Italiani timidi e impacciati, è boom delle scuole di seduzione

Il fenomeno è in crescita. Spaventati dall’altro sesso, sempre più uomini cercano tecniche per incuriosire e conquistare le donne. In Rete si trovano seminari economici e corsi personalizzati da migliaia di euro. Per tutti, il sogno di non andare in bianco. Ovviamente non mancano le truffe

000 APP2003021431577
9 Settembre Set 2017 0718 09 settembre 2017 9 Settembre 2017 - 07:18

Timidi, spaventati e un po’ imbranati. A sentire gli esperti del settore, gli italiani non sanno più conquistare le donne. E così anche nel paese di Casanova si sta diffondendo un’istituzione un tempo sconosciuta: le scuole di seduzione. Basta fare un giro in rete per trovare decine di indirizzi. Istruttori più o meno qualificati si propongono per insegnare tecniche di approccio e filosofie di rimorchio. Alcuni sono seri, altri molto meno. Chi cerca di incuriosire la donna dei propri sogni può ricorrere a manuali online e seminari di gruppo. Non mancano lezioni private e veri propri percorsi di crescita personalizzati. Offerte e proposte per tutte le tasche, che non di rado arrivano a costare diverse migliaia di euro.

Disillusi e intimoriti, i maschi italiani cercano un po’ di conforto. C’è chi vorrebbe imparare a chattare con successo, chi ha il terrore di fermare una ragazza per strada o inizia a balbettare ogni volta che viene fissato negli occhi. Ogni esigenza ha la sua risposta. Nel grande mondo dei corsi di seduzione generalizzare è impossibile. Alessandro Luchetti è un istruttore della società In Attraction, con sede a Torino. Gli insegnamenti si tengono in Italia e all’estero e sono quasi sempre individuali. «Il corso più richiesto è quello live, può durare da quattro a dieci giorni. Il costo di una giornata è 499 euro, ma per percorsi più lunghi il prezzo diminuisce» racconta. «Per almeno dieci ore sono a completa disposizione del cliente: lo istruisco, lavoro sulla sua mentalità vincente, lo seguo e ne correggo gli errori. Divento letteralmente la sua ombra». Durante le lezioni i clienti imparano a esprimere tutto il proprio potenziale: «Bisogna abbattere i propri limiti e cambiare le convinzioni che portano al fallimento». E nei rapporti con l’altro sesso? I corsi insegnano come rompere il ghiaccio con una ragazza e incuriosirla, come portare avanti una conversazione interessante, ottenere un numero di telefono, un appuntamento o anche di più. Le lezioni vengono personalizzate a seconda delle necessità di ciascuno: ci sono pacchetti da due, quattro o sette giorni, persino da due settimane. In base alla durata il costo delle prestazioni può salire fino a 5mila euro. Il lavoro non manca. Solo nell’ultimo anno si sono rivolti a In Attraction circa 80 studenti. «Proprio in questi giorni - racconta Alessandro - sto seguendo un ragazzo di 28 anni. È stato lasciato dalla ragazza dopo una lunga relazione. Vorrebbe rimettersi in gioco ma non sa più da dove cominciare».

Esistono diversi tipi di corsi. Il coaching a distanza è un format piuttosto diffuso. «Offriamo diverse opzioni - continua Alessandro - il pacchetto più richiesto dura un mese. In questo caso il corsista ha a disposizione due telefonate da un’ora ciascuna e 3-5 domande al giorno da rivolgere via sms o whatsapp al proprio istruttore. In questo modo ognuno può avere un insegnante di seduzione sempre a disposizione e ricevere consigli e suggerimenti in tempo reale». Non mancano i corsi di gruppo. Di solito durano un weekend per un massimo di quattro studenti e costano circa 800 euro. Le lezioni non sono economiche, ma ne vale davvero la pena? «La nostra non è una scuola di rimorchio: insegniamo ad avere una mentalità produttiva ed efficiente in ogni ambito della vita. Non a caso il termine “seduzione” significa “condurre a sé”, non “rimorchiare o fare sesso”. Per quanto riguarda i rapporti tra uomo e donna, solitamente chi si iscrive ci chiede di superare l’ansia da approccio, vuole rapportarsi con una persona dell’altro sesso ed essere in grado di gestire un’interazione di successo». Il campo si allarga. «I nostri corsi sono molto più profondi di quel che si pensa - precisa Alessandro - Per noi la donna non è un oggetto. Anzi, tra i nostri clienti ci sono anche diverse studentesse». Anche in questo campo, però, i miracoli non esistono. «Non ci sono tecniche di seduzione da copiare né parole magiche - continua l’istruttore - Ci sono dei principi di base da conoscere, dall’antropologia alla sociologia. Ogni persona ha una sua personalità seduttiva che puntiamo a fare emergere. Una personalità che non deve manifestarsi solo nei rapporti con l’altro sesso, ma anche in ambito lavorativo, familiare e in tutte le relazioni interpersonali».

«Il corso più richiesto dura una giornata e costa 499 euro» racconta Alessandro. Durante la lezione si impara come approcciare una ragazza, rompere il ghiaccio e ottenere un numero di telefono. «Per dieci ore sono a completa disposizione del cliente: lo istruisco, lo seguo e ne correggo gli errori. Divento letteralmente la sua ombra»

Da Torino a Roma, un’altra storia. Non è difficile rimanere sorpresi davanti al curriculum di Marco Adragna: laureato a Oxford, specializzato in counselling psicologico, si definisce un Life Coach. La sua società si chiama Eloquentis, offre percorsi formativi frequentati da centinaia di persone. Tra questi, ormai da otto anni, ce n’è uno sulla “seduzione naturale”. «È un corso che aiuta a conoscere, attrarre e relazionarsi con persone interessanti», racconta. Il primo incontro è gratuito. Poi servono 90 o 180 euro per ogni sessione della durata di una o due ore. Sono incontri rigorosamente individuali. «Si fanno ogni settimana, per il tempo che serve. Normalmente qualche mese». L’obiettivo finale? «Avere relazioni felici con le donne - spiega Adragna - brevi o lunghe che siano. Ma molte delle cose che si imparano possono essere utili anche nelle relazioni in generale e nel lavoro». Ci sono lezioni teoriche, nozioni pratiche, non mancano insegnamenti sulla gestione del linguaggio del corpo. «È fondamentale, ma è ancora più importante sapere leggere le emozioni nascoste nel viso» insiste il life coach. «Io sono certificato come analista di microespressioni e dedico una parte del corso a insegnare a leggere le emozioni nascoste». Per relazionarsi con successo a una donna non si possono trascurare neppure i dettagli.

Da corso a corso, l’approccio è diverso. Le formule per scoprire i segreti della seduzione non sono tutte uguali. Inutile dire che di fronte alle opportunità di business molti si improvvisano esperti. Del resto questo è un fenomeno relativamente nuovo. Le prime scuole hanno aperto alla fine degli anni Novanta, ma è solo da 4-5 anni che il mercato ha preso piede. Tuttora, al netto dei tanti corsi online e dei manuali in vendita in rete, le società più richieste sono al massimo una decina. Tra i leader indiscussi del mercato c’è sicuramente Puatraining Italia, diretta da Louis Nicoletta, che ha sede a Londra ma opera in tutta la Penisola da oltre dieci anni. Un’azienda che offre sia corsi che e-book e manuali per l’apprendimento da autodidatta.

«Un grosso problema dei corsi che vedo in giro - racconta ancora Adragna - è che non vengono personalizzati davvero sul cliente: ad esempio vengono proposte le stesse pseudo-tecniche sia a persone introverse che a persone estroverse. È una follia». Talvolta c’è grande differenza tra un insegnante e l’altro. « C'è molta confusione anche su cosa significa migliorare davvero in questo campo - insiste Adragna - Se pure riesci a conquistare una ragazza che ti piace ma non sai tenertela o non riesci ad avere relazioni felici, a che serve tutto questo? Ci sono molte idee sbagliate che vengono portate avanti nei corsi, come quella di approcciare per strada, un’attività che nel 90 per cento dei casi dà fastidio e basta».

«Milano è la miglior piazza per chi vuole fare pratica» racconta Christian, fondatore della PlayLover Academy. Una settimana di corso costa quasi 2mila euro. Tra le lezioni non manca l’arte della seduzione in Rete. «Siamo gli unici a offrire un percorso formativo su siti di incontri e dating app: costruiamo insieme al cliente un profilo attraente, gli scattiamo le foto giuste e scriviamo una descrizione accattivante»

Il viaggio sulle tracce della seduzione punta di nuovo verso Nord. Christian Pozza lavora a Milano. Dopo un’esperienza da istruttore in un’altra scuola, un anno fa si è messo in proprio e ha fondato con un socio la PlayLover Academy. La location non è casuale. «Milano è la miglior piazza per chi vuole fare pratica» racconta. Nella sua accademia il corso più richiesto dura una settimana e costa 1.990 euro. «È un percorso completo, frutto di un lavoro lungo anni di esperienza». Si lavora sull’autostima, soprattutto. Ma non manca un attento approfondimento sull’arte della seduzione in Rete. «Siamo gli unici a offrire un percorso formativo su siti di incontri e dating app: costruiamo insieme al cliente un profilo attraente, gli scattiamo le foto giuste e scriviamo una descrizione accattivante». Non mancano le esercitazioni pratiche, di giorno e di sera. «Dai supermercati alle discoteche». Il corso occupa studenti e insegnanti fino a dieci ore al giorno: «Fisicamente è molto impegnativo». Ma ci sono anche pacchetti da un week end e, per le persone più esigenti, persino due settimane. In questo caso il costo sale fino a 3.490 euro. L’obiettivo? «Imparare ad approcciare una perfetta sconosciuta» spiega Christian. È molto sicuro del suo lavoro. «Non per vantarmi, ma portiamo al successo tutti nostri studenti». Sarebbe a dire? «Sono risultati tangibili e concreti, ogni studente ottiene almeno un bacio, anche di più…».

Ma chi sono gli studenti? Giovani, in linea di massima dai 18 ai 32 anni. Non mancano persone più anziane. È difficile tracciare un identikit preciso: tra i clienti ci sono imprenditori affermati e studenti in bolletta. «Una volta mi è capitato anche un calciatore», spiega Christian. In misura molto minore ci sono anche donne. Marco Adragna entra nei dettagli. «C’è l’iperselettivo di successo, forse troppo legato alle apparenze, che ha visto una finalista di Miss Italia in tv e la vuole frequentare. C’è il professionista intelligente che ha avuto le sue esperienze ma non si trova bene ad approcciare sconosciute. C’è il ragazzo un po’ alle prime armi con le donne. C’è l’uomo maturo con una difficoltà fisica che gli rende più complicati i rapporti. C’è l’uomo che è appena uscito da una lunga e importante relazione che vuole riorganizzare la sua vita e per adesso non intende impegnarsi in un altro rapporto. Sono sempre persone curiose, aperte e pronte a mettersi in discussione».

Le difficoltà più comuni? Molti istruttori sottolineano la scarsa autostima. «Oggi l’uomo ha paura della donna - racconta il fondatore della PlayLover Academy - teme di esporsi e di essere rifiutato». Inevitabilmente l’evoluzione sociale ha trasformato anche i rapporti tra sessi. L’emancipazione delle donna ha giocato un ruolo fondamentale. E sono proprio gli uomini, spesso, ad essere rimasti spiazzati. Spiega ancora Adragna: «Prima si cercava un fidanzato per ragioni pratiche, adesso si cerca l’Amore. Prima per essere un uomo desiderabile bastava un lavoro sicuro. Adesso per essere un uomo interessante bisogna saper offrire emozioni, divertimento e passione. Molti uomini sono comprensibilmente confusi: i dubbi riguardo i rapporti con le donne non vanno associati a una carenza individuale o a un disturbo psicologico, ma sono il risultato di un cambiamento epocale nei rapporti uomo-donna per il quale non siamo stati preparati». O forse non abbiamo ancora studiato abbastanza.

Potrebbe interessarti anche