 giugno 2017 6 Giugno 2017 - 08:13
Osservatorio Non Food 2017

Quando si dice “non hai un bel colore”. Dopo anni di ricerche, la studiosa del Mit Katia Vega, ha inventato un particolare inchiostro per tatuaggi in grado di reagire ai cambiamenti chimici del corpo umano e che, a seconda delle condizioni di salute, è in grado di cambiare tinta.

Sarebbe una rivoluzione. Realizzata con l’aiuto della scuola di medicina di Harvard (la migliore del mondo, finora) la nuova sostanza conterrebbe alcuni rilevatori biologici che cambieranno colore in funzione degli elementi presenti nel liquido interstiziale (che non sarebbe altro che un fluido che riempie lo spazio tra i capillari sanguigni e le cellule).

Non solo: potranno risultare sensibili al tasso del ph, alla presenza di sodio o di glucosio e ne rifletteranno le variazioni modificando il colore. La scoperta si rivelerebbe molto utile, per esempio, per le persone diabetiche: nel corso della giornata, devono tenere sotto controllo la glicemia. Questo sistema permette di farlo senza dover ricorrere a tecniche più o meno dolorose.

Potrebbe interessarti anche