I 10 gol più belli di Cassano (che no, non si ritira)

Dal gol da minorenne contro i nerazzurri alle ultime giocate con la Sampdoria. Fantantonio ci regala l'ultima “Cassanata” annuncia il ritiro in mattinata e dopo quattro ore smentisce

000 Par6538239

GIUSEPPE CACACE / AFP

18 Luglio Lug 2017 1526 18 luglio 2017 18 Luglio 2017 - 15:26

Antonio Cassano nato e cresciuto nel quartiere San Nicola di Bari è uno dei più grandi talenti del calcio italiano degli anni 2000. Seppur considerato un talento sciupato Fantantonio ha vestito maglie prestigiose come quelle di Roma Milan Inter e Real Madrid. Ridendo il talento barese scherzò su come anche facendo "Cassanate" fosse arrivato a giocare nei galacticos, e «pensa se non le avessi fatte». Cresciuto nei vicoli duri di Bari, Fantantonio in un intervista ricorda i momenti in cui rincorreva la palla che rotola sulle chianche bianche del capoluogo pugliese: «Giocavo tra le bancarelle, tutti mi volevano in squadra con loro e scommettevano 10, 15 o 20 mila lire sulla squadra dove giocavo io. Io mica ero trimone, mica ero scemo: volevo il grano io, dovevano darmi la percentuale.»
Nel mezzo di quei vicoli e di quelle bancarelle Cassano sicuramente ci ha lasciato il cuore, e spesso anche la testa. E forse, aveva già provato e realizzato alcuni dei suoi gol migliori, che rivediamo in questa carrellata. Sperando ne arrivino presto altri, con la maglia dell'Hellas Verona, visto che ha smentito il suo ritiro, annunciato in pompa magna solo qualche ora prima.

Bari - Inter 18 Dicembre 1999. Un giovanissimo Antonio Cassano nemmeno maggiorenne fa esplodere il San Nicola contro la sua Inter.

Bari - Bologna, 10 Dicembre 2000. Gol storico di Cassano contro il Bologna che regala il raddoppio ai baresi.

Roma- Lazio, 8 Marzo 2003. Gol al novantesimo al derby, approdato a Roma FantAntonio regala spettacolo con i colori giallorossi, e il crattere esuberante è già evidente.

Roma- Juventus, 8 Febbraio 2004. Storica vittoria giallorossa sui bianconeri per 4 a 0, e prima "Cassanata" con esultanza a suon di calci alla bandierina, e senza il quarto gol di Cassano non avremmo la

Real Madrid - Atletico Madrid, 4 Marzo 2006. Uomo derby anche qui, Cassano segna il primo gol al Bernabeu contro i cugini dell' Atletico e regala il vantaggio ai Galacticos con esultanza abbracciato da Beckham e Raul.

Levante - Real Madrid, 10 Settembre 2006. Fantantonio ne combina di tutti i colori e i diverbi con Capello danno poco spazio al Barese che terminerà poco dopo la sua esperienza con i Blancos.

Sampdoria - Juventus, 21 Marzo 2010. Tornato in Italia, tornato protagonista, Garrone crede in lui e Cassano risponde con gol, spettacolo e anche qualche "cassanata"

Milan - Parma, 12 Febbraio 2011. Primo gol con il Milan di Fantantonio arrivato a Milano dopo una corte spietata del Presidente Berlusconi e Galliani, stagione rossonera coronata dallo scudetto.

Inter - Fiorentina, 1 Ottobre 2012. Da una sponda all' altra, Fantantonio si trasferisce all' Inter, squadra di cui è tifoso sin dai primi calci al pallone.

Sampdoria - Juventus, 10 Gennaio 2016. Dopo l'esperienza di Parma l'attacante torna a Genova nel 2015 dove oggi scopriamo che chiuderà la carriera calcistica visto che dopo aver firmato con il Verona, dopo pochi giorni oggi ha regalato al mondo del calcio l'ennesima, e ultima "Cassanata".

Potrebbe interessarti anche