Vi siete sempre spruzzati il profumo nei posti sbagliati

Sul collo e sui polsi? Bravi, ma non basta. Secondo gli esperti sono molte di più le aree del corpo che vanno profumate, per mantenere un buon odore per tutta la giornata

000 APP2000022583237

PHILIPPE HAYS / AFP

23 Giugno Giu 2017 0817 23 giugno 2017 23 Giugno 2017 - 08:17

Polsi e collo. La regola d’oro, dicevano, era spruzzare il profumo “dove si sentono le pulsazioni del cuore”. Perché insieme al calore emanato saliva l’aroma che circondava tutto il corpo. Ecco, è tutto sbagliato. O almeno, è sbagliato in parte.

Secondo alcuni esperti ci sono altre aree del corpo che vengono trascurate e che, al contrario, avrebbero molta più efficacia. Il profumo andrebbe spruzzato sull’ombelico, per esempio (e una grande sostenitrice di questa teoria è l’attrice americana Liv Tyler: “Da lì, come mi diceva mio padre, il profumo non se ne va via”).

Non solo. Secondo gli scienziati bisogna profumare anche l’interno dei gomiti e delle ginocchia, punti in cui il calore corporeo è molto forte e che si perpetua durate tutto il giorno.

E poi lungo la schiena. Sempre i soliti esperti fanno notare che i movimenti più semplici (camminare, sedersi) agitano l’aria intorno e diffondono un buon odore. L’importante, come sempre, è non esagerare.

Potrebbe interessarti anche