La migliore versione di "Creep" dei Radiohead: suonata su un gayageum

Un antico strumento tradizionale coreano per accompagnare la canzone più celebre della band inglese: il risultato? Perfetto

Schermata 2017 06 15 A 18
16 Giugno Giu 2017 0828 16 giugno 2017 16 Giugno 2017 - 08:28

Per tutti quelli che amano i Radiohead, che li seguono o li hanno seguiti nel loro tour: la versione di Creep più strana del mondo. La esegue Luna Lee, una musicista della Corea del Sud, al suo strumento preferito: il gayageum.

Si tratta di una sorta di cetra, allungata, con un numero di corde che può variare da 12 a 21. Le sue origini, in tutto e per tutto asiatiche, risalgono al sesto secolo a.C. È tipico della tradizione coreana, anche se sarebbe l’adattamento di uno strumento cinese, il guzheng. Le sue melodie, dal suono forte e persistente, accompagnavano musiche da camera, canzoni e danze di corte. Nobile, temperato e penetrante. Per questo è il miglior strumento per rendere, in sonorità coreane, la canzone dei Radiohead.

E questo è il risultato:

Potrebbe interessarti anche