Anche la Silicon Valley investe sulla meditazione: ecco perchè conviene a lavoratori e imprese

Il giro d'affari della meditazione è aumentato a vista d'occhio, ed è sbarcato anche nel mondo digitale. Tra il 2012 e il 2016 negli Stati Uniti 142 startup legate alla meditazione, che hanno raccolto più di 260 milioni di dollari in investimenti

Girl 2176513 1920

Pixabay

3 Luglio Lug 2017 1420 03 luglio 2017 3 Luglio 2017 - 14:20
Tendenze Online

Negli ultimi due anni, gli app store di ogni marca si sono riempiti di app per la meditazione, come Calmo Headspace, che propongono meditazioni guidate, o come Lucid, che mette la pratica al servizio degli sportivi. Questa è solo la punta di un iceberg: il business della meditazione nel 2015 ha superato il miliardo di dollari, secondo una recente ricerca di IBISWorld.

Fra il 2012 e il 2016 sono state create negli Stati Uniti 142 startup più o meno direttamente collegate a questo mondo. Queste hanno raccolto oltre 260 milioni di dollari di investimenti da attori di primo piano come 500 Startups, YCombinator, ed HealthX Ventures, secondo un report della società di analisi Quid.

Negli App Store si contano oggi oltre un migliaio di app legate al mondo della meditazione. Nel mese di maggio le prime cinque di queste hanno sfiorato i 700mila download complessivi (dati Sensortower). La sola Headspace, una delle app più scaricate, dichiara oggi oltre 15 milioni di utenti.

La meditazione nella Silicon Valley

Secondo un sondaggio di Fidelity Investments e National Business Group on Health, nel 2016 il 22 per cento delle aziende americane ha offerto ai propri dipendenti un programma di meditazione e la percentuale potrebbe raddoppiare nel 2017.

Uno dei primi big del mondo tech a fare “outing” fu il fondatore di Apple Steve Jobs, che nella biografia scritta da Walter Isaacsson dice: «Se ti siedi e osservi, vedrai come la tua mente sia irrequieta. Se provi a calmarla, è solo peggio, ma con il tempo riuscirai a calmarla, e quando si calma, c’è spazio per sentire cose molto più complesse. È qui che la tua intuizione inizia a fiorire e tu inizi a vedere le cose con maggior chiarezza ed essere maggiormente nel presente. La tua mente rallenta, e vedi un enorme distesa nel momento. Vedi molto più di quello che riuscivi a vedere prima. È una disciplina: va praticata».

Continua a leggere su Centodieci

Potrebbe interessarti anche